HOME - Cronaca
 
 
23 Aprile 2019

Con la nuova direttiva a rischio reperibilità dispositivi medici. Tamburrano (M5S), lancia l’allarme alla Commissione europea


Dal cerotto al pace maker, ma anche ai dispositivi in uso agli operatori del settore dentale come tutti gli altri dispositivi medici potranno rimanere in commercio solo se attraverseranno rapidamente “un collo di bottiglia” burocratico nato in seno all’Unione Europea.

A denunciarlo è l’europarlamentare ed odontoiatria romano Dario Tamburrano (M5S nella foto), che ha presentato una un’interrogazione alla Commissione europea sulla nuova classificazione che i dispositivi medici dovranno ottenere. 

“Un iter complesso e poco tempo. C’è il rischio che pazienti ed operatori fatichino in un futuro prossimo a reperire strumenti utili per le cure”, sottolinea l’europarlamentare pentastellato.

In base ad un regolamento UE recentemente entrato in vigore, gli organismi che certificano i dispositivi medici devono innanzitutto accreditare nuovamente se stessi e poi rilasciare una nuova certificazione ad ogni dispositivo medico già in commercio. 

“Sono adempimenti molto impegnativi dal punto di vista qualitativo e quantitativo e c’è poco tempo: senza la nuova certificazione, salvo alcune deroghe, i dispositivi ora utilizzati non potranno più essere commercializzati a partire dal 2020”, denuncia Tamburrano. 

Con l’interrogazione, Tamburrano ha domandato quanti organismi di certificazione hanno completato il nuovo accreditamento e quanti sono i dispositivi medici già in uso che essi dovranno certificare nuovamente. Ha domandato inoltre cosa intende fare la Commissione per evitare che risulti di fatto impossibile reperire dispositivi medici.   



Articoli correlati

Diventano operative le sanzioni tra le quali quelle per laboratori e studi odontoiatrici che non rispettano la normativa, pubblicità compresa


Confartigianato, SNO-CNA e Confartigianato in Audizione al Senato indicano le modifiche da fare al Regolamento sui dispositivi medici, e chiedono un nuovo profilo per poter rispettare le norme...


L’evento ha fatto il punto sulle prospettive future alla luce dell'evoluzione normativa e del mercato con la politica. Domani gli Odontotecnici saranno in audizione al Senato 


Confartigianato Cna e Casartigiani organizzano un confronto con la politica su ruolo e spazio professionale degli odontotecnici. Sarà possibile seguire in diretta l’incontro


Da sempre consideriamo le norme come burocrazia, ovvero la certezza che per essere in regola basta compilare e tenere a diposizione del “controllore” tutta una serie di...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Cronaca     29 Settembre 2022

A Roma al via l'Assemblea CAO

ECM, pubblicità sanitaria, l’odontoiatria digitale saranno molti degli argomenti su cui discuteranno i 106 presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri degli Ordini.


Quest’anno, oltre a sensibilizzare i cittadini verso la prevenzione si punta a porre l’attenzione sull’importanza della relazione odontoiatra-paziente


Maggiore integrazione tra medico di base, pediatre e dentista ma anche un maggiore rapporto tra pubblico e privato tra i temi toccati durante la presentazione del Mese della Prevenzione, Il video...


Il MUR definisce le nuove regole per accedere ai test di ammissione. Prof. Di Lenarda: novità significativa che dovrà essere valutata nella pratica dopo la pubblicazione dei decreti attuativi 


Gli errori da non fare, gli strumenti da utilizzare e come utilizzarli nelle considerazioni della prof.ssa Nardi che si sofferma sui livelli di attenzione dedicati alla gestione del paziente in...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi