HOME - Cronaca
 
 
22 Febbraio 2019

Premio Listerine 2018: premiata una tesi dell’Università degli Studi di Trieste


Da sx: dott.ssa Laura Commisso, dott.ssa Lucrezia Gonnelli, dott. Gianluca Campus, dott.ssa Ilaria Benedetti, prof. Roberto Di LenardaDa sx: dott.ssa Laura Commisso, dott.ssa Lucrezia Gonnelli, dott. Gianluca Campus, dott.ssa Ilaria Benedetti, prof. Roberto Di Lenarda

Si è svolta a Novara sabato 16 febbraio la cerimonia di consegna del Premio Listerine 2018, che giunto alla tredicesima edizione, ha premiato anche quest’anno le due migliori tesi di laurea in Igiene Dentale aventi come tema l’“Igiene orale”.

La cerimonia si è svolta nel corso di una giornata di approfondimento scientifico, organizzato dalla Commissione Nazionale dei Corsi di Studi in Igiene Dentale con il fondamentale contributo del gruppo di lavoro del CSID dell’Università del Piemonte Orientale, ospite della giornata.  Hanno aperto i lavori il professor Pier Luigi Foglio Bonda, presidente del CSID di Novara e la prof.ssa Maria Rita Giuca, Presidente della Commissione Nazionale dei CSID.  

Il Premio Listerine 2018 è stato consegnato dal dottor Gianluca Campus, Professional Marketing Manager di Johnson&Johnson. Prima della consegna degli attestati il dottor Campus ha ribadito l’impegno dell’azienda a sostegno di questo premio, confermando l’importanza della collaborazione tra mondo industriale e mondo accademico per la formazione dei professionisti del futuro. Anche quest’anno saranno erogati 7.000 euro e 5.000 euro rispettivamente alle sedi delle tesi prima e seconda classificata; i fondi dovranno essere utilizzati per l’inserimento di un Tutor (Laureato/Diplomato in Igiene Dentale) che supporterà l’attività didattica e le attività pratico professionali degli studenti del CSID. 

Un ringraziamento particolare da parte della Commissione Nazionale dei CSID, oltre che all’azienda per il costante impegno nel sostenere l’iniziativa, è andato ai membri della Commissione di valutazione, per il lavoro svolto in fase di lettura e analisi delle tesi candidate. Per l’edizione 2018 i commissari sono stati il professor Mario Migliario, la dottoressa Michela Rossini, il dottor Alberto Aurelie il dottor Pietro Labruna, coordinati dal professor Pier Luigi Foglio Bonda, che da alcuni anni presiede la Commissione di valutazione e ne guida i lavori in modo rigoroso. A seguire sono state presentate le due tesi vincitrici, gli estratti saranno pubblicati nei prossimi giorni da Odontoiatria33.

Prima classificata la tesi dal titolo “Impatto dei farmaci anticoagulanti diretti sul sanguinamento gengivale intra- e post- terapia causale parodontale non chirurgica”, realizzata presso l’Università degli Studi di Trieste relazionata dalla dott.ssa Ilaria Benedetti accompagnata dal relatore professor Roberto Di Lenarda; seconda classificata la tesi dal titolo “Valutazione dell'efficacia di un collutorio a base Zinco-cloruro vs. Clorexidina 0,2%. Studio multicentrico, randomizzato in triplo cieco,” realizzata presso l’Università degli Studi di Siena, relazionata dalla dottoressa Lucrezia Gonnelli accompagnata dalla relatrice dottoressa Laura Commisso

A cura di: Ufficio stampa J&J

Articoli correlati

Calano i posti ma aumentano le sedi dei corsi che arrivano a 31. Ecco le assegnazioni per singolo Ateneo


La dottoressa Viviana Cortesi Ardizzone, raccontandoci una sua giornata di lavoro, ci guida nelle procedure e strumenti da utilizzare nel post Covid-19


È risaputo che la presenza di alti livelli di placca causa gengivite. Gli spazzolini elettrici sono generalmente considerati più efficaci di quelli manuali nella rimozione della...

di Giulia Palandrani


La Società spagnola per il diabete (SED) e la Società spagnola di parodontologia portano l’attenzione sul malato diabetico ed i rischi in questo periodo di Covid-19. Raccomandata la massima...


Dai suoi primi passi come piccola filiale dell’azienda svedese TePe Munhygienprodukter AB, TePe Italia è cresciuta costantemente. Attualmente, TePe è il secondo marchio di...


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION