HOME - Aziende
 
 
06 Giugno 2018

Una sinergia per l’ortodonzia pediatrica

Successo del 39° LEOCLUB e Spring Meeting SIOI 2018


Lo scorso 25 maggio si è tenuto a Firenze, presso l’ISO (Istituto Studi Odontoiatrici) Centro formazione della Leone S.p.A., il 39° Incontro Culturale LEOCLUB che per l’occasione ha ospitato lo Spring Meeting SIOI 2018.

L’evento - patrocinato da SIDO, ANDI, AIO e Collegio dei docenti universitari di discipline odontostomatologiche - ha riscosso un grande successo di pubblico con circa 400 partecipanti e ha visto alternarsi speaker di alto profilo, sia nazionale che internazionale come il dott. Roberto Ferro, il dott. Vincenzo Quinzi, il prof. Giuseppe Marzo, il prof. Lorenzo Franchi, la dott.ssa Valentina Lanteri, il dott. Matteo Beretta e il dott.. Fabio Federici Canova.

I sette relatori hanno affrontato argomenti relativi all’ortodonzia pediatrica cercando, attraverso le loro relazioni, di rispondere alle domande più comuni che l’odontoiatra e l’ortodontista si pongono ogni giorno quando approcciano un bambino nei suoi primi 10 anni di vita.

La giornata si è aperta con i saluti della dott.ssa Elena Pozzi (Amministratore Unico Leone S.p.A.) e del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani.

Prima dell’inizio dei lavori ci sono stati anche gli interventi del dott. Raffaele Iandolo (Presidente CAO Nazionale), del dott. Pietro Di Michele (Presidente Nazionale SUSO) e del dott. Giuseppe Fiorentino (Presidente SIDO).

La sessione mattutina è stata presentata dal dott. Luigi Paglia (Presidente SIOI), presidente di seduta insieme al dott. Giuseppe Fiorentino. Il primo a prendere la parola è stato il dott. Roberto Ferro, che ha preceduto la sua relazione (L’ortodonzia pediatrica: perché e a chi conviene?) con la lettura di una lettera del prof. Damaso Caprioglio con cui ha sottolineato i suoi rapporti professionali con il sig. Alessandro Pozzi, la dott.ssa Elena Pozzi e l’azienda Leone e ha esaltato i valori del libro “L’ortodonzia pediatrica o delle prime due dentature. Con poco… tanto” presentato durante la giornata che vede come autori lo stesso dott. Ferro, il dott. Quinzi e il prof. Marzo. Questi ultimi hanno chiuso la sessione mattutina rispettivamente con i seguenti interventi: “L’affollamento perché e come trattare in dentatura mista la forma di malocclusione più frequente?” e “Si può prevenire l’inclusione del canino?”.

Nella sessione pomeridiana, con presidenti di seduta il prof. Roberto Gatto e la prof.ssa Maria Rita Giuca, si sono alternati il prof. Franchi (Quando è giusto definire early treatment quello delle III Classi?), la dott.ssa Lanteri (L’espansione del palato: perché rapida?) e il dott. Beretta insieme al dott. Federici Canova (Spazio… c’è ancora distinguo tra odontoiatra pediatrico e ortodontista?).

Senza dubbio l’evento è stato di alto livello formativo, suscitando interesse fra i partecipanti i quali hanno reso le due sessioni domande/risposte particolarmente interattive con i relatori; inoltre, è stata evidenziata la sinergia che esiste fra industria e professionista; infatti, la Leone durante la giornata ha lanciato la linea OK - Orthodontics for Kids: una selezione di prodotti dedicati ai piccoli pazienti, nata per agevolare il medico ortodontista nella scelta della terapia.

Articoli correlati

Il sistema implantare XCN® si contraddistingue per la sua ampia e innovativa gamma di soluzioni protesiche, unica sul mercato


Realizzato in metal laser melting, Sintex è successivamente unito agli innovativi disgiuntori CAD/CAM


La serie TADs Leone è progettata appositamente per l’ancoraggio palatale di espansori e distalizzatori


Progettare e realizzare soluzioni ortodontiche customizzate è finalmente possibile grazie al software 3D Leone Designer e ai disgiuntori CAD/CAM A0620 e A0630


Un dispositivo rimovibile completamente customizzato in digitale che consente di intercettare le malocclusioni fin dai loro esordi


Altri Articoli

Un dovere etico e morale per un SSN che si rispetti, dice il prof. Gagliani ammettendo che, però, oggi molto è basato sul volontariato e questo non è un bene, per i pazienti


Tra le novità il corso in lingua inglese a la Sapienza. Il numero di posti è però provvisorio in attesa delle decisioni della Stato e Regioni. Ecco i posti assegnati ai singoli atenei sede di...


Sono 77 i posti in più assegnati per il prossimo anno accademico. Ecco la distribuzione ateneo per ateneo. Riattivato il corso a Bari e Bolzano


Nuove prestazioni per la sanità integrativa di 85mila professionisti italiani. Per ANDI grazie a questo accordo si apre una nuova epoca nella sanità integrativa


A luglio dovrebbe arrivare in busta paga per i dipendenti e pensionati. Per gli autonomi se ne parlerà (forse) ad ottobre, ancora da emanare il decreto con le modalità operative


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
chiudi