HOME - Cronaca
 
 
27 Novembre 2018

Odontoiatria: in arrivo il nomenclatore 2018. Iandolo (CAO): ‘’Prossimo obiettivo il Tariffario indicativo’’


È ormai in dirittura d’arrivo il Nomenclatore Odontoiatrico 2018: la scorsa settimana, infatti, si è riunito, su convocazione della Commissione Albo Odontoiatri della FNOMCeO il Gruppo di Lavoro dedicato, che ha completato la revisione, facendo riferimento all’aggiornamento delle Raccomandazioni cliniche. 

Al Gruppo di Lavoro partecipa in primo luogo il CIC, il Comitato italiano di Coordinamento delle società scientifiche in Odontostomatologia che materialmente sostiene la stesura del nomenclatore, affiancato dal Ministero della salute, dall’Accademia, dal Cenacolo Odontostomatologico Italiano e dai Sindacati ANDI (Associazione nazionale dentisti italiani), AIO (Associazione italiana odontoiatri), SUMAI (Sindacato Unico Medicina Ambulatoriale Italiana) e SUSO (Sindacato Unitario Specialità Ortodonzia). “Obiettivo del nuovo Nomenclatore – afferma il Presidente della Commissione Albo Odontoiatri nazionale, Raffaele Iandolo- è assicurare livelli essenziali di qualità tramite l’impiego di materiali e strumentazioni adeguate, rafforzando il rapporto di fiducia con il paziente e dimostrando la maturità della professione.

Il Nomenclatore diventa indispensabile anche per l’odontoiatria pubblica – in ottemperanza all’articolo 17 del Decreto Del Presidente Del Consiglio Dei Ministri 12 gennaio 2017 - per i fondi integrativi, per l’odontoiatria forense”. 

Non appena completato, il Nomenclatore odontoiatrico 2018 sarà portato all’attenzione del Ministero della Salute, nell’ottica di un possibile recepimento e adozione anche a livello ministeriale, e condiviso con tutti gli stakeholders. 

“Si tratta di un passaggio necessario e fondamentale per giungere poi al Tariffario indicativo degli onorari delle prestazioni professionali odontoiatriche - spiega Iandolo-, volto a portare certezza e serenità nel rapporto tra il professionista e il paziente, anche in ottemperanza alla Legge 27/2012, che  indica che ‘la misura del compenso è previamente resa nota al cliente con un preventivo di massima, deve essere adeguata all’importanza dell’opera e va pattuita indicando per le singole prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi, e alla Legge sull’equo compenso (Legge 172 del 4 dicembre 2017) che estende il diritto all’equo compenso previsto per la professione forense, anche a tutti i rapporti di lavoro autonomi che interessano professionisti”. 

A cura di: Ufficio Stampa FNOMCeO

Photocredit: pagina Facebook SUSO

Articoli correlati

Riconoscere, per legge, una valenza specialistica alla Laurea in Odontoiatria, in modo che i laureati possano partecipare ai concorsi per i ruoli dirigenziali di competenza nel Servizio Sanitario...


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


La CAO Nazionale ha approvato e reso pubbliche, inviandole ai presidenti provinciali CAO, le “raccomandazioni nell’interpretazione del messaggio informativo in odontoiatria”. “Il...


Considerando che sulla questione della possibilità o meno di iscriversi all’Albo dei medici ed anche a quello degli odontoiatri da parte del laureato in medicina, ma anche laureato in...

di Norberto Maccagno


I doppi iscritti, ovvero i laureati in medicina iscritti anche all’Albo dagli odontoiatri, sono tornati sotto i riflettori per via del dubbio interpretativo posto da una OMCeO se poter iscrivere...


Altri Articoli

A denunciare un diplomato odontotecnico di 55 anni di Palermo, con l’accusa di esercizio abusivo della professione sanitaria, sono stati i carabinieri del NAS. Secondo quanto riportato dalla...


Da oltre mezzo secolo l’Acse, l’ambulatorio dei Padri Comboniani, di via del Buon Consiglio a Roma, rappresenta un punto di riferimento per tutte quelle persone costrette ai margini della vita...


Riconoscere, per legge, una valenza specialistica alla Laurea in Odontoiatria, in modo che i laureati possano partecipare ai concorsi per i ruoli dirigenziali di competenza nel Servizio Sanitario...


Henry Schein ha annunciato oggi che Henry Schein One ha acquisito Elite Computer Italia S.r.L. (Elite), un’azienda di software a servizio completo in grado di offrire soluzioni all’avanguardia...


Sulla questione della pubblicità e dell’informazione sanitaria, sono molte gli Ordini e le Associazioni odontoiatriche europee ad interrogarsi sulle regole che si dovrebbero indicare ipotizzando...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi