HOME - Normative
 
 
03 Aprile 2020

Le indicazioni dell’INAIL sui DPI per ASO ed operatori sanitari

Istituto indica i DPI che gli operatori devono indossare a seconda delle mansioni, comprese quelle che prevedono una esposizione all’aerosol a meno di un metro


“Per la gestione delle attività che rivestono carattere d'urgenza, nel contatto conpazienti/assistiti, dovranno essere messe in atto tutte le misure di prevenzione collettive edi protezione individuale in coerenza con le disposizioni normative emanate in relazione allaemergenza COVID-19 e con le linee guida OMS recepite dal Gruppo di Lavoro dell'IstitutoSuperiore dl Sanità”. 

Ad indicarlo è l’Istituto Nazionale Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL) in una nota inviata al SIASO e al Ministero della Salute, in risposta ad una domanda posta nei giorni scorsi dal Sindacato delle Assistenti di Studio Odontoiatrico. 

“Tali misure di protezione individuale –continua la nota INAIL- dovranno prevedere l'utilizzo di presidi medici e/o dl dispositivi di protezione individuale (DPI), che variano in funzione della specifica mansione e del tipo di contatto assistenziale. Qualora l'operatore sia esposto ad attività che determinano la produzione di aerosol, sarà necessario un livello di protezione almeno pario superiore a DPI FFP2, anche in considerazione dell'impossibilità di mantenere la distanza interpersonale di un metro”. 

“A tale riguardo –conclude la nota- si trasmette, quale utile contributo per la corretta individuazione dei dispositivi di protezione per gli operatori sanitari, una recente pubblicazione INAIL -Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro ed ambientale”. 

A questo link il documento originale

_______________________________________________________________________ 


EDRA spa (editore di Odontoiatria33), per favorire l’informazione in questo momento particolare anche per il settore, ha deciso di lasciare fruibili a tutti i contenuti prodotti. Se volete comunque sostenere la qualità dell’informazione di Odontoiatria33 

Articoli correlati

Un vademecum della CAO nazionale per sintetizzare le indicazioni ministeriali con le procedure da adottare per lo studio in questa fase di gestione del Covid-19


L’Ordine del Giorno impegna il Governo ad estendere bonus di 50 crediti ECM a tutti gli operatori sanitari impegnati nel fronteggiare l’emergenza


Cosa sono e quali gli esami diagnostici che possono indicare la positività di un paziente al Covid-19 e quali le responsabilità ed i doveri del dentista?


Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

IDI EVOLUTION fornisce subito e senza nessuna spesa la sua tecnologia e suoi i prodotti per ripartire in sicurezza e con profitto


Paolo Bussolari

Perrosegue la crescita per il Gruppo, positivo l'esercizio 2019. Aumentano i ricavi che superano i 585 milioni, cresce la marginalità EBITDA di oltre 50 milioni


Un vademecum della CAO nazionale per sintetizzare le indicazioni ministeriali con le procedure da adottare per lo studio in questa fase di gestione del Covid-19


Il direttore sanitario sostiene che si tratta di legittime consulenze estetiche. Dal servizio emergono anche carenze in tema di prevenzione verso il contagio da Covid


L’Ordine del Giorno impegna il Governo ad estendere bonus di 50 crediti ECM a tutti gli operatori sanitari impegnati nel fronteggiare l’emergenza


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni