HOME - Parodontologia
 
 
12 Giugno 2012

Collagene bovino contro la recessione gengivale

La sperimentazione è stata portata avanti da ricercatori svizzeri e tedeschi

di Debora Bellinzani


muccamucca

Un gruppo di ricercatori svizzeri e tedeschi ha sperimentato con successo un nuovo materiale per la ricostruzione dei tessuti gengivali: si tratta di collagene bovino che, in più della metà dei casi trattati, ha portato alla completa copertura delle radici esposte.
La ricerca, pubblicata da Head and Face Medicine, ha coinvolto 14 pazienti di età compresa tra 34 e 59 anni con un totale di 62 recessioni gengivali di prima o seconda classe di Miller. Il collagene sperimentale, estratto dal pericardio bovino, è stato applicato con un intervento chirurgico le cui suture sono state rimosse dopo due settimane; per un mese i pazienti hanno mantenuto l'igiene orale utilizzando solo un collutorio contenente clorexidina allo 0,12%, due volte al giorno.

Risultati positivi
A sei mesi dall'intervento i risultati riportati dai ricercatori sono stati positivi. "La bio-membrana si presentava ben integrata senza segni locali o sistemici di rigetto" hanno scritto nel testo dello studio; "la copertura delle radici a sei mesi dall'intervento era dell'86,7% e in 36 dei 62 siti di recessione si è verificata la copertura completa delle radici. La recessione media è passata dagli iniziali 2,2 ± 1,1 mm a 0,3 ± 0,5 mm, la perdita di attacco clinico da 3,5 ± 1,3 mm a 1,8 ± 0,7 mm, mentre lo spessore della gengiva cheratinizzata è aumentata dagli iniziali 1,5 ± 0,9 mm ai 2,4 ± 0,8 mm postintervento. Nessun paziente, inoltre, ha avuto bisogno della somministrazione di farmaci antibiotici".
Il collagene bovino ha dimostrato di essere un materiale ben tollerato e di costituire dunque, secondo i ricercatori, una possibile opzione di trattamento.

Bovine pericardium based non-cross linked collagen matrix for successful root coverage, a clinical study in human
Head Face Med 2012;8(1):6.

Leggi anche:
- Carie: quando il dente si difende da solo

GdO 2012;6:10

Articoli correlati

In uno studio clinico, pubblicato sul Journal of Periodontology, gli autori hanno condotto un confronto randomizzato, controllato, in doppio cieco tra il trattamento parodontale delle recessioni...

di Lara Figini


In uno studio clinico, pubblicato on-line sul Journal of Dentistry e che sarà pubblicato nel numero di maggio 2022, gli autori hanno confrontato il metodo clinico convenzionale e...

di Lara Figini


L’utilizzo di una matrice di collagene xenogenica come alternativa all’innesto gengivale libero tradizionale nel trattamento e nella prevenzione delle recessioni gengivali in...

di Lara Figini


Obiettivi: I problemi parodontali nei bambini sono molto spesso sottovalutati; non esiste un metodo di screening standardizzato che consenta una valutazione epidemiologica su larga scala.Questo è...


Altri Articoli

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Se ne deve parlare per evitare d’innestare un circolo vizioso che penalizza studi e pazienti scrive il prof. Gagliani indicando nelle tecnologie uno dei possibili strumenti che possono aiutare...

di Massimo Gagliani


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


Definite anche le mansioni del CSO, contestate dal SIASO. Magenga (SIASO): “Troppo generiche, si crea solo confusione, pronti a scendere in piazza” 


8 relatori di fama internazionale, 8 moduli videoregistrati per un totale di 16 ore formative per valutare le varie scelte di come approcciare un caso mono e pluri-disciplinare


Il riconoscimento è arrivato a dicembre 2023 al termine di un audit che ha coinvolto i principali processi aziendali, con particolare riferimento a tutte le fasi di gestione...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi