HOME - Conservativa
 
 
03 Ottobre 2018

La carie radicolare e la sua incidenza

Dati di uno studio australiano

di Lara Figini


Negli ultimi due decenni si è registrata una elevata prevalenza di carie radicolare nelle popolazioni in tutto il mondo, dovuta a un aumento dell'aspettativa di vita e a una maggiore conservazione dei denti naturali tra gli adulti più anziani. Le previsioni sono che la carie radicolare diverrà una problematica significativa di salute pubblica (Bansal, 2011).

Ma quali sono le stime dell'incidenza e dell'incremento delle carie radicolari a livello della popolazione mondiale? La stima dell'incidenza della carie radicolare aumenta in base alla lunghezza e ai tipi di studi presenti in letteratura?

Tipologia di ricerca e modalità di analisi
Una revisione sistematica pubblicata sul Journal of Dentistry di ottobre 2018 ha cercato di dare risposta a questi quesiti. Gli autori hanno individuato tutti gli articoli pubblicati a livello mondiale sull’argomento mediante i database PubMed e EMBASE.

Tutti gli studi longitudinali sull'incidenza e sull'incremento della carie radicolare, pubblicati in inglese fino al 2017, sono stati selezionati e analizzati indipendentemente da due revisori.

È stata stimata l’incidenza cumulativa e l’incremento della carie/otturazione radicolare (DFS) ed è stata eseguita l'analisi di meta-regressione per i seguenti follow-up (<2 anni, 2 anni, 3-4 anni, ≥5 anni) e il tipo di studio (osservazionale o studio clinico).

Risultati
Di 737 articoli individuati, 20 sono stati inclusi nella meta-analisi finale. L'incidenza e l'incremento della carie radicolare annuali sono risultati essere del 18,25% [CI = 13,22%-23,28%] e dello 0,45 [CI = 0,37-0,53], rispettivamente. La lunghezza del follow-up, ma non il tipo di studio, ha influenzato le stime.

L'incidenza annuale della DFS e l'incremento della carie radicolare negli studi con follow-up inferiore a 2 anni sono risultati essere, rispettivamente, di 32,95% [CI = 29,13%-36,77%] e 0,64 [CI = 0,38-0,89].

In studi con follow-up a 5 anni, l'incidenza e l'incremento della carie radicolare annuali sono risultati essere del 9,4% [CI = 3,32 -15,48%] e dello 0,43 [CI = 0,21-0,64], rispettivamente.

Conclusioni
Dai dati emersi in questa revisione, la carie radicolare è aumentata nel tempo anche tra gli adulti più sani. La durata del follow-up influenza le stime della carie radicolare a causa dell’aumento di persone anziane relativamente più sane comprese negli studi.

Implicazioni cliniche
L'aumento della carie radicolare, anche tra gli adulti più sani, rappresenta una problematica per l’odontoiatria presente e futura tale da dover necessitare di politiche sanitarie in grado di contrastarla.

Per approfondire

Articoli correlati

Immagine di repertorio

In uno studio in vitro di laboratorio, in pubblicazione sul Journal of Dentistry, gli autori hanno esaminato la capacità di un adesivo borato di proteggere lo smalto/dentina...

di Lara Figini


In esclusiva per i lettori di Odontoiatria33 la possibilità di scaricare un estratto del libro sulla protesi additiva di prossima uscita


Questo caso presentava affollamento dentale nell’arcata superiore e inferiore risolto con allineatori trasparenti previa pianificazione digitale, dove è stata programmata una riduzione...


Camillo D'Arcangelo

Il Responsabile Scientifico, Camillo D’Arcangelo, dà appuntamento a tutti per il 17 e 18 giugno con la venticinquesima edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana...

di Lorena Origo


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi