HOME - Cronaca
 
 
19 Febbraio 2020

ASO: dalla riunione ministeriale con Sindacati ed Associazioni segnali positivi

E’ corsa contro il tempo, ma vi sarebbero le condizioni per arrivare a modificare il Decreto prima della scadenza del 21 aprile 2020


Segnali positivi per ASO e datori di lavoro arrivano dalla riunione svoltasi ieri 18 febbraio 2020 al Ministero della Salute tra lo stesso Ministero, i rappresentati delle Regioni, della CAO (presente in qualità di organo sussidiario del Ministero) e AIASO, AIO, ANDI, IDEA, SIASO, SIOD.  Stando alle indiscrezioni “carpite” da Odontoiatria33 da fonti vicine ad alcuni dei partecipanti all’incontro, si sarebbe trovato un accordo su come risolvere i punti critici emersi dopo l’approvazione del DPCM del 9 febbraio 2018.

Ora, il Ministero dovrebbe sottoporre il testo del nuovo Decreto con le modifiche agli organismi legislativi per poi inviarlo alla Stato Regioni per il parere necessario prima di essere definitivamente approvato. 

In particolare, stando sempre alle indiscrezioni, si sarebbero risolte le criticità per le ASO in possesso dei 36 mesi di costanza di lavoro ma non “registrate” come ASO, dovrebbe bastare comprovare con documenti ufficiali di aver svolto l’attività come Assistente alla poltrona (ovviamente si dovrà attendere l’approvazione del Decreto sapere quali saranno i documenti “validi”); I 36 mesi di costanza di lavoro necessari per essere esonerati dal conseguire l’attestato di qualifica dovrebbero essere considerati non più negli ultimi 5 anni ma negli ultimi 10.
Per gli assistenti già assunti, ma per un periodo inferiore ai 36 mesi potrebbero venire ridotte le ore di formazione obbligatorie per poter sostenere l’esame di qualifica.
Nuovo decreto che dovrebbe anche prevedere una proroga al termine oltre il quale lo studio odontoiatrico non potrà più assumere una ASO senza qualifica o che possa dimostrare l’esonero dal conseguimento, termine ad oggi indicato nel 21 aprile 2020.

Articoli correlati

A Roma primo e innovativo progetto ai tempi di Coronavirus per continuare la formazione delle ASO in vista dell’esame di abilitazione


In attesa delle disposizioni governative alcune indicazioni di INPS, ANDI Lombardia e consulente SIASO si cassa integrazione, ferie, congedo parentale e gestione quarantena


Magenga: Chiediamo che vengano messi a disposizione di ammortizzatori sociali che possano contenere i sacrifici dei lavoratori degli studi odontoiatrici


Il Sindacato degli ASO invita ed utilizzare i dispositivi di protezione indicati dai protocolli ministeriali. ‘’Stiamo lavorando per fare attivare le protezioni sociali ai lavoratori...


Il SIASO rassicura i colleghi: sicure le normali procedure adottate dagli studi per la sicurezza sul lavoro. Ecco i casi in cui ci si può assentare dal lavoro e quelli non consentiti


Altri Articoli

Abbiamo chiesto a Massimo Depedri di ipotizzare il valore dei costi fissi di uno studio odontoiatrico di piccole, medie e grandi dimensioni e dell'impatto delle misure previste dai DPCM


Riflessioni di una igienista dentale pensando al rientro, ai rischi immediati, ai pazienti, alle paure. Con una esortazione finale: ‘’dovremo inventarci, anche, nuove...


Possibile presentare le domande, ma non ancora in tutte le regioni. L’assegno arriverà dall’INPS ma c’è anche la possibilità di farle anticipare dalle banche. E se il datore di lavoro...


A Roma primo e innovativo progetto ai tempi di Coronavirus per continuare la formazione delle ASO in vista dell’esame di abilitazione


Oltre 350 i partecipanti al Congresso virtuale della Digital Dental Academy che ha consentito di trovarsi, senza essere vicini fisicamente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP