HOME - Approfondimenti
 
 
17 Febbraio 2023

Terapia parodontale: nei prossimi anni raddoppieranno i casi da trattare

Negli USA entro il 2031 il mercato toccherà i 12 miliardi di dollari, anche in Italia la malattia sta crescendo. Le considerazioni del presidente SIdP Nicola Marco Sforza


Nei prossimi anni tra i trattamenti odontoiatrici che cresceranno di più ci saranno quelli parodontali. Secondo uno studio americano della Transparency Market Research entro il 2031, negli USA, il mercato delle cure odontoiatriche raddoppierà superando i 12 miliardi di dollari.Secondo lo studio, ad aumentare saranno in particolare i trattamenti non chirurgici anche grazie ai progressi che l’industria farmaceutica saprà offrire nel settore della rigenerazione parodontale. 

Una crescita verso questa tipologia di trattamenti che interesserà anche l’Italia ricadendo sui dentisti italiani, visto che l’assistenza è fornita per il 95% dai privati. 

L’aumento di prestazioni parodontali è confermato dalle ricerche demoscopiche sulla popolazione realizzate annualmente da Key-Stone, dalle quali si evince come, dopo l’avvento della pandemia, la percentuale di popolazione adulta che dichiara di essersi rivolta al dentista per problemi alle gengive o parodontite è salita dal 3% a circa il 10%, come evidenziato su Odontoiatria33 nell’aprile 2022. Da notare che anche l’esigenza di estrazioni dentarie è aumentata in modo statisticamente significativo, probabilmente a causa procrastinazione di alcune cure nei 18 mesi successivi all’avvento della pandemia, che ha notevolmente peggiorato la condizione di salute orale di molti italiani. 

La prevalenza della parodontite in Italia, in linea con la tendenza dei paesi industrializzati, è molto elevata perché si attesta a circa il 45-50% della popolazione”, dice ad Odontoiatria33 Nicola Marco Sforza, presidente SIdP.

Almeno l’11-15% delle parodontiti sono gravi con rischio effettivo di perdita di denti e conseguente incremento dei costi complessivi per la società in seguito alla terapia volta non soltanto alla guarigione della parodontite, ma anche al recupero della funzione ed estetica. A questo si aggiungono i costi derivanti da assenze da lavoro per gli esiti della malattia e per la terapia, in genere più complessa e articolata”. 

Indubbiamente –continua Sforza- si dovrà capire quanto e come incideranno le campagne di prevenzione che è il primo passo per evitare che la malattia si sviluppi e si aggravi”.

E su questo aspetto SIdP ha avviato da tempo una campagna di sensibilizzazione della popolazione e si sta impegnando con le Istituzioni auspicando la possibilità di intervento di base in ambito del SSN per la prevenzione e terapia non chirurgica della parodontite, proprio a causa della grande prevalenza della malattia e per le gravi ripercussioni a livello della salute sistemica.  

Formare odontoiatri ed igienisti dentali verso la diagnosi precoce è alla base di qualsiasi campagna di prevenzione e non solo”, continua il presidente Sforza, “e su questo SIdP da tempo si impegna per realizzare e mantenere aggiornate Linee guida adottate anche a livello Ministeriale”. 

Per quanto riguarda la riduzione dell’invasività, dice il presidente SIdP, “il concetto è quanto mai attuale e sarà oggetto del prossimo Congresso Internazionale di SIdP a Rimini dal 9 all’11 Marzo 23. Riduzione dell’invasività declinata non soltanto nella terapia che sempre più si avvale di nuove tecnologie e risorse utili in questa direzione, ma anche nell’ottimizzazione della diagnosi e nell’impiego consapevole degli antibiotici e dei biomateriali”. 


Articoli correlati

La prof.ssa Nardi ricorda come la carenza di vitamina D sia stata associata a una maggiore prevalenza del rischio di parodontite e infiammazione gengivale

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Lo studio retrospettivo indaga gli effetti del movimento ortodontico sulla prognosi dei denti trattati endodonticamente con e senza parodontite apicale utilizzando la CBCT

di Lara Figini


Lo studio approfondisce gli effetti degli interventi per ottenere la cessazione dal fumare, compresa la consulenza e la farmacoterapia, sui parametri parodontali e gengivali nei...

di Lara Figini


Obiettivo del documento: aumentare la conoscenza e la consapevolezza delle future mamme sulla necessità di non trascurare l’igiene orale durante la gravidanza


Su Dica33 le indicazioni ai cittadini delle presidentesse AIDI, Abbinante e Agneta, che possono essere condivise anche ai vostri pazienti


Cairo (SIdP): lavoriamo per promuovere la formazione e la sensibilizzazione verso una malattia ancora troppo sottovalutata. Ghirlanda (ANDI): solo il 30% dei dentisti è consapevole...


SIdP avverte: un intervento non ben programmato e gestito aumenta di 14 volte il rischio che le gengive entro poche settimane si ritraggano. Ogni 10 gradi di errore di posizionamento aumenta la...


Da Fondazione SIdP una “task force” nazionale che possa interagire con le Associazioni, Istituzioni ed i familiari che si occupano di persone fragili e in particolare di persone affette da...


Dal 21 al 23 marzo 2024, presso il Palazzo di Congressi di Rimini, si terrà il XXIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Parodontologia e...


cronaca     17 Novembre 2023

Gengive sane per salvare il sorriso

Presentato alla Camera il progetto SIdP e CAO. Obiettivo: la sensibilizzazione di odontoiatri, medici di famiglia e igienisti dentali, ma anche delle istituzioni e dei cittadini ...


Altri Articoli

La guida degli esperti sulla connessione tra salute orale e salute neurologica: ecco perché lavarsi i denti è un’abitudine essenziale


Corsi per ortodonzia estetica e tecniche chirurgiche avanzate, ma anche per la gestione aziendale, il marketing digitale e l’intelligenza artificiale applicata all’odontoiatria


Restituito il sorriso a 800 ragazzi attraverso 6000 prestazioni. Nove gli ospiti che hanno potuto frequentare la scuola di odontotecnica 


Presto in commercio il primo spray nasale di adrenalina in caso di shock anafilattico potenzialmente mortale nei soggetti allergici gravi


Prof.ssa Ottolenghi: una opportunità ed una sfida con l’obiettivo di consentire a tutti gli Atenei di arrivare alla scadenza del 2027/28 con lo stesso passo 


L'essiccatore a membrana ad alta efficienza per aria compressa di altissima qualità rappresenta un significativo passo avanti nell'affidabilità dei sistemi di compressori per...


Coinvolti gli igienisti dentali che hanno frequentato durante l’anno i corsi pratici presso l’Academy. Due i lavori eccellenti vincitori a pari merito


La giurisprudenza sottolinea l'importanza di una documentazione clinica completa e accurata non solo per il trattamento del paziente, ma anche per la tutela legale degli operatori sanitari


Ad Udine 4 posti a tempo indeterminato, le domande entro il 10 agosto. A Napoli 4 posti a tempo pieno ma per 12 mesi, domande entro il 24 luglio


lo studio del Dipartimento di Medicina e innovazione tecnologica dell’Insubria di Varese pubblicato su Frontiers in Immunology


Anche per i professionisti è possibile accedere alla proposta tramite RedditiOnline o tramite la dichiarazione precompilata


Obiettivo dell’iniziativa: dare agli iscritti le dritte giuste sulle polizze di Rc Professionale e sulle altre tutele che possano garantire una professione serena e senza intoppi


Perché conviene un archivio digitale, come risolvere il problema dei documenti cartacei, quali le soluzioni possibili


Il primo passo nel processo di decontaminazione è garantire che gli strumenti dentali riutilizzabili siano scrupolosamente puliti: in un recente articolo pubblicato sul British...


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
chiudi