HOME - Parodontologia
 
 
07 Settembre 2012

Granulomatosi di Wegener: caso clinico e revisione della letteratura

di M. Biasotto, S. Chiandussi, F. Bullo, F. Costantinides, G. Tirelli


Obiettivi
La granulomatosi di Wegener (GW) è una rara vasculite di tipo sistemico, caratterizzata clinicamente da una triade patologica costituita da lesioni granulomatose necrotizzanti del tratto respiratorio, vasculite sistemica dei piccoli vasi arteriosi e venosi e glomerulonefrite necrotizzante. Viene riportato il caso di una paziente affetta da GW, il cui esordio clinico si è manifestato con un quadro di gengivite ulcerativa.

Materiali e metodi
Una paziente di 59 anni si è presentata presso il Reparto di Patologia e Medicina Orale della Clinica Odontoiatrica e Stomatologica dell'Università degli Studi di Trieste per la presenza di una gengivite ulcerativa e necrotizzante. L'obiettività clinica, gli approfondimenti sierologici e istologici hanno indirizzato verso un'iniziale diagnosi di granulomatosi oro-facciale. Durante le successive visite di controllo la paziente ha manifestato un'otite media sierosa bilaterale e una rinite acuta ulcero-necrotica, diagnosticata dall'otorinolaringoiatra. È stata prescritta una terapia steroidea sistemica (prednisolone 25 mg per 10 giorni), che ha favorito una parziale remissione della sintomatologia nasale e dell'orecchio e un notevole miglioramento delle lesioni orali.

Risultati
Considerando le manifestazioni cliniche e istologiche della patologia e i risultati degli esami ematochimici e strumentali (tomografia computerizzata maxillo-facciale, radiografia del torace), è stata formulata la diagnosi di GW.

Conclusioni
Le manifestazioni che coinvolgono le mucose orali, nasali e dell'orecchio possono rappresentare l'esordio della GW. Considerando che la sopravvivenza media dei pazienti non trattati è molto ridotta, l'odontoiatra e l'otorinolaringoiatra devono tenere sempre in considerazione questa condizione clinica, poiché una diagnosi precoce risulta di cruciale importanza per l'efficacia del trattamento.



Articoli correlati

Disponibili, online, su Dental Cadmos i 66 abstract inviati al Congresso nazionale sulla Osteonecrosi delle ossa mascellari denominato “ONJ (MRONJ) update 2024"


Una revisione della letteratura chiarisce i possibili effetti di questi farmaci a livello del cavo orale

di Arianna Bianchi


In questo studio è stata confrontata la prevalenza di parodontite apicale in soggetti affetti da malattie autoimmunitarie a confronto con la prevalenza di parodontite apicale in...

di Lara Figini


In uno studio caso-controllo, che verrà pubblicato prossimamente su Oral Surgery Oral Medicine Oral Phatology Oral Radiology 2023, gli autori hanno determinato se l'igiene orale fosse associata a...

di Lara Figini


World Sleep Day (17 marzo): Straumann Group e la dottoressa Paini svelano il ruolo da sentinella del dentista per la diagnosi e cura dei disturbi del sonno di cui soffrono 7,5...


Altri Articoli

A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi