HOME - Cronaca
 
 
14 Maggio 2019

ECM e mancato obbligo formativo. Anelli (FNOMCeO), dal 2020 scattano le sanzioni

Nor. Mac.

Il caso del dentista di Aosta sanzionato dall’Ordine per non aver raccolto il numero di crediti necessari, finisce anche su Striscia la Notizia e diventa l’occasione per l’inviato Moreno Morelli di ironizzare sul sistema ECM e sulle proroghe che negli anni il sistema ha concesso a medici e dentisti che non recuperavano il numero di crediti necessari (150 a triennio). 

4 su 10 sarebbe il rapporto tra medici formati e medici non formati, secondo gli articoli della stampa generalista mostrati nel servizio dal TG satirico di Canale 5.

In realtà i dati sono meno importanti considerando i professionisti che hanno assolto, ma solo in parte all’obbligo formativo, ma comunque la fotografia è quella di un settore che non ha pienamente soddisfatto quanto la Legge impone.  

Per il presidente FNOMCeO Filippo Anelli, sentito da Morello, la mancata formazione è dovuta alla carenza di personale medico nel SSN che impedirebbe le turnazioni necessarie per consentire ai professionisti di assentarsi dal posto di lavoro per andare a corsi o congressi, ma anche ai tagli che le stesse ASL hanno attivato sulla formazione dei loro dipendenti Nonostante i problemi di personale e di bilanci il presidente Anelli stima che a fine 2019 l’80% dei medici avrà assolto al debito formativo previsto.  

Sollecitato dall’inviato di Striscia, il presidente Anelli ricorda che dal primo gennaio 2020 scatteranno le sanzioni che, come il componente della CAO nazionale e della Commissione ECM Alessandro Nisio aveva ricordato ad Odontoiatria33, saranno valutate dalla Commissione dell’ordine di appartenenza dell’iscritto, sentendo lo stesso, e potranno essere: avvertimento, censura, sospensione o radiazione.  

A questo link il servizio di Striscia la Notizia andato in onda ieri 13 maggio 2019

Articoli correlati

Le indicazioni per provider e discenti. Confermato il numero di crediti triennali da raccogliere e la possibilità di recuperare parte dei crediti mediante l’autoformazione


Come spesso capita a ridosso della fine dell’anno, per rispettare le scadenze costituzionali ed in questo caso gli impegni con Bruxelles, il Parlamento ha approvato in fretta e furia tutta una...

di Norberto Maccagno


Diventa Legge anche la sanzione per chi non consente l’utilizzo dei pagamenti attraverso il POS. Il provvedimento sarà in vigore non appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale. ...


Savini (AIO): tre le lacune da chiarire adesso nel decreto legge recovery. Disponibili al confronto per tutelare la Professione


Confermate le novità anticipate dal Presidente Nisio ad Odontoiatria33 in tema di spostamento dei crediti. Esentati, d’ufficio, i professionisti over 70 se svolgono l’attività in modo...


Altri Articoli

Obbligo di tampone bisettimanale, paura di contagio e appuntamenti persi stanno scoraggiando la professione. Il 40% dei dentisti inglesi pensa di smettere


Per l’Associazione probabile l’inserimento nel Milleproghe di un rinvio della scadenza del termine ultimo per registrarsi alla piattaforma come detentori di sorgenti di radiazioni ionizzanti


Un eventuale mutazione del rapporto di lavoro metterebbe a rischio l’equilibrio del sistema previdenziale e il pagamento delle pensioni già maturate


La normativa non indica una soluzione, la FNOMCeO interpella il Ministero. In attesa di indicazioni la Federazione suggerisce come comportarsi 


Rispetto a quello presentato dalla Senatrice Boldrini non compare più l’articolo che consentiva all’odontotecnico prove di verifiche di congruità in studio su richiesta e sotto la...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi