HOME - Prodotti
 
 
09 Aprile 2019

Sistema CBCT CS 9600: semplicemente intelligente


Il sistema cone beam computed tomography (CBCT) CS 9600 è un’apparecchiatura molto avanzata ad alta tecnologia caratterizzata da funzioni che aiutano i dentisti a produrre risultati importanti rinnovando i sorrisi dei pazienti.

Questo sistema “cinque in uno” intuitivo combina la tecnologia panoramica 2D, l’imaging CBCT, la scansione 3D dei modelli e delle impronte e la scansione 3D facciale1, nonché l’imaging cefalometrico opzionale2, per rispondere a tutte le esigenza cliniche. I campi visivi, fino a 14, permettono ai dentisti di ottenere il quadro completo, dal singolo dente alla punta del naso. Tre “edition” differenti del CS 9600 - con campi visivi (FOV, Field Of View) fino a 12 cm x 10 cm, fino a 16 cm x 10 cm e fino a 16 cm x 17 cm - assicurano che il sistema copra tutte le esigenze di imaging, indipendentemente dalla specialità.

Le funzioni smart che aiutano nel posizionamento del paziente sono elementi chiave per la facilità di utilizzo del CS 9600, è quasi come avere un ulteriore assistente. SmartPad, un touch screen integrato, guida gli utenti durante il processo di posizionamento, fornisce programmi preimpostati per ridurre al minimo il rischio di errori e permette all’operatore di controllare le immagini immediatamente dopo la scansione utilizzando strumenti per il controllo della qualità. Queste funzioni favoriscono la ripetibilità e conducono a risultati “ok al primo tentativo”. Per un posizionamento ancora più accurato ed esami ancor più sicuri, SmartAuto Pan1 calcola automaticamente le impostazioni d’esposizione appropriate in base alla forma e dimensione della mascella/mandibola del paziente, mentre SmartAuto 3D1 permette agli utenti di definire in modo preciso la posizione del campo visivo su una vista scout a bassa dose.

Per un flusso di lavoro più efficiente per gli esami di follow-up, il CS 9600 è in grado di essere pronto prima ancora che il paziente entri nella diagnostica grazie alla registrazione ed estrazione dei parametri specifici di ciascuna persona. Inoltre, il sistema è così intuitivo che può rilevare se si inserisce un accessorio errato e consiglia quello appropriato in base alla procedura.

Una volta acquisita l’immagine, l’esclusiva tecnologia CS MAR1 riduce gli effetti dello scatter causato da oggetti metallici (artefatti da oggetti metallici), che possono condurre a errate interpretazioni, contribuendo così per i medici a una maggiore affidabilità diagnostica, permettendo loro di confrontare dinamicamente le immagini con e senza applicazione del filtro di correzione.

Il CS 9600 offre anche un generatore ad alta potenza da 120 kV che permette agli operatori di acquisire immagini con una dose equivalente a quella dell’acquisizione standard a 90 kV ma aumentando la qualità d’immagine. Il CS 9600, oltre a considerare attentamente la sicurezza del paziente, ne cura anche il comfort: il sedile integrato retraibile1 permette ai pazienti di rimanere seduti, per una maggiore stabilità, o può essere fatto ruotare portandolo fuori campo, quando non è utilizzato o per accogliere i pazienti su sedia a rotelle.

“Il CS 9600 di Carestream Dental è un innovativo sistema CBCT che fornisce immagini estremamente accurate” ha affermato la dott.ssa Henriette Lerner, D.M.D. “Altri grossi vantaggi includono: posizionamento sicuro del paziente, capacità di funzionamento a bassa dose (minore di quella di un’immagine 2D), molteplici campi visivi e algoritmi per la riduzione degli artefatti per una migliore diagnosi.”

Il CS 9600 è governato efficacemente da un innovativo software che offre ai dentisti una maggiore affidabilità per la formulazione delle diagnosi. Il sistema è compatibile con il modulo Prosthetic-Driven Implant Planning, con il modulo CS Airway e con i software CS Model e CS Model+, pertanto i dentisti dispongono di ancor più risorse per cambiare le vite dei loro pazienti.

“L’unione, nella stessa immagine, della scansione intraorale e della scansione della faccia (face scan) fornisce ai dentisti la base perfetta per il prosthetic-driven implant planning” ha precisato la dott.ssa Lerner. “Naturalmente, l’eccellente service e supporto di Carestream Dental è un elemento di grande importanza.”

CS Advantage1, la completa proposta di service di Carestream Dental, che include copertura di garanzia estesa, aggiornamenti software e formazione e supporto, assicura la migliore esperienza per il possesso. I membri di CS Advantage possono anche scegliere di aggiungere il nuovo CS UpStream, un’opzione attualmente esclusiva per il CS 9600, che esegue il monitoraggio del comportamento storico del sistema per prevenire il fuori servizio e renderne massima la disponibilità.

Per scoprire di più su come il CS 9600 sia in grado di offrire ai professionisti della sanità il potere di ripristinare i sorrisi dei pazienti, visitate Carestream Dental nella Hall A1, Stand 80, presso Expodental Rimini 2019, 16-18 maggio, a Rimini, Italia.

Oppure, visitate carestreamdental.com.

1Opzione
2Opzione: work in progress, non offerto o disponibile per la vendita

Articoli correlati

La massima libertà non si ottiene solo con uno scanner wireless, ma grazie a flussi di lavoro completi 


Obiettivi. La recente introduzione della tecnologia Cone Beam Computed Tomography (CBCT) ha finalmente consentito al clinico di poter usufruire, nella diagnosi delle patologie odontoiatriche e nella...


Altri Articoli

A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi