HOME - Cronaca
 
 
22 Febbraio 2019

Premio Listerine 2018: premiata una tesi dell’Università degli Studi di Trieste


Da sx: dott.ssa Laura Commisso, dott.ssa Lucrezia Gonnelli, dott. Gianluca Campus, dott.ssa Ilaria Benedetti, prof. Roberto Di LenardaDa sx: dott.ssa Laura Commisso, dott.ssa Lucrezia Gonnelli, dott. Gianluca Campus, dott.ssa Ilaria Benedetti, prof. Roberto Di Lenarda

Si è svolta a Novara sabato 16 febbraio la cerimonia di consegna del Premio Listerine 2018, che giunto alla tredicesima edizione, ha premiato anche quest’anno le due migliori tesi di laurea in Igiene Dentale aventi come tema l’“Igiene orale”.

La cerimonia si è svolta nel corso di una giornata di approfondimento scientifico, organizzato dalla Commissione Nazionale dei Corsi di Studi in Igiene Dentale con il fondamentale contributo del gruppo di lavoro del CSID dell’Università del Piemonte Orientale, ospite della giornata.  Hanno aperto i lavori il professor Pier Luigi Foglio Bonda, presidente del CSID di Novara e la prof.ssa Maria Rita Giuca, Presidente della Commissione Nazionale dei CSID.  

Il Premio Listerine 2018 è stato consegnato dal dottor Gianluca Campus, Professional Marketing Manager di Johnson&Johnson. Prima della consegna degli attestati il dottor Campus ha ribadito l’impegno dell’azienda a sostegno di questo premio, confermando l’importanza della collaborazione tra mondo industriale e mondo accademico per la formazione dei professionisti del futuro. Anche quest’anno saranno erogati 7.000 euro e 5.000 euro rispettivamente alle sedi delle tesi prima e seconda classificata; i fondi dovranno essere utilizzati per l’inserimento di un Tutor (Laureato/Diplomato in Igiene Dentale) che supporterà l’attività didattica e le attività pratico professionali degli studenti del CSID. 

Un ringraziamento particolare da parte della Commissione Nazionale dei CSID, oltre che all’azienda per il costante impegno nel sostenere l’iniziativa, è andato ai membri della Commissione di valutazione, per il lavoro svolto in fase di lettura e analisi delle tesi candidate. Per l’edizione 2018 i commissari sono stati il professor Mario Migliario, la dottoressa Michela Rossini, il dottor Alberto Aurelie il dottor Pietro Labruna, coordinati dal professor Pier Luigi Foglio Bonda, che da alcuni anni presiede la Commissione di valutazione e ne guida i lavori in modo rigoroso. A seguire sono state presentate le due tesi vincitrici, gli estratti saranno pubblicati nei prossimi giorni da Odontoiatria33.

Prima classificata la tesi dal titolo “Impatto dei farmaci anticoagulanti diretti sul sanguinamento gengivale intra- e post- terapia causale parodontale non chirurgica”, realizzata presso l’Università degli Studi di Trieste relazionata dalla dott.ssa Ilaria Benedetti accompagnata dal relatore professor Roberto Di Lenarda; seconda classificata la tesi dal titolo “Valutazione dell'efficacia di un collutorio a base Zinco-cloruro vs. Clorexidina 0,2%. Studio multicentrico, randomizzato in triplo cieco,” realizzata presso l’Università degli Studi di Siena, relazionata dalla dottoressa Lucrezia Gonnelli accompagnata dalla relatrice dottoressa Laura Commisso

A cura di: Ufficio stampa J&J

Articoli correlati

Le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità che possono essere (in generale per la disinfezione) utili anche per lo studio odontoiatrico


L'odontoiatria pediatrica oggi è il tema del XX Congresso Nazionale SIOI (Milano il 29 e 30 novembre), le anticipazioni del Congresso ed i consigli degli esperti per "consigliare", buone pratiche ai...


Italiani confermano di preferire per gli acquisti la grande distribuzione mentre calano le vendite in farmacia. Crescono gli acquisti online


Il biofilm orale è uno strato incolore che si deposita sulla superficie dei denti, sulle gengive e sugli spazi interprossimali. È importante rimuoverlo il più...


Istruire i propri pazienti è fondamentale per una buona igiene orale domiciliare.Con la sua nuova campagna, TePe li informa che lo spazzolino può pulire solo il 60% dei denti e...


Altri Articoli

ANDI in collaborazione con AIO, CAO, Fondazione ANDI, diffonde una guida pratica per odontoiatri e personale di studio condivise con il Ministero della Salute


Dopo circa vent’anni sembra impossibile riuscire, ancora, a scoprire sull’ECM situazioni decisamente “difficili da capire”. Ed invece sembra chi si possa riuscire, e senza neppure impegnarsi...

di Norberto Maccagno


Per il Prefetto lo studio odontoiatrico sarebbe equiparato alle attività professionali e negli 11 Comuni “focolaio”, gli studi dovranno rimanere chiusi salvo per le emergenze


Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Immagine di repertorio

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni