HOME - Cronaca
 
 
12 Febbraio 2020

Abusivo e prestanome: arriva la condanna a sei mesi

In Emilia si chiude il primo grado del processo ad un odontotecnico ed un odontoiatra, i legali annunciano ricorso


I fatti risalgono al 2014 quanto i militari del NAS di Parma denunciarono un odontotecnico e l’odontoiatra titolare di uno studio in provincia Reggio Emilia oggetto della verifica, con l’accusa di esercizio abusivo della professione medica e di concorso nel reato connesso.

Durante le varie fasi del processo, riporta la stampa locale, i legali degli accusati avrebbero sostenuto che mancavano prove per dimostrare il reato e che i due avrebbero sempre agito nel rispetto delle leggi e delle proprie competenze professionali.

Di parere diverso il Giudice che ha emesso una sentenza di condanna a sei mesi di reclusione, pena sospesa.

Secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino la difesa avrebbe preannunciato ricorso in Appello.

Articoli correlati

Prima applicazione della nuova norma sull’abusivismo sanitario. D’Agostino (CAO): Legge Lorenzin si dimostra strumento efficacie


Sotto la lente del NAS l’attività svolta in una Srl odontoiatrica. Attrezzatura sequestrata e attività sospesa 


Finto dentista multato anche per non aver rispettato le norma anti Covid, ora al vaglio la situazione fiscale


Lo studio nei Quartieri Spagnoli era in pessime condizioni igienico sanitarie, denunciato il finto dentista


Sorpreso dai NAS mentre eseguiva prestazioni odontoiatriche. Nei guai anche lo studio dove operava


Altri Articoli

Partendo da una ricerca italiana il prof. Gagliani pone alcune riflessioni sul ruolo centrale dell’odontoiatra nel “monitoraggio della salute del cittadino e quello della...

di Massimo Gagliani


Il presidente Filippo Anelli: vaccinare subito contro il Covid-19 tutti i medici libero professionisti e soprattutto anche gli odontoiatri


Una riforma da sempre richiesta dal settore odontoiatrico per evitare le attuali differenti regole normative tra Regioni su temi come autorizzazioni sanitarie e ASO


Sono giovani, prevalentemente donne che esercitano al Nord. Lombardia, Lazio, Veneto le regioni con il maggior numero di iscritti


In Europa si fa strada l'idea di un certificato europeo, una sorta di passaporto dei vaccini, per tornare a viaggiare nei prossimi mesi 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta