HOME - Cronaca
 
 
28 Maggio 2018

EXPODENTAL supera il successo dello scorso anno

Pamich (UNIDI), la conferma di aver imboccato la strada giusta


Oltre 20 mila presenze totali di cui l’11,5% provenienti dall’estero, 350 aziende presenti, 3 mila i corsisti che hanno seguito i 40 eventi clinici ed extra-clinici organizzati, 15 corsi ECM gratuiti, più di 100 relatori eccellenti di fama internazionale, 25 workshop aziendali, con più di una trentina di società scientifiche, associazioni e università coinvolte.

Sono questi alcuni dei numeri dell’ultima edizione di ExpodentalMeeting che ha chiuso i battenti lo scorso 19 maggio a Rimini. 

“Anche quest’anno Expodental è stato un successo: un successo che ci conferma di aver imboccato la strada giusta e ci spinge a progredire come abbiamo fatto finora, con lo scopo di sviluppare e migliorare ulteriormente il format che fino ad oggi si è rivelato vincente” Gianna Pamich, presidente UNIDI (nella foto con il vice-presidente UNIDI Gianfranco Berrutti ed il presidente di PromUnidi Fabio Velotti). 

Expodental che riconferma anche la spinta all’internazionalizzazione anche grazie alla collaborazione di ITA/ICE e al sostegno del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico). In quest’ottica sono stati infatti organizzati circa 1.500 incontri B2B tra gli oltre 80 buyers esteri provenienti da 24 Paesi e le Aziende Italiane. Un incoraggiante +33% di aziende italiane coinvolte negli incontri B2B, con un +21% di meeting svolti rispetto all’edizione passata, dimostra una forte crescita di interesse da parte delle aziende italiane di esporsi anche al panorama estero. In generale, al di là del progetto B2B sviluppato in collaborazione con ICE, c’è stato un consistente incremento nel numero di visitatori provenienti dall’estero, che hanno inciso dell’11,5% sul totale degli ingressi superando del doppio il dato del 2017.

Articoli correlati

Da Rimini ottime indicazioni: c’è voglia di “toccare con mano” prodotti ed attrezzature e ritornare in aula per un aggiornamento in presenza 


La produzione ha rallentato soprattutto in ambito tecnologico, l’esportazione ha sofferto maggiormente ma si osservano già i segnali di una poderosa ripresa nel 2021. La sintesi dei dati della...


Tra le criticità del sistema, quello dell’aggravio degli adempimenti burocratici che per le imprese produttrici di dispositivi medici si traducono in più costi. Il parere di UNIDI e...


Come verificare se le certificazioni dei Dispositivi medici sono corrette, quali le responsabilità se non lo fossero ed in caso di “incedente” come ci si deve comportare? I consigli...


Berrutti (UNIDI): Lo spostamento di Expodental Meeting a giugno tiene conto del mutato calendario fieristico e della volontà di espositori e visitatori di incontrarsi nuovamente


Altri Articoli

Lo scrivevo qualche DiDomenica passato, l’abusivismo come lo intendevamo decenni fa è ormai storia, anche se ogni tanto le cronache ripropongono ancora i “fasti” del...

di Norberto Maccagno


Intervista ad Andreas Stavropoulos, nuovo presidente della Federazione Europea di Parodontologia


Incontro della Federazione Italiana delle Società di Odontoiatria per fare il punto sul ruolo delle Società Scientifiche odontoiatriche anche in funzione della qualità delle cure ai pazienti


La dott.ssa Giancarla Rossetti riprova a scrivere al Ministero per chiedere un intervento elencando gli “errori” contenuti nel decreto 101/2020


Le motivazioni della contestazione devono però essere dettagliate e l’indicazione del nominativo deve essere riportato solo sui messaggi pubblicitari


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Profilo ASO: una guida alle scadenze in vista del 21 aprile

 
 
 
 
chiudi