HOME - Cronaca
 
 
21 Febbraio 2020

Utilizzava lo studio e l’identità di un parente

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


Immagine di repertorioImmagine di repertorio

Avrebbe sfruttato l’omonimia con un parente medico ed utilizzato anche il suo studio e la sua partita Iva per spacciarsi dentista e curare i pazienti senza avere titolo per farlo.

A scoprilo e denunciarlo, riporta la stampa locale, i Carabinieri di Pietraperzia, con la collaborazione del NAS di Catania.

Sempre secondo la stampa, il finto medico, un diplomato odontotecnico, sarebbe stato colto sul fatto dopo che i militari erano entrati nello studio per fare una verifica.

Oltre alla denuncia è scattato anche il sequestro dell’ambulatorio.

"Ci costituiremo parte civile", ha informato il presidente CAO Antonio Cassarà di Enna complimentandosi per il lavoro investigativo svolto dal NAS.



Articoli correlati

Immagine di repertorio

Scoperto dalla Guardia di Finanza di Forlì, è stato denunciato e gli studi posti sotto sequestro. Attivati anche accertamenti fiscali


Nei guai anche il titolare dello studio. A scoprila il Nas che ha sottoposto a sequestro l’immobile e le attrezzature utilizzate


Originaria dell’Ecuador pubblicizzava lo studio allestito nell’appartamento dove viveva. Scoperta dalla Polizia


Lei era titolare della società intestataria dello studio e lui curava i pazienti ma non aveva la laurea, scoperti a Paestum


In Emilia si chiude il primo grado del processo ad un odontotecnico ed un odontoiatra, i legali annunciano ricorso


Altri Articoli

Il presidente Fiorile scrive a Conte ed ai ministeri vigilanti: “congiuntura grave impedisce voto sereno” 


Corso online in diretta con il prof. Marco Esposito suddiviso in tre giornate. Si parte il 30 marzo, ancora disponibili dei posti


Sarà possibile richiedere fino al 15% della pensione annua. Come per il contributo dei mille euro, si dovrà attendere il via libera dei Ministeri vigilanti


Statement delle organizzazioni europee delle professioni sanitarie in cui si chiede all’Europa di tutelare chi è è in prima linea contro Covid-19


La comunicazione ai convenzionati: ‘’definito un piano di azione congiunto finalizzato a garantire il completo riallineamento dei pagamenti degli Estratti Conto Previmedical’’


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP