HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
12 Febbraio 2019

Allineatori Vs dispositivi fissi. Ricerca italiana ha indagato differenze sulla salute parodontale


prof. Luca Levrini

Nel numero di agosto del 2018 della rivista JADA (Journal of the American Dental Association) è stata pubblicata una meta-analisi relativa al confronto della salute parodontale nei pazienti sottoposti a trattamento ortodontico con allineatori ortodontici rispetto a quelli sottoposti a trattamento con apparecchi fissi.

Lo studio pubblicato nasce dalla collaborazione tra un gruppo italiano (prof. Luca Levrini (nella foto) e dottor Gian Marco Abbate) e uno cinese dell’Università di Nanjing. Tale pubblicazione rappresenta la conclusione di una serie di indagini iniziate grazie a una borsa elargita da Align Technology del 2011 che ha consentito di sviluppare le prime ricerche di intessere e valore nel rapporto tra salute della gengivite e applicazione di allineatori ortodontici.

Gli allineatori ortodontici sono sempre più utilizzati dai clinici, in particolare per la loro efficacia, comfort ed estetica. Sempre più impiegati anche per la tecnologia che li caratterizza, sono strumenti che aiutano l’ortodontista in un supporto tecnologico attuale, ma soprattutto efficiente.

Obiettivo degli autori, in questa revisione sistematica e meta-analisi, è stato confrontare la salute parodontale nei pazienti sottoposti a trattamento ortodontico con allineatori ortodontici con quelli sottoposti a trattamento ortodontico con apparecchi fissi. Gli apparecchi ortodontici fissi possono facilitare l'accumulo di placca e compromettere la salute delle gengive in quanto attacchi, fili e legature ostacolano lo spazzolamento e riducono la naturale detersione della saliva.

Se i pazienti non riescono a mantenere una buona igiene orale, la placca accumulata potrebbe causare demineralizzazione dello smalto e gengivite. Al contrario, gli allineatori ortodontici possono essere rimossi dalla bocca per un corretto spazzolamento dei denti e l’esecuzione di tecniche di profilassi, tanto da essere associati a un ridotto rischio di sviluppare carie e gengivite.

Non solo quindi la possibilità di pulire i denti senza impedimenti per chi utilizza allineatori ortodontici, ma anche la necessità “automatica” di lavare i denti tutte le volte che vengono indossati durante la giornata, da tre o cinque volte.

Tipologia di ricerca e modalità di analisi
Gli autori hanno consultato in modo sistematico le convenzionali fonti (PubMed, Web of Science, Cochrane Library ed Embase) per raccogliere studi correlati a tale tematica.

Dopo avere estratto i dati e valutato la qualità delle ricerche, hanno eseguito una meta-analisi e un trial sequential analysis. In particolare, gli autori hanno utilizzato il Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation system per valutare la qualità delle prove.

Risultati
Esito di tale ricerca sono stati nove studi inseriti nell’analisi. Dai risultati è emerso che gli allineatori ortodontici sono più adatti per la salute parodontale, compreso l’indice di placca (differenza media [MD] 0,53, intervallo di confidenza al 95% [CI] da 0,85 a 0,20, P 1/4 0,001), l’indice gengivale (MD 0,27; 95 % CI, da 0,37 a 0,17; P <0,001) e la profondità di sondaggio (MD 0,35; IC 95%, da 0,67 a 0,03; P 1/4 .03), rispetto ai dispositivi ortodontici fissi.

Tuttavia, l'esito del trial sequential analysis ha indicato un risultato di meta-analisi falsamente positivo per la profondità di sondaggio. Per questi motivi gli autori hanno abbassato il livello delle prove a causa del rischio di pregiudizi e incongruenze.

Conclusioni
Entro i limiti di questa revisione sistematica, gli allineatori ortodontici sono migliori per la salute parodontale rispetto agli apparecchi fissi, tuttavia con una qualità delle prove media. Per questo motivo sono necessari RCT di alta qualità per produrre una raccomandazione clinica conclusiva.

Tale considerazione è importante perché consente di proporre gli allineatori ortodontici ai pazienti con un importante valore aggiunto, non solo efficienza del risultato occlusale ma anche salute e tutela dei tessuti duri e di sostegno del dente.


A cura di: prof. Luca Levrini


Per approfondire
Qian Jiang, Jialing Li, Li Mei, Jing Du, Luca Levrini, Gian Marco Abbate, Huang Li. Periodontal health during orthodontic treatment with clear aligners and fixed appliances. JADA 2018;149(8):712-20.e12

Articoli correlati

La Food and Drug Administration (FDA) pubblica indica i sintomi da considerare per diagnosticare e prevenire la sindrome dell’apnea ostruttiva notturna (OSAS)


Una revisione della letteratura esplora i principi dell’intelligenza artificiale, le sue applicazioni in ortodonzia e la sua implementazione nella pratica clinica

di Lara Figini


SIDO: “attenzione a offerte che possono compromettere la salute ed invita a rivolgersi ad uno specialista in ortodonzia


Presidente SUSO che sottolinea: “non è l’allineatore a mettere i denti dritti, ma l’ortodontista” e ricorda le responsabilità di fronte al paziente di chi prende l’impronta ed affida...


Lo studio analizza le conoscenze dei professionisti e offre spunti per futuri corsi personalizzati in tema di allineatori trasparenti

di Lara Figini


Con due date sold out, Sweden & Martina ha presentato a circa un migliaio di medici provenienti da tutta Italia NOXI, il primo e unico allineatore progettato per il solo uso...


Fallita l’azienda texana che vendeva online gli allineatori fai da te. Ora i pazienti si trovano senza assistenza e con le rate da pagare


Una visualizzazione avanzata per medici e laboratori, con l'integrazione perfetta della fotocamera intraorale e delle immagini NIRI dello scanner iTero™ nel software Exocad™ ...


Arriva la nuova generazione dello strumento di comunicazione con il paziente che consente la visualizzazione In-face del potenziale sorriso in pochi minuti


Si terrà il 17 e 18 giugno a Dubrovnik, in Croazia, l’evento annuale dedicato ai dentisti per conoscere le opportunità di crescita offerte dall’integrazione della terapia...


Align Technology, Inc. – azienda globale di dispositivi medici che progetta, produce e vende il sistema di allineatori trasparenti Invisalign, gli scanner intraorali iTero e il...


Align Technology – azienda leader nel settore dei dispositivi medici che progetta, produce e vende il sistema di allineatori trasparenti Invisalign, gli scanner intraorali...


Altri Articoli

Etica ed estetica nell’ambito odontoiatrico sono strettamente legate; entrambe sono cruciali per garantire cure efficaci e rispettose dei pazienti. E’ il tema affrontato in...

di Dino Re


A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Intervista con Karim Boussebaa, Executive Vice President and Managing Director, iTero Scanner and Services Business di Align Technology


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi