HOME - Normative
 
 
10 Dicembre 2019

I regali natalizi dello studio e del laboratorio dal punto di vista fiscale

Quelli per i clienti e quelli ai dipendenti che si possono portare in detrazione. Come comportarsi per le cene ed altre spese di rappresentanza?

Nor. Mac.

In questo periodo pre natalizio molti studi dentistici e laboratori odontotecnici decidono di acquistare un “pensiero” per i loro “migliori” pazienti o clienti od un pensiero per i propri dipendenti. 
Ma questi regali come posso essere trattati fiscalmente? 

Come ogni anno ci viene in aiuto l’Agenzia delle Entrate che sul proprio bollettino informativo indica il modo di trattare i regali natalizi aziendali dal punto di vista fiscale 


Regali ai clienti 

Per lo studio odontoiatrico che decide di fare un regalo ai pazienti più fedeli o a quelli che nell’anno si sono affidati allo studio per cure importanti, e per i laboratori odontotecnici che decidono di acquistare un pensiero per i loro migliori clienti dentisti, la norma che regolamenta la possibilità di portare in detrazione quanto speso è la stessa. Il “Fisco” differenzia il regalo sulla base del suo costo e delle finalità.

Se il bene ha un costo inferiore ai 50 euro, non ci sono problemi e può essere portato in detrazione senza problemi anche ai fini iva, anche se questo aspetto molto spesso non interessa studi dentistici e laboratori odontotecnici.

Le spese più importanti possono essere considerate come spese di rappresentanza, che però devono sottostare ad alcune regole e non superare (l’intero importo delle spese di rappresentanze annuale) l’1% del fatturato per i lavoratori autonomi e per le piccole imprese e dell’1,5% per Srl o StP con fatturato inferiore ai 10 milioni di euro. 

Tra le spese di rappresentanza possono anche rientrare le spese sostenute per la “cena di Natale” organizzata con i dipendenti o i clienti da “coccolare” particolarmente.  


Regali ai dipendenti 

Anche questi possono essere deducibili, anche se non possono essere considerati spese di rappresentanza. Anche in questo casi vi è un limite del valore del regalo che non può superare i 258, 23 euro all’anno. Superata la cifra il regalo è comunque deducibile dallo studio o dal laboratorio ma deve essere imputato al dipendente come fringe benefit per il suo intero valore andando quindi a concorrere al suo redito complessivo.  

Sull’argomento leggi anche: 

29 Novembre 2017: Regali ai pazienti, questi gli aspetti di marketing e fiscali da considerare 

Articoli correlati

L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


Si potrà esigere un credito d’imposta per il 30% delle commissioni sostenute per i pagamenti ricevuti attraverso Pos


Quella sulle detrazioni ed il limite al contante, per i consumatori è una norma coerente ed applicarla non sarà un problema per i pazienti. Serve una maggiore informazione per i cittadini e...


Altri Articoli

L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Domani Convengo sul tema organizzato dall’OMCeO di Roma sul tema del nuovo Regolamento Regionale sulle Autorizzazioni Sanitarie


Scoperto a Como, oltre ad essere abusivo lo studio, anche chi effettuava le cure era privo di laurea e abilitazione 


Il tema è il “Successo a lungo termine in parodontologia ed implantologia”, lo presenta il dott. Daniele Cardaropoli


Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni