HOME - Normative
 
 
01 Febbraio 2017

Legittimo sequestrare il computer dello studio odontoiatrico se c'è sospetto di "nero". Lo stabilisce la Cassazione


"Per accertare il reato di dichiarazione infedele è legittimo il provvedimento di sequestro dei computer dello studio medico". A sancirlo la sentenza della Cassazione (1159/2017) con la quale ha negato il dissequestro di 7 computer a tre odontoiatri indagati per dichiarazione infedele.

Gli odontoiatri avevano impugnato il provvedimento evidenziando che "le attrezzature professionali non sono qualificabili come cose pertinenti al reato o come corpo di reato in assenza di indizi, tracce o elementi decisivi per provare la colpevolezza". Inoltre facevano notare come la Convenzione di Budapest del 2008 sulla criminalità informatica impedisce il sequestro di interi sistemi informatici.

Per la Cassazione l'utilizzo di un software attivabile solo con pen-drive, rende invece proporzionata l'ablazione dell'intero sistema informatico. L'accusa contestava allo studio odonoaitrico l'utilizzo di una componente nascosta del software, attivabile mediante pen-drive.

Infine, ricordano i giudici, ai fini dello svolgimento delle indagini penali, il pubblico ministero, diversamente dagli altri soggetti istituzionali, può sempre acquisire apparecchiature informatiche anche quando contengono dati sensibili come nel caso dello studio odontoiatrico relativo alle cure dei pazienti.

Nor.Mac.

Articoli correlati

Con la risposta all’interpello 78/2019 l’Agenzia delle Entrate torna sul tema della fatturazione elettronica per le prestazioni sanitarie ribadendo il divieto di emettere e-fattura (il divieto è...


L’Autorità garante per la protezione dei dati personali, con il provvedimento n. 55 del 7 marzo scorso ha fornito indicazioni sull’applicazione del regolamento Ue sulla protezione dei...


Spetta al presidente CAO dell’OMCeO provinciale la rappresentanza legale della professione odontoiatrica, tra cui rappresentare la professione in tema di illeciti professionali e sollecitare le...


Una pubblicità basata prevalentemente su aspetti commerciali, attraverso sconti non meglio specificati, viola i principi correttezza e decoro professionale: confermata la sospensione inflitta dalla...


La Guardia di finanza può effettuare una copia dell'hard disk del professionista con i dati sensibili dei clienti senza una specifica autorizzazione se lo stesso non viene posto il segreto...


Altri Articoli

Alcuni farmaci di uso comune possono avere come effetto indesiderato, un aumento del volume e del sanguinamento gengivale e portare all'insorgenza di gengiviti, pertanto bisogna informare il dentista...


Come A.M.I.C.O. (Associazione Medici e Igienisti Centri Odontoiatrici), vogliamo ringraziare la Federconsumatori per i preziosi consigli che hanno messo a disposizione della comunità di pazienti...


Spett. Direttore,come dentista e direttore sanitario seguo con interesse da tempo i suoi DiDomenica. La sua prospettiva e il suo approccio alle problematiche del nostro settore a mio parere sono...


La Terapia Neurale è un sistema terapeutico basato sulla “regolazione del Sistema Nervoso” mediante l’applicazione di un anestetico locale che permette di migliorare la ripolarizzazione della...


Non solo il mercato ma anche esigenze organizzative, fiscali o il voler programmare con qualche decennio di anticipo il futuro del proprio studio sta facendo guardare, molti odontoiatri, con...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi