HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
14 Marzo 2016

Sbiancamento dentale. Diversi fattori ne condizionano l'efficacia

di Adelmo Calatroni


Su pazienti più giovani e con denti più scuri lo sbiancamento dentale è più efficace; inoltre i pazienti con denti più scuri sottoposti a trattamento sbiancante domiciliare presentano meno rischi di ipersensibilità dentinale. Sono queste le principali conclusioni di uno studio condotto da ricercatori dell'Università statale di Ponta Grossa, in Brasile, che si sono proposti di identificare fattori predittivi associati all'efficacia e ai rischi delle procedure di bleaching dentale. A questo scopo gli autori hanno preso in esame i risultati di undici studi pubblicati in letteratura sull'argomento e ne hanno fatto un'analisi combinata.

A livello di paziente, sono state considerate in modo indipendente diverse variabili: il sesso, l'età, il colore dei denti prima del trattamento (valutato in base alla Shade guide unit - Sgu), oltre al tipo di tecnica di sbiancamento utilizzata, in studio o a domicilio.

I risultati dell'analisi hanno evidenziato una relazione significativa del cambiamento di colore indotto dalla procedura di bleaching e il colore dei denti alla baseline e un'analoga correlazione con l'età del paziente: in particolare, per ogni anno di età in più gli autori hanno osservato una diminuzione del grado di sbiancamento, mediamente di 0,07 punti espresso in termini di Sgu.

Poiché il colore del dente è determinato essenzialmente da quello della dentina, che è un substrato organico, gli autori ipotizzano che la maggiore efficacia che si ottiene sbiancando denti più ingialliti possa riflettere la presenza di più sostanze organiche che reagiscono all'azione ossidante del perossido di idrogeno. Il fatto che i denti degli anziani rispondano meno positivamente all'azione dello sbiancante potrebbe essere invece attribuito alle modificazioni fisiologiche che avvengono nei tessuti dentali con l'invecchiamento.

Si è inoltre documentata un'efficacia leggermente superiore negli sbiancamenti effettuati in studio rispetto a quelli domiciliari e nelle donne rispetto agli uomini: su quest'ultimo dato i ricercatori brasiliano non sono riusciti a immaginare possibili spiegazioni e si sono limitati a consigliare approfondimenti.

Anche la modalità di somministrazione dello sbiancamento ha mostrato di poter influire sul risultato finale, più che sull'efficacia dello sbiancamento stesso su uno dei suoi possibili effetti collaterali, l'ipersensibilità dentinale; se nelle procedure di bleaching effettuate nello studio odontoiatrico l'inconveniente si è registrato nel 62,9% dei casi, questa percentuale si è ridotta al 51% nei trattamenti a domicilio. Gli autori avvertono però di prendere con cautela questo dato, che potrebbe derivare dalle diverse concentrazioni di perossido di idrogeno utilizzato.

Adamo Calatroni

Per approfondire: Rezende M, Loguercio AD, Kossatz S, Reis A. Predictive factors on the efficacy and risk/intensity of tooth sensitivity of dental bleaching: A multi regression and logistic analysis. J Dent. 2016 Feb;45:1-6.

Articoli correlati

L’uso di blocchetti di resina composita CAD/CAM rappresenta oggi una valida alternativa a quelli in ceramica in restaurativa e protesi. Infatti, come è possibile vedere in...

di Simona Chirico


Quanto interferiscono il colore e lo spessore del cemento e del restauro sottostante

di Lara Figini


Il colore è stato studiato scientificamente collegando il suo aspetto alle misurazioni colorimetriche della luce che penetra nell’occhio. Tuttavia, lo scopo principale della...

di Lorenzo Breschi


Il dott. Roberto Favero consiglia come farlo e con quali strumenti


Altri Articoli

L’odontoiatria del futuro per il prof. Gagliani sarà basata più su una eccellente riproducibilità quotidiana, piuttosto che su una estemporaneità di risultato

di Massimo Gagliani


Ai visitatori in regalo la copia di “Oxford Manuale di Odontoiatria Clinica” che consente di accedere gratuitamente a Edradent, la prima biblioteca digitale di odontoiatria


L’ENPAM ha dato il via libera al nuovo bando 2022 per i mutui immobiliari per gli iscritti con una età non superiore ai 40 anni. Ecco come fare a richiederlo


Fino a quattro cinque anni fa, Odontoiatria33 pubblicava almeno una o due notizie di cronaca legate a abusivi e prestanome denunciati a settimana. Da sempre ho deciso di...

di Norberto Maccagno


In occasione della Giornata Nazionale del Malato Oncologico, Straumann Group rivela insieme al chirurgo maxillo facciale la relazione tra salute orale e cancro, con consigli per la gestione della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Profilo ASO: una guida alle scadenze in vista del 21 aprile

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi