HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
03 Novembre 2008

Ortodonzia internazionale per i quarant'anni di Sido

di Mergherita Bovari


La Sido, Società italiana di ortodonzia, è una della società scientifiche più importanti in Italia, molto attiva e molto recettiva nei confronti delle novità. È però anche una delle più antiche, essendo stata fondata nel 1968, e quest’anno festeggia i suoi primi quarant’anni al prossimo congresso che si terrà in novembre a Firenze.
Quarant’anni non sono pochi, e sono l’occasione per fare un bilancio insieme all’attuale presidente della Sido Claudio De Nuccio, che risponde ad alcune domande sul passato e sul futuro della società.

Dottor De Nuccio, quest’anno ricorre il quarantennale della Sido, che è stata fondata nel 1968: vorrebbe provare a fare un bilancio di questa lunga attività?
Si tratta di un bilancio senz’altro molto positivo. In questi anni la società è molto cresciuta: intorno ai primi anni settanta i soci erano soltanto un centinaio, mentre ora il loro numero è aumentato fino a raggiungere la cifra di 3.300 unità. La Sido negli anni è naturalmente mutata per adeguarsi ai tempi e ha sempre cercato di proporre novità che fossero stimolanti.
I cambiamenti hanno riguardato per esempio la durata della presidenza, e la graduazione dei soci. Negli ultimi anni poi sono stati proposti due eventi chiave all’anno, ovvero lo Spring meeting e il Congresso vero e proprio. In particolare quest’anno allo Spring meeting di Venezia c’è stata oltre che la nostra giornata scientifica il programma del Moip (Mediterranean orthodontic integration project), che è nato da una nostra iniziativa nel 2005 per collegare tra loro le società ortodontiche dei paesi del mediterraneo, e ci siamo anche partnerizzati con la Sfodf (Societè francaise d’orthopedie dento-faciale) che ha svolto nell’occasione il suo congresso annuale; si è trattato di un evento molto importante che ha registrato una partecipazione decisamente elevata, con più di mille presenze.
Anche per il nostro prossimo congresso annuale di Firenze, che sarà ricco di argomenti e sessioni interessanti, si sono finora registrati più
di millecinquecento iscritti.
È cambiato qualcosa nel modo in cui i soci interagiscono con la Società e nelle loro aspettative?
Mentre prima la Sido era una delle poche società a fare aggiornamento, e attraverso la creazione di gruppi di studio si era anche ramificata
in tutte le sottospecialità dell’ortodonzia, ora, da qualche anno anche le ditte produttrici di materiale ortodontico stanno offrendo corsi di aggiornamento privati che in realtà servono a pubblicizzare il proprio prodotto. Il soci all’inizio sono stati molto attirati da questi corsi, in particolare i soci più giovani, ma con il passare del tempo queste stesse persone cominciano a comprendere l’importanza dell’aggiornamento fornito dalla società scientifica, che in quanto soggetto imparziale e volto a diffondere cultura scientifica a tutto campo propone raffronti fra diversi prodotti e fra diverse tecniche. È appunto questo il ruolo di una società scientifica, fornire ai suoi iscritti supporto per orientarsi nella scelta tra le molte possibilità che il mercato offre.
Come rispondono i soci più giovani alle iniziative della Sido?
Direi bene, proprio ai soci più giovani sono state dedicate già da qualche tempo delle sezioni dei congressi Sido, e quest’anno al congresso di Firenze la “Giornata giovani” vedrà per la prima volta la risoluzione interattiva di casi ortodontici, con la possibilità per i partecipanti di
rispondere alle domande dei relatori tramite un televoter e comprenderà anche un corso teoricopratico dedicato alla piegatura dei fili per imparare la tecnica di costruzione di archi come la barra palatale, l’arco di utilità o la Ballista spring. Sono certo che simili iniziative saranno molto utili ai soci più giovani e ne attireranno altri anche in futuro.
Il congresso che avrà luogo a novembre a Firenze vedrà tra le altre iniziative anche una presentazione multimediale dedicata all’“ortodonzia attraverso le presidenze Sido”. Di che cosa si tratta?
Durante la cerimonia di celebrazione del quarantennale della Sido, che avverrà giovedì dopo le sessioni scientifiche, verrà presentato un filmato che mostrerà come in questi anni, attraverso le varie presidenze Sido, la società ha permesso ai suoi soci di avere una panoramica sempre aggiornata sull’ortodonzia mondiale. Tutti i presidenti del passato infatti si sono sempre impegnati per portare ai congressi i massimi esponenti delle scuole ortodontiche internazionali e nazionali; chi ha quindi seguito la Sido in questi anni ha potuto usufruire di corsi di aggiornamento di altissimo livello, partecipando alle relazioni dei migliori ortodontisti del mondo senza doversi spostare dall’Italia. La Sido ha offerto tutto e più di tutto ai suoi soci, e il messaggio che vorrei arrivasse proprio ai giovani è questo: “seguite la Sido perché la Sido è in grado di darvi il massimo in fatto di qualità nell’aggiornamento”.
Su quali temi punterà la Sido per i prossimi anni?
Nei prossimi anni si vedrà la prevalenza di temi ortodontici specialistici rispetto a quelli generici. Per esempio, quest’anno i temi proposti al
congresso sono le asimmetrie dento-alveolari e scheletriche e la recidiva dopo la terapia ortodontica, che sono entrambi argomenti specialistici. L’anno prossimo parleremo di osteodistrazione e di prevenzione occlusale nelle disfunzioni temporomandibolari, ma anche di scelta fra sistemi ad alta frizione, a bassa o senza frizione: quest’ultimo è un tema molto attuale, dal momento che i sistemi a bassa frizione si sono sviluppati molto negli ultimi anni, ma ancora bisogna stabilire con precisione dal punto di vista scientifico se apportano un reale beneficio rispetto ad altri sistemi. Perciò affronteremo questo tema nel prossimo futuro.

GdO 2008; 14

Articoli correlati

Gli autori hanno valutato l'effetto genotossico e citotossico dei dentifrici disponibili in commercio con i diversi agenti sbiancanti

di Lara Figini


Uno studio di laboratorio ne ha valutato la citotossicità, la genotossicità e lo stress ossidativo

di Lara Figini


Camillo D'Arcangelo

Il Responsabile Scientifico, Camillo D’Arcangelo, dà appuntamento a tutti per il 17 e 18 giugno con la venticinquesima edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana...

di Lorena Origo


In uno studio pubblicato sul Journal of Esthetic Restorative Dentistry, gli autori hanno valutato l’efficacia dello sbiancamento, la sensibilità dentale e l’infiammazione gengivale in pazienti...

di Lara Figini


In uno studio randomizzato clinico, pubblicato sul Journal of Esthetic Restorative Dentistry gli autori hanno confrontato i sistemi sbiancanti domiciliari con tempo di utilizzo giornaliero...

di Lara Figini


Il congresso di Firenze offre molti spunti interessanti ai soci della Sido: una giornata introduttiva sarà dedicata ai temi “Management e comunicazione”, all’incontro-scontro tra le società...


Altri Articoli

Una piattaforma permette di monitorare le performance di incasso con un'unica dashboard, gestendo diversi metodi di pagamento, dal tradizionale POS a soluzioni più avanzate come...


L'American Dental Association non raccomanda più l'uso di collari tiroidei sui pazienti durante gli esami radiografici e aggiorna le linee guida sulla diagnostica per immagini


In occasione della Giornata nazionale della salute della donna, Straumann Group e l’esperta hanno fatto un punto sull’odontoiatria di genere in Italia, sulle differenze del sorriso di donne e...


Promuovere la consapevolezza delle diverse dimensioni della salute della donna pensando ad un approccio personalizzato deve essere l’obiettivo anche di odontoiatri ed igienisti dentali


Patrimonio sale di 1,6 miliardi di euro e registra un utile di 538milioni. Di euro Nel 2023 ENPAM ha erogato prestazioni previdenziali ed assistenziali per 3,34miliardi di euro


Etica ed estetica nell’ambito odontoiatrico sono strettamente legate; entrambe sono cruciali per garantire cure efficaci e rispettose dei pazienti. E’ il tema affrontato in...

di Dino Re


A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi