HOME - Aziende
 
 
09 Gennaio 2024

La medicina estetica non invasiva è anche di competenza dell’odontoiatra

Maggio ha rappresentato un mese storico per l’odontoiatria con la modifica dell’articolo 2 della legge 409/85 che consente all’odontoiatra di esercitare le attività di medicina estetica non invasiva o mininvasiva al terzo superiore, terzo medio e terzo inferiore del viso


Nel 2016 la Federazione Dentale Mondiale (FDI) aveva rinnovato e ampliato la definizione di “salute orale” includendo anche la fisionomia del viso: “La salute orale è multiforme e include la capacità di parlare, sorridere, odorare, assaggiare, toccare, masticare, ingoiare e trasmettere una serie di emozioni attraverso le espressioni facciali, con naturalezza e senza dolore, sofferenza né patologie del complesso cranio-facciale” (Glick et al., Journal of the American Dental Association 2016;147(12):915-7).

In questa visione olistica, dunque, la fisionomia e l’estetica del viso sono una parte integrale della salute orale.

L’odontoiatra possiede una conoscenza estesa dell’anatomia del volto, ne comprende le proporzioni ed è in grado di identificarne le asimmetrie; pertanto, è professionalmente predisposto a valutare l’entità ed eseguire trattamenti di medicina estetica sul viso. La recente modifica della legge permette all’odontoiatra di ampliare il suo ruolo nel mantenimento della salute orale oltre alla cura dei denti e della bocca.

Adesso l’odontoiatra può intervenire nelle aree del terzo superiore, terzo medio e terzo inferiore del viso in maniera non invasiva attraverso il trattamento con filler intradermici a base di acido ialuronico stabilizzato. Tali filler sono volti a ripristinare volume, ammorbidire le forme del volto e ridurre le linee sottili e le rughe (da Costa et al., Aesthetic Surgery Journal 2017;37(5):573-81) al tempo stesso dimostrando un alto grado di biocompatibilità e tollerabilità (de la Guardia et al., Facial Plastic Surgery 2022;38(2):116-23).

I filler intradermici a base di acido ialuronico sono una delle procedure non invasive più comunemente utilizzate in medicina estetica con un incremento di più del 30% tra il 2020 e il 2021 (secondo i dati dell’International Society of Aesthetic Plastic Surgery).

In Italia, nel 2021 i trattamenti intradermici a base di acido ialuronico risultano le procedure più comunemente eseguite rappresentando più del 46% degli interventi di medicina estetica non invasiva (si veda l'approfondimento).

Per scoprire di più sui trattamenti con acido ialuronico reticolato basati su ESTERI FYL® TECHNOLOGY e per avere informazioni sui corsi teorico-pratici visitate il sito www.befiller.com.


Articoli correlati

Sfogliando l’innovativo e importante strumento è possibile conoscere la gamma di prodotti offerta, ma anche approfondire gli aspetti clinici grazie alla presentazione di casi e...


Saranno 250.000 gli euro di sovvenzioni che la Fondazione svedese stanzierà nel 2024 per la ricerca e l'educazione odontoiatrica. A maggio si potranno sottoporre le candidature ...


Il podcast per dentisti e pazienti che racconta la rivoluzione tecnologia nell'odontoiatria in un percorso che spazia dalle esperienze del clinico alla quotidianità del paziente 


Innovazione e scienza si incontrano nella nuova linea di integratori alimentari lanciata da ORALTEC SRL, la startup innovativa nata a Firenze


Il test è un innovativo supporto per l’odontoiatra e l’igienista dentale per la prevenzione, l’individuazione precoce e il trattamento personalizzato di malattie correlate...


Altri Articoli

Nuova puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution. Protagonisti di questa puntata, l’odontoiatra Gabriella Grassi e lo psicologo Feliciano Lizzadro. Il tema la medicina...


Immagine d'archivio

Dopo la sentenza del Tar era tornato il “concorsone”,  ma adesso i giudici del Consiglio di Stato hanno riabilitato il TolC test online. Cosa potrà cambiare?


Intervista con Karim Boussebaa, Executive Vice President and Managing Director, iTero Scanner and Services Business di Align Technology


La norma contenuta nel Decreto PNRR non convince il Sindacato Italiano Medici di Medicina Ambulatoriale e del Territorio (SIMMAT)


A poche settimane dalla scadenza per la re-iscrizione al Registro dei fabbricanti, una utile guida di ANTLO per capire e determinare la classe di rischio dei dispositivi fabbricati


Le tempistiche e le indicazioni per presentare domanda per essere iscritto nell’elenco presso i Tribunali. Ma chi è il CTU e quali le sue funzioni ed i suoi compiti?


Lo prevede il Decreto PNRR. L’assunzione sarà a discrezione delle Aziende e per fini didattici. Il contratto potrà essere prorogato fino alla acquisizione del titolo


8 relatori di fama internazionale, 8 moduli videoregistrati per un totale di 16 ore formative per valutare le varie scelte di come approcciare un caso mono e pluri-disciplinare in un corso unico di...


Sovente, direi sempre, le lotte sindacali contro le norme che impongono nuovi adempimenti si concentrano sulla burocrazia, sulle responsabilità, sull’opportunità, quasi mai sulle sanzioni. Forse...

di Norberto Maccagno


Sfogliando l’innovativo e importante strumento è possibile conoscere la gamma di prodotti offerta, ma anche approfondire gli aspetti clinici grazie alla presentazione di casi e...


Dall’evento SEPA le raccomandazioni sul ruolo di alcuni collutori nell'igiene orale, e nel trattamento della gengivite e nella prevenzione della parodontite


Cronaca     12 Aprile 2024

Abusivo scoperto a Ferrara

Finanza denuncia odontotecnico che curava pazienti in uno studio medico. Avviate le indagini per verificare gli eventuali reati fiscali


Rimborsi in arrivo, scadenze e altri avvisi personalizzati. L’Agenzia comunica con i cittadini anche sull’App IO


10 ore di aggiornato valido per l’assolvimento dell’obbligo annuale. Update circa la gestione delle attrezzature ed i macchinari presenti in uno studio odontoiatrico


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi