HOME - Patologia Orale
 
 
02 Aprile 2012

Ruolo delle epatopatie nella fase acuta del lichen planus orale

di G.P. Bombeccari, F. Spadari, S. Guerrieri, F. Pallotti, G. Guzzi, F. Santoro


Obiettivi
Il lichen planus orale (LPO) è considerato una manifestazione extraepatica in corso di malattie croniche del fegato. Al fine di controllare l'incidenza di esacerbazioni cliniche del LPO nelle lesioni atrofico-erosive, si è operato un monitoraggio dei markers sierologici dello stato di funzionalità epatica in pazienti affetti da LPO.

Materiali e metodi
Novantasei pazienti con LPO ed epatopatie croniche (età media 62,28 ± 7,42 anni, range 48-78 anni; rapporto femmine:maschi 2,3:1) sono stati selezionati in una coorte di 476 pazienti con LPO. Quarantotto pazienti con LPO erano affetti da infezione cronica da HCV e formavano il gruppo test. Quarantotto pazienti costituivano il gruppo controllo LPO-epatopatia cronica ed erano affetti da epatite cronica farmaco-indotta. I segni clinici erano valutati secondo la scala di criteri utilizzati da Thongprasom et al. I campioni di siero dei pazienti venivano raccolti e controllati per i test di funzionalità epatica: transaminasi glutammico-ossalacetica (SGOT), transaminasi glutammico-piruvica (SGPT), lattato deidrogenasi (LDH), gamma-glutamil-transpeptidasi (ã-GT), pseudo-colinesterasi (PCHE), rapporto albumina/globulina (AGR), fosfatasi alcalina (AP), glucosio sierico (BG). Per le analisi statistiche è stato utilizzato il test t di Student. Le differenze sono state giudicate significative per p < 0,05 (a due code).

Risultati
SGOT, SGPT, ã-GT, PCHE e BG sono risultati significativamente alterati in 33/48 pazienti del gruppo test e in 9/48 pazienti del gruppo controllo, rispettivamente. In entrambi i gruppi, il punteggio clinico delle lesioni da LPO era maggiore nei pazienti con alterazione degli esami del sangue. Il rapporto di incidenza delle esacerbazioni cliniche del LPO era significativamente più alto tra i pazienti LPO-epatopatia cronica che evidenziavano alterazioni dei dati di laboratorio. La forma atrofico-erosiva è stata la più frequentemente osservata.

Conclusioni
Lo stato di infezione da HCV e da epatite tossica da solo non sembra essere causa di esacerbazioni cliniche del LPO. L'alterazione dei parametri ematologici del fegato può indurre tali esacerbazioni, indipendentemente dalla patologia di base. La cooperazione tra il patologo orale e l'epatologo è di vitale importanza ogni volta che si osservano elevati livelli di transaminasi in pazienti con LPO, finalizzata a migliorare il decorso clinico della malattia.



Articoli correlati

La Tromboastenia di Glanzmann (TG) è un disordine emorragico congenito causato da un difetto quantitativo o qualitativo della glicoproteina IIa/IIIb, il recettore piastrinico del fibrinogeno....


E' stato firmato ieri 3 febbraio - ma non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale - il decreto del Ministero della Salute con gli indirizzi medico-legali per il rilascio e rinnovo della patente di...


Come ci suggerisce la letteratura (Bik 2010; Nasidze 2009; Segata 2012) il profilo batterico, cioè la presenza di determinate specie batteriche e la predominanza di alcune specie batteriche...


Le patologie tumorali purtroppo sono sempre più diffuse, e sempre più spesso il dentista si trova a dover condurre terapie odontoiatriche in pazienti con questi tipi di patologie...


La labioschisi e / o palatoschisi (CL (P)) è la più comune congenita deformità cranio-facciale, che si presenta con un'interruzione più o meno grande del labbro superiore,...


Secondo Codacons alcuni dei pazienti che hanno sospeso i pagamenti delle rate dei finanziamenti ora sarebbero segnalati come “cattivi pagatori” 


Gruppo italiano di ricerca pubblica il primo position paper sul ruolo dell’igienista dentale nella prevenzione dell’osteonecrosi delle ossa mascellari da farmaci


Denunciato il presidente CAO di La Spezia, per il PM ed il GIP non c’è reato. Confermata la legittimità dell’azione di verifica da parte dell’Ordine


Cohen: la nostra è un’azienda assolutamente solida e in salute, non esiste un rischio Dentix. La soluzione non sono le StP ma rendere più trasparenti i bilanci delle strutture odontoiatriche


Le criticità sul capitale in odontoiatria e i consigli per i pazienti che vogliono ottenere la sospensione dei finanziamenti attivati tra i temi toccati. A Catanzaro progetto pilota di informazione...


Secondo l’ultima classificazione del 2018 circa le malattie parodontali, la parodontite cronica (CP) e la parodontite aggressiva (AgP) sono state raggruppate entrambe sotto...

di Lara Figini


Altri Articoli

Andrea Piantoni

“Sono molto onorato e orgoglioso di poter assumere questo ruolo in IDI Evolution, che considero la mia famiglia, e di poter proseguire il percorso iniziato ormai diversi anni...


47 gli odontoiatri denunciati, 5milioni di euro il valore dei beni sequestrati e 33 milioni di euro l’ammontare delle tasse non versate


Il dott. Migliano sulla sperimentazione in Lombardia del percorso di apprendistato per ASO e non solo


ANDI dettaglia gli aumenti salariali (indicativi) per i dipendenti degli studi odontoiatrici con l’entrata a regime del nuovo CCNL


L’applicazione si applica anche alle lavoratrici degli studi odontoiatrici con rapporti di lavoro dipendente a tempo indeterminato sia già instaurato che in via di instaurazione


Acquisire le conoscenze e le competenze idonee per riconoscere i segni e i sintomi caratteristici di tale condizione al fine di prevenire e/o attutirne le conseguenze


Immagine di repertorio

L’odontoiatra è titolare di studio, il padre lo “aiutava” curando i pazienti ma non aveva la laurea. Lo studio non era autorizzato, all’interno rivenuto un radiografico senza la...


Non si vive di sola burocrazia dicono i presidenti di AMOlp e  Andiamoinordine chiedendo alle Istituzioni di essere ascoltate e coinvolte su temi fondamentali per lo sviluppo e la sopravvivenza...


Se ne deve parlare per evitare d’innestare un circolo vizioso che penalizza studi e pazienti scrive il prof. Gagliani indicando nelle tecnologie uno dei possibili strumenti che possono aiutare...

di Massimo Gagliani


Diego Catania, Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP: “Siamo professioni intellettuali, la nostra autonomia non sia messa in dubbio”


Nella due giorni dei lavori a Catania focus sulla multidisciplinarietà dell’odontoiatria del domani e sull'odontoiatria di genere per aprire nuovi orizzonti di prevenzione e...


Definite anche le mansioni del CSO, contestate dal SIASO. Magenga (SIASO): “Troppo generiche, si crea solo confusione, pronti a scendere in piazza” 


8 relatori di fama internazionale, 8 moduli videoregistrati per un totale di 16 ore formative per valutare le varie scelte di come approcciare un caso mono e pluri-disciplinare


Il riconoscimento è arrivato a dicembre 2023 al termine di un audit che ha coinvolto i principali processi aziendali, con particolare riferimento a tutte le fasi di gestione...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


12 Febbraio 2024
Vendo immobile adibito a studio odontoiatrico dal 1960

Vendita a Chiasso centro, in Svizzera, immobile adibito dal 1960 a studio odontoiatrico composto da quattro unità operative, con autorizzazione sanitaria. Per informazioni contattare Marzio Negrini: cell. whatsapp +393756589128

 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi