HOME - Cronaca
 
 
16 Dicembre 2020

Vaccinazione Covid, FNOMCeO e CAO a Speranza: ‘’Priorità alla filiera sanitaria’’

Inviata la richiesta al Ministro perché venga garantita la priorità anche agli odontoiatri. ANDI favorevole all’idea di coinvolgere i dentisti nella somministrazione


L’aveva anticipato durante l’Assemblea dei presidenti CAO di venerdì scorso ed oggi, il presidente nazionale CAO Raffaele Iandolo, con il presidente FNOMCeO Filippo Anelli, hanno inviato una lettera a firma congiunta al Ministro della Salute Roberto Speranza al fine che venga garantita “la priorità di vaccinazione anti-COVID ai nostri medici, odontoiatri, al personale dei rispettivi studi e all’intera filiera assistenziale, tutti impegnati a tutela della salute”. 

Non è il momento di abbassare la guardia, bensì di proteggere subito i soggetti portatori di competenze specifiche senza i quali la battaglia al virus non avrà alcuna speranza di essere vinta – argomentano i due Presidenti -. Non garantire la sicurezza, perdere un professionista, un operatore della sanità non comporta soltanto una perdita umana: significa, per tutta la comunità, un vuoto di competenze sociale e sanitario non colmabile dall’oggi al domani”. 

Il problema della sicurezza dei nostri Professionisti, Le è noto, è stato dalla FNOMCeO immediatamente posto all’attenzione Sua e dell’intero Governo, laddove era evidente, nei primi tempi così come purtroppo tuttora, che proteggere la salute dei cittadini non può che passare prioritariamente dalla tutela e messa in sicurezza dei Professionisti che all’assistenza stessa dedicano la rispettiva opera professionale – ricordano Anelli e Iandolo -.  Tra questi non possiamo non rimarcare l’impegno ad assicurare la sicurezza dei propri studi posto, sin da subito, da tutti i colleghi e in particolare dagli odontoiatri, caratterizzati nella propria opera da uno stretto contatto con pazienti impossibilitati all’utilizzo di qualsivoglia Dpi proprio per la particolarità della prestazione professionale odontoiatrica stessa. Innegabile è, infatti, l’alto rischio di aerosol che la visita e il trattamento odontoiatrico portano con sé”. 

Ugualmente siamo a rimarcare l’attività svolta dal personale di studio che assiste i Professionisti sanitari medici e odontoiatri anche loro categoria a forte rischio di contagio perché in prima linea a livello operativo – ribadiscono -. Appare oggettiva la necessità di tutelare l’intera filiera assistenziale sanitaria laddove l’obiettivo è quello della tutela della salute pubblica”. 

Sul fronte del Piano vaccini, dopo la proposta avanzata dal presidente Nazionale CAO di coinvolgere anche gli odontoiatri, arriva anche quella del presidente FNOMCeO Filippo Anelli che intervistato da Rai News 24 per chiarire le critiche alla proposta del Ministero di remunerare gli specializzando che somministreranno i vaccini con crediti formativi, ricorda come coinvolgendo anche gli odontoiatri ed i medici di base, si avrebbe la possibilità di effettuare la campagna vaccinale in modo ancora più rapido, anche nei piccoli Comuni. 

Proposta, quella di coinvolgere anche i dentisti tra i professionisti coinvolti a somministrare i vaccini agli italiani, giudicata in modo favorevole dal presidente ANDI Carlo Ghirlanda, in una nota pubblicata sul sito dell’Associazione. “Se mai ci fosse richiesta la collaborazione della categoria e, come sedi anche quella degli studi odontoiatrici, siamo disponibili a parlarne, naturalmente lasciando ai singoli professionisti la discrezionalità di adesione”.  

____________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Abbiamo raccolto le indicazioni di Sindacati e dell’Ordine. Dubbi su come verificare gli odontoiatri, gli igienisti dentali e gli ASO obbligati alla vaccinazione


Nasce il problema sostituzioni dipendenti di studi e laboratori. Green pass obbligatorio anche per sanitari, titolari compresi, ed ASO non vaccinati destinati ad altre mansioni 


cronaca     06 Settembre 2021

G20 della Salute

Speranza: “Vaccino bene comune per il mondo. Il sì di tutti i Paesi al Patto di Roma”


Il CTS ha dato il via libera alla proroga da 9 mesi a un anno della scadenza del certificato verde covid-19


La comunità scientifica e la politica si stanno interrogando. Ecco per quali categorie potrebbe diventare realtà il richiamo 


Altri Articoli

Elite Computer Italia, una delle aziende leader nello sviluppo di software e servizi informatici per il settore dentale, parte di Henry Schein One, presenta le ultime soluzioni nel...


Riguarda il Webinar con Daniele Cardaropoli per approfondire e confrontarsi sulle più attuali in tema di chirurgia parodontale.


Più sicuro se abbinato ad una registrazione analogica. L’esperienza di Costanza Micarelli: la tecnologia è un enorme aiuto ma solo se abbinata ad esperienza e conoscenze del clinico e del tecnico


Il Decreto-Legge 21 settembre 2021, n. 127  (DL Green Pass Lavoro) recante Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione...


Entrando nel merito di un medico (famoso) sospeso dall’Ordine di Torino, il Ministero ribadisce la necessità di indicare la sospensione ma non il motivo. Parere che mette in difficoltà i liberi...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio