HOME - Cronaca
 
 
30 Agosto 2021

L’AUSL di Ferrara nomina un odontoiatra alla guida del Dipartimento Cure primarie

Il prof. Leonardo Trombelli è il nuovo Direttore del Dipartimento di Cure Primarie dell'Azienda USL di Ferrara


Leonardo Trombelli (nella foto) è stato nominato direttore del Dipartimento Cure Primarie dell’Azienda USL di Ferrara. Una nomina molto rilevante, si legge nel comunicato stampa diffuso dall’AUSL di Ferrara, “per un dipartimento di importanza cruciale: la medicina territoriale è infatti individuata anche nel Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza e nel Piano Sanitario Regionale dell’Emilia Romagna, come lo snodo fondamentale per una presa in carico sempre più efficace e a tutto tondo del pazientecon cure adeguate e di prossimità”. 

Per questo ruolo così importante - spiega la direttrice generale AUSL Monica Calamai – abbiamo scelto un professionista di altissimo livello e spessore che sicuramente riuscirà a mettere ancor più a sistema e valorizzare i molteplici servizi che rientrano in questo dipartimento, disegnando la sanità del futuro per la provincia di Ferrara. Il professor Trombelli già coniuga l'attività assistenziale e di ricerca universitaria ed è dunque punto di riferimento sia dell’Ausl sia dell’Azienda Ospedaliera”. 

In qualità di Direttore dell’Uoc di Odontoiatria il prof. Trombelli, ricordano dall’AUSL, ha realizzato con una serie di capillari attività organizzative e sanitarie sulla provincia di Ferrara capaci di applicare e coniugare la tradizionale ricerca universitaria al miglioramento della qualità del servizio odontoiatrico fornito ai cittadini. “Ora la sfida dello sviluppo di questo metodo alla guida di tutto il Dipartimento di Cure Primarie”.

AUSL che ricorda come le Cure primarie sono la principale forma di assistenza sanitaria, continuativa e basata principalmente sulla Medicina del Territorio, centrata sul ruolo dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di libera scelta. E’ l’ambito di cura dunque più prossimo ai luoghi di vita delle persone, e ricomprende inoltre i servizi di continuità assistenziale (guardia medica), la specialistica ambulatoriale (visite ed esami), l´assistenza al domicilio, nei consultori, agli stranieri presenti nel territorio, ai malati di AIDS, quella socio-sanitaria in strutture residenziali e a domicilio, le procedure per l’assistenza all´estero, la sanità carceraria, l’odontoiatria provinciale, la diabetologia territoriale, l’hospice di Codigoro, la disabilità adulti, l’assistenza anziani, l’appropriatezza prescrittiva ed i servizi amministrativi a supporto.

Articoli correlati

Sarebbe sbagliato considerare i programmi elettorali dei vari partiti in competizione come ininfluenti per l’odontoiatria. Certamente è vero che non c’è nulla di specifico sulle questioni...

di Norberto Maccagno


Nelle sue pillole elettorali giornaliere, il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi ha rilanciato la promessa delle cure gratis dal dentista per gli anziani bisognosi. "Parliamo allora dei...

di Norberto Maccagno


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Un dovere etico e morale per un SSN che si rispetti, dice il prof. Gagliani ammettendo che, però, oggi molto è basato sul volontariato e questo non è un bene, per i pazienti


Il servizio punta ad assistere i pazienti con gravi difficoltà di movimento e si occupa prevalentemente di fornire una assistenza che non comporta interventi invasivi come la protesica 


Altri Articoli

L'aumento dell'autoconsumo di questo gas soprattutto nei giovani e negli adolescenti dovrebbe essere considerato un grave problema di salute pubblica. Le rassicurazioni...


Diventano operative le norme del nuovo profilo e gli esoneri al conseguimento dell’attestato di qualifica. Possibile organizzare i corsi “ridotti” per sostenere l’esame


ANDI ha sentito una serie di politici dei principali partiti in lotta nella campagna elettorale, chiedendo su quali punti si impegnano a sostenere il settore


Le raccomandazioni contenute nel nuovo Piano Nazionale di Contrasto all'Antibiotico Resistenza (Pncar) 2022-2025 del Ministero della Salute


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi