HOME - Prodotti
 
 
15 Settembre 2006

La radiologia dentale entra nella terza dimensione

Cranex Tome

CRANEX-TOME-NEW2.JPGCRANEX-TOME-NEW2.JPG
Esami radiologici per la moderna implantologia

La moderna implantologia richiede esami radiologici sempre più sofisticati per determinare la posizione del canale mandibolare, valutare la disponibilità e la struttura locale dell'osso e, quindi, esprimere diagnosi precise e accurate.

In tali situazioni, molti implantologi ricorrono a centri esterni per effettuare gli esami TAC e le relative elaborazioni con il programma Dental Scan. L'alternativa a questa procedura è il tomografo con scansione a spirale Cranex Tome della società finlandese Soredex (Dl medica, Milano).

Questo apparecchio utilizza come un normale panoramico e consente di eseguire in studio, con la massima semplicità, tutte le radiografie ad uso odontoiatrico e maxillo-facciale: panoramiche, teleradiografie, tomografie a sezione trasversale e, selezionando e isolando l'area anatomica, scanografie dentali, tomografie e scanografie mandibolari, mascellari, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei seni paranasali.

Gli esami vengono eseguiti con una qualità elevata grazie all'esclusivo movimento a spirale, risultato della combinazione dei movimenti di rotazione e inclinazione del braccio curvilineo a forma di "C". La tomografia a spirale eseguita con Cranex Tome ai fini di una valutazione implantare, permette di abbandonare i costosi esami effettuati con le TAC, senza dover indirizzare il proprio paziente ad un centro radiologico specializzato, a un costo assimilabile a quello di una normale panoramica dentale e, soprattutto, con una minima erogazione di radiazioni al paziente.

Il generatore ad alta frequenza, dotato di sistema automatico di compensazione e macchia focale molto piccola, consente di ottenere immagini radiografiche di elevata qualità. Cranex Tome, e la versione Cranex Tome Ceph, completo di dispositivo per teleradiografie, sono predisposti per l'integrazione con il sistema digitale Digora PCT con piastre ai fosfori di dimensioni 15 x 30 cm, 18 x 24 cm, 24 x 30 cm e, in opzione, con i nuovi formati 31 x 41 mm per radiografie endorali, e 50 x 70mm per le analisi occlusali intraorali.

Digora PCT viene fornito completo del programma specifico di gestione implantologica con misurazioni lineari e angolari, possibilità di inserimento dei principali sistemi implantari presenti sul mercato, densitometria ossea e predisposizione per futuri ampliamenti di funzioni.

Articoli correlati

I Ceramir CAD/CAM Blocks offrono un flusso di lavoro efficiente ed economico con risultati prevedibili e affidabili


DentalTech amplia la gamma prodotti per poter assistere i professionisti in modo sempre più diretto e completo, mantenendo particolare attenzione alla qualità del servizio e del...


OT Equator è compatibile con tutte le piattaforme implantari ed è disponibile in otto altezze gengivali


Progettato per ridurre i tempi di procedura e migliorare i risultati dei restauri in composito di Classe II, il prodotto è stato riconosciuto come il miglior sistema di matrici...


Altri Articoli

A Napoli operativa la clinica mobile, obiettivo: offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili della società, garantendo loro il...


Lunedì 22 aprile alle ore 9:00 il ministero della Salute organizza, con il supporto di Edra S.p.A., un incontro interamente dedicato al tema della salute femminile, in occasione della Giornata...


UNIDI ha realizzato una collettiva con 23 aziende italiane per promuovere l’eccellenza italiana e presentare l’innovazione per il settore del Made in Italy


Gli attuali 10mila pensionati liberi professionisti prendono, in media, poco più di 16mila euro l’anno, ma il dato medio è falsato, spiegano da ENPAM indicando come fare a conoscere l’importo...


In vista della Giornata nazionale della salute della donna, la prof.ssa Nardi riflette sulla medicina personalizzata al genere applicata alla salute orale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


È stato nominato nel corso della recente Assemblea Generale dell'EFP. Espandere la leadership della Federazione, incentivare la formazione dei clinici,...


E’ possibile recuperare le ore mancanti e in attesa di recuperarle l’ASO può comunque essere assunto? Il parere di ANDI, IDEA e del SIASO 


La fotografia dall’indagine dell’Osservatorio Sanità di Unisalute: Un italiano su tre non fa una visita odontoiatrica o una seduta di igiene orale da oltre tre anni


Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Obiettivo: formare in real time i professionisti del dentale attraverso la realtà aumentata attraverso un'esperienza di apprendimento personalizzata con consulenze live a distanza


Tra abbuoni ed atre riduzioni, un odontoiatra che lo scorso triennio ha raccolgo almeno 120 crediti può assolvere l’obbligo formativo di questo triennio recuperando 46 crediti in tre anni, ecco...


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi