HOME - Cronaca
 
 
29 Ottobre 2018

Congresso Regionale Calabria-Sicilia. Successo annunciato, ora si pensa al “bis”


Le aspettative vi erano sicuramente ma sono state di gran lunga superate…La seconda edizione del Congresso Regionale Calabria-Sicilia di Odontoiatria , svoltasi al T-Hotel di Lamezia Terme e organizzata dalla Commissione Albo Odontoiatri (CAO) della Calabria e della Sicilia, dall’Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI ) della Regione Calabria e dalla Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale (SIOMFC), si è rivelata un vero successo. 

“L’idea di riunire il mondo Ordinistico, Sindacale e Universitario – hanno affermato la prof.ssa Antonella Polimeni e il dott. Salvatore De Filippo, rispettivamente Presidente e Responsabile Scientifico del Congresso - è risultata particolarmente vincente per creare un momento di incontro per tutta l’odontoiatria calabrese e un punto di riferimento culturale e scientifico in ambito nazionale.”

“Il titolo scelto, Agire con competenza nella pratica clinica - ha rimarcato la prof.ssa Polimeni - è estremamente inclusivo nel messaggio che ha voluto trasmettere: il professionista deve sapere, saper fare ed essere e lo abbiamo affrontato con gli illustri relatori che hanno colto l’invito in modo spassionato e disinteressato. La grande affluenza di pubblico e anche di giovani, confermano l’importanza di questo progetto”. 

Nella sessione inaugurale sono intervenuti: il Presidente Nazionale della Commissione Albo Odontoiatri, Raffaele Iandolo, che ha fatto presente l’efficiente formazione presente in Italia, “In un’epoca in cui viene data importanza al profitto, noi poniamo al centro il paziente; il Presidente dell’Ordine dei Medici di Catanzaro, Vincenzo Ciconte, che si è complimentato per l’organizzazione di un Congresso, espressione del futuro dell’odontoiatria; il Rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Giovanbattista De Sarro, che ha evidenziato la volontà di destinare più risorse con l'auspicio di creare una scuola di specializzazione per lanciare i giovani e facilitare il ricambio generazionale; il Presidente del coordinamento delle Commissioni Albo Odontoiatri della Calabria, Giuseppe Guarnieri, che ha molto apprezzato i temi affrontati, come quello sulla pubblicità sanitaria, molto sentito dalla categoria.  Antonio Pelliccia, professore di Economia ed Organizzazione Aziendale all’Università Vita e Salute dell’Ospedale San Raffaele di Milano, nella sua relazione si è soffermato sui cambiamenti che sta vivendo la professione, dove la tecnologia prende sempre più piede, modificando molto anche i processi clinici. E poi la comunicazione, “è importante – ha affermato – perché aumenta la considerazione del paziente ma, quando diventa eccessiva, come nella pubblicità commerciale, genera rumore e sfiducia”.

Il tema è stato ripreso dal presidente della CAO di Messina, già Presidente Nazionale CAO, Giuseppe Renzo: “Il medico deve garantire la salute e meritarsi la fiducia del paziente. O si è medici o si è imprenditori.

La visita è un atto medico e non la si può far diventare uno specchietto per le allodole, puntando su strategie commerciali”. Nella seconda e ultima giornata, invece, si sono tenute relazioni più tecniche, con il dott. Roberto Pistilli su “La chirurgia orale ed implantare nel rispetto dell’anatomia” con la prof.ssa Susanna Annibali su “Chirurgia dei denti inclusi” e col dott. Agostino Scipioni su “L’impianto-protesi nei siti compromessi ad alta valenza estetica”.

Tutti unanimi nel sostenere di essere stati piacevolmente sorpresi dalla platea gremita e attenta. Di previdenza ha parlato Vittorio Pulci, direttore generale ENPAM, la cui segreteria ha creato delle postazioni per fornire informazioni agli odontoiatri.  Momento speciale del Congresso è stato il “Premio Battista Cimino”, dedicato ad un giovane odontoiatra, impegnato nel mondo sindacale per la difesa della professione, prematuramente scomparso. Ad essere premiato è stato il dott. Federico Lorelli che ha presentato il miglior caso clinico dal titolo “Riabilitazione estetica perio-protesica”.  

“Siamo molto soddisfatti- ha affermato il dott. Salvatore De Filippo – per la grande partecipazione riscontrata da tutte e cinque le province calabresi. Tre le parole chiave: sinergia, messa in campo tra università, mondo ordinistico e sindacale; giovani, che hanno affollato tutte le attività ed anche le coinvolgenti sessioni di workshop teorico-pratiche realizzate dalle aziende partecipanti, che hanno dimostrato il cambiamento che pervade la nostra categoria e come le nuove generazioni siano pronte  a recepirlo per offrire prestazioni di qualità; passato, in termini di valori nobili che sono propri della nostra professione e, quindi, senso di appartenenza, correttezza professionale e deontologia. Con questi risultati guardiamo già oltre e ci proiettiamo verso il Congresso del prossimo anno.” 

A cura di: Chronos Congressi ed Eventi, segreteria Organizzativa del Congresso



Visione della salaVisione della sala

Articoli correlati

In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


Quesito FESPA al Ministero del Lavoro: come fare a chiudere la sola attività odontoiatrica con dipendente mentendo l’attività di medico convenzionato con il SSN?


Magenga: quello del vaccinarsi è un dovese verso i pazienti e la collettività tutta. Ottima la decisione di legare l’esercizio della professione alla vaccinazione 


Il dato sanitario (rinuncia alla vaccinazione) può essere trattato dall’Ordine senza consenso dell’iscritto? Il presidente Sanvenero scrive al Garante della Privacy 


Altri Articoli

Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


In attesa del Decreto con modalità operative, l’ENPAM ha dato il via libera alla procedura online per individuare i medici e gli odontoiatri potenzialmente beneficiari dell’esonero 


Si avvicina (nuovamente) la scadenza che obbligherà gli studi ad avere solo ASO qualificati. Ecco gli scenari per i già assunti, chi potrà essere assunto fino al 20 aprile e chi dopo


Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiali i Decreti firmati dal Ministro della Salute Roberto Speranza attraverso i quali assegna le deleghe al sottosegretario alla...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente