HOME - Aziende
 
 
15 Settembre 2006

L'innovativo stato dell'arte della tecnica linguale

2D

2D-(3).JPG2D-(3).JPG
Performance elevate anche nei casi complessi

Attualmente, in tutti i congressi di ortodonzia si parla di tecnica linguale e sono sempre più numerosi gli studi che la propongono o che la devono adottare per rispondere alle richieste di pazienti esigenti ed aggiornati.

Questo interesse è stato confermato dagli oltre 600 dentisti provenienti da 50 paesi che hanno partecipato all'ESLO (Mestre VE, 15- 18 giugno 2006), settimo appuntamento ufficiale della Società Europea di Ortodonzia Linguale. Nella pratica clinica, quando si tratta di scegliere gli attacchi linguali, le scelte tendono sempre più a premiare Forestadental (Rovello Porro).

Infatti, è noto che i nuovi 2D, versione modificata dei Philippe, si distinguono per le dimensioni inavvertibili dal paziente (1,2 mm di spessore), le garanzie adesive (mesh della base), la bassa frizione (sono self-ligating), la resistenza delle alette alle operazioni di apertura-chiusura e per la disponibilità di varianti (da una a 3 alette) e di strumenti dedicati.

Nel corso del Congresso ESLO dedicato alla tecnica linguale con metodo diretto e attacchi 2D, i dottori Cacciafesta e Norcini hanno presentato i risultati ottenuti in alcuni casi clinici di frequente riscontro, affiancando le valutazioni di efficacia con follow-up e valutazioni della compliance. Inoltre, hanno mostrato come l'impiego dei 2D goda di una favorevole curva di apprendimento: con 2D Forestadental il clinico sarà presto in grado di affrontare con minimo sforzo e a bassi costi anche casi piuttosto impegnativi.

Forestadental ha previsto anche la possibilità di richiesta di un deciso controllo del torque. Infatti, Forestadental ha ridisegnato i 3D Torque, che offrono performance eccellenti anche in casi complessi, sempre in modo invisibile e gradito al paziente.

Articoli correlati

Tema dell’incontro la sagomatura del canale radicolare con gli strumenti BlueShaper® e otturazione con cementi bioceramici


Prevista, in anteprima, la presentazione di Alfred, la prima piattaforma idi con intelligenza artificiale per la gestione dello studio, dell’attività clinica e della comunicazione con il paziente


L’obiettivo di migliorare la salute parodontale e perimplantare dei pazienti di tutto il mondo. L’annuncio ufficiale in occasione di EuroPerio10  


Ceramill Direct Restoration Solution (DRS) di Amann Girrbach per la collaborazione interdisciplinare orientata al futuro e la fabbricazione rapida


La collaborazione, tra due delle realtà più innovative del settore, segna un momento importante per lo sviluppo futuro della professione


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi