HOME - Osservatorio Innovazione
 
 
23 Marzo 2022

Intervista ad Andrea Piantoni, Chief Innovation Officer di IDI Evolution, in occasione del ventennale dell’azienda

IDI EVOLUTION: NEL FUTURO, DA 20 ANNI

IDI Evolution festeggia quest’anno 20 anni di attività. Parliamo di una società italiana operante nel settore dell’implantoprotesi dentale e della tecnologia ad essa applicata. Nata in realtà nel 1989 come IDI - Implantologia Dentale Innovativa, si evolve in IDI Evolution Srl nel 2002.  

Che cosa ha significato l’evoluzione di IDI in IDI Evolution? 

Ha significato dare concretezza a quella visione che ha poi guidato l’azienda per i 20 anni a seguire: vivere “nel futuro”, essendo ispirazione e punto di riferimento per i dentisti, cercando di anticipare i loro bisogni. IDI nasceva come azienda dentale di prodotto. E’ stato con la prima intuizione della lettura della densità ossea e della stabilità primaria che abbiamo iniziato la nostra evoluzione, comprendendo per primi l’importanza dei dati nell’odontoiatria e la loro centralità applicativa nei modelli di analisi, nell’assistenza clinica, nella ricerca.   


Siete da sempre pionieri nell’ambito della ricerca tecnologica in campo dentale. Quali sono gli ingredienti indispensabili per restare sempre al passo? 

Un imprenditore americano, Bernard Baruch, una volta disse: “Milioni di persone hanno visto la caduta della mela, ma solo Newton si è chiesto "perché?". Noi cerchiamo di affrontare ogni giorno con lo stesso spirito critico e genuina curiosità. Ogni mattina ci svegliamo chiedendoci quale sarà il prossimo passo, il prossimo tassello nelle cure dentistiche del domani. L’ispirazione può arrivare dai contesti più impensabili come natura, arte, tecnologia, viaggi e addirittura cucina. Ad esempio, BlackBox, uno dei prodotti di maggior successo degli ultimi anni, è nata durante un viaggio, osservando un ristorante di sushi. Contaminazione e apertura mentale sono fattori imprescindibili se lo scopo è quello di anticipare e di non essere anticipati. 


Perché utilizzare tecnologie informatiche e analisi dei dati è così importante? 

Per un clinico e il suo team di lavoro, poter contare sui dati significa maggiore sicurezza, precisione, velocità e, di conseguenza, minimizzazione degli errori. Dal punto di vista del paziente invece significa cure migliori, maggiore trasparenza e comprensione dei trattamenti ricevuti. Il nostro obiettivo finale, condiviso anche dagli odontoiatri con cui lavoriamo, è proprio questo: pazienti più consapevoli e cure migliori.  


Quali sfide vedi nel futuro per il mercato del dentale e per IDI? 

Come per molti altri settori, anche nell’odontoiatria, i principali macro-trend saranno tecnologia e sostenibilità. Il primo che, come detto, è una sfida raccolta da IDI Evolution fin dall’inizio, che attualmente ci vede impegnati su tre principali direttrici: virtualizzazione totale del paziente, telemedicina e blockchain per migliorare le cure attraverso processi verificati. Per quanto riguarda la sostenibilità, anche il nostro settore mira a contenere l’impatto ambientale, andando verso prodotti sempre più naturali e riciclabili, una direzione che anche in IDI abbiamo intrapreso già da un paio d’anni a questa parte. 


Quello degli innovatori è spesso un percorso più complicato, qual è stata la tua esperienza? 

Un percorso intenso, ricco di idee innovative ma anche di decisioni controcorrente, che a volte ci hanno portato a scontrarci con lo scetticismo di chi nell’innovazione e nei nuovi approcci non ci crede. Una strada che ci ha però portati ad essere un’azienda con una visione ben precisa, la più innovativa nel dentale italiano, con oltre 1700 clienti e un fatturato incrementato del 20% nel solo 2021 per IDI Evolution e del 45% per IDI Makers.  Un dato a cui però teniamo molto è sicuramente l’evoluzione dei nostri clienti, i ‘dentisti del futuro’, che grazie a IDI hanno ridotto in media i tempi in poltrona del 50% e del 40% i costi di protesi, aumentando fino al 400% il proprio fatturato. 

Articoli correlati

Otto Climan porterà l’ecosistema di IDI Evolution all’interno dei suoi video, per spiegare come l’evoluzione tecnologica sia la strada per il progresso dell’odontoiatria...


Anche nel medicale concetti come la realtà aumentata, virtualizzazione e metaverso si sono fatti spazio, soprattutto negli ultimi anni, riconoscendo il ruolo essenziale che la tecnologia ha e avrà...


Si dice che spesso un’immagine valga più di mille parole. E, anche in odontoiatria, la fotografia ha sempre avuto un ruolo di prim’ordine per la capacità di immortalare non soltanto l’oggetto...


Quando parliamo di chirurgia guidata stiamo parlando, indubbiamente, dell’ultima frontiera dell’implantologia dentale. L’innovativa tecnica permette al chirurgo di pianificare tutte le fasi...


La chirurgia guidata, nonostante riduca in maniera esponenziale i tempi del decorso operatorio e di guarigione, stenta ancora a farsi strada nel panorama odontoiatrico: su 1.600.000 impianti...


A cura di Dr Paolo Arosio PHD, e Dr Matteo Sartori, PhDIn questi due anni di intensa attività e presenza, la rubrica Osservatorio Innovazione di IDI EVOLUTION ha condiviso con entusiasmo...


Oggi, i Big Data e i relativi metodi di analisi rappresentano una risorsa fondamentale per lo sviluppo di molti settori, inclusi quello economico, politico-sociale e scientifico....


Il termine “chirurgia guidata” viene molto spesso utilizzato per proporre una procedura chirurgica poco invasiva e poco traumatica; i vantaggi però vanno molto oltre queste...


Le esigenze cliniche dei pazienti sono sempre più orientate verso la mini-invasività, affiancata da fattori quali l’attenzione per l’estetica, la riduzione dei tempi di...


Il workflow digitale rappresenta oggi la soluzione più evoluta per la progettazione e la realizzazione delle riabilitazioni implanto-protesiche. La virtualizzazione del...


Altri Articoli

L’On. Dario Tamburrano, odontoiatra romano, è l’unico dentista italiano, e forse anche europeo, nel nuovo parlamentare europeo. Avevamo annunciato la sua elezione in questo...

di Norberto Maccagno


Chi non ha effettuato la nuova registrazione non può emettere dichiarazione di conformità per i dispositivi realizzati. E’ comunque ancora possibile registrarsi


Un diplomato odontotecnico svolgeva l’attività dell’odontoiatra, la segretaria quella di ASO. Nei guai anche un terzo soggetto che potrebbe essere il direttore sanitario


Presentato oggi durante il convegno: Odontoiatria italiana, il futuro passa per una formazione universitaria basata su intelligenza artificiale e tecnologie


Sono esclusi i liberi professionisti e gli studi associati, possono goderne le Società odontoiatriche, sia Srl che Stp. Le indicazioni dei consulenti fiscali AIO


Pressoché invariato per odontoiatria, 1585 i posti, la CAO ne aveva indicati 1200. Per i corsi in Igiene dentale il numero di posti disponibili sarà 755


L'azienda fornirà una suite di prodotti di consumo, apparecchiature e tecnologie per aiutare gli odontotecnici ad accelerare la trasformazione digitale


45 i posti disponibili, di questi il 70% riservato ai residenti. Il costo: 300 euro per i residenti, 600 euro per i non residenti. Entro il 9 agosto le domande di iscrizione


Cairo (SIdP): lavoriamo per promuovere la formazione e la sensibilizzazione verso una malattia ancora troppo sottovalutata. Ghirlanda (ANDI): solo il 30% dei dentisti è consapevole...


La prof.ssa Nardi ricorda come la carenza di vitamina D sia stata associata a una maggiore prevalenza del rischio di parodontite e infiammazione gengivale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Come ottenere 5mila euro per essere ospitati in uno dei collegi universitari accreditati. Attivo il bando ENPAM 2024


La società tedesca promuove un’odontoiatria più sostenibile, dimostrando che è possibile coniugare eccellenza tecnologica e rispetto per l'ambiente


L’Associazione dentisti americana mette in guardia i pazienti verso i soggetti che privi di abilitazione professionale propongono faccette dentali 


La selezione dei nuovi docenti AIO under 40 mette le ali. A breve saranno scelti i dieci finalisti che esporranno nel 2025 al 5° Congresso AIO Academy a Palermo


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi