HOME - Cronaca
 
 
22 Luglio 2021

La scomparsa di Giancarlo Pescarmona

“lo ritroveremo ogni volta che salveremo un dente, ogni volta che ridaremo un sorriso, ogni volta che la parte vera di questo mestiere, ovvero mantenere la salute orale nel modo più dignitoso possibile, affiorerà nel quotidiano”


Tra i primi a dare la triste notizia della morte di Giancarlo Pescarmona è stato il past-president degli Amici di Brugg  Nicola Perrini sulla sua pagina Facebook: “Questa mattina è volato via Giancarlo Pescarmona. Senza retorica perdiamo un grande professionista che ha dato tantissimo alla nostra professione Addio Giancarlo, maestro e grande amico, rimarrai sempre nei miei pensieri”. 

Di seguito il ricordo del prof. Massimo Gagliani -Referente scientifico per l’area odontoiatrica del Gruppo editoriale EDRA- nella foto con il dott. Pescarmona, al centro, ed il dott. Franco Brenna.

Con Giancarlo Pescarmona se ne va un’altra parte nobile della moderna odontoiatria di questo Paese.
Giancarlo, per tutti era così, sebbene avesse cultura dentale da Professore, si è sempre posto come lo zio buono a una generazione di giovani odontoiatri che cercavano le risposte innovative alle domande cliniche di tutti i giorni.
 

Figlio degli insegnamenti della scuola ginevrina, Pescarmona ha segnato un nuovo paradigma, unitamente all’altro “Amalgam Brother” Fabio Tofenetti, nell’ambito dell’odontoiatria restaurativa, avendo il preciso intento di curare, nel senso medico più profondo, le patologie dentali legate alla placca batterica. 
La finezza e la precisione dell’impostazione si fondevano con una qualità clinica di livello eccelso, posto che l’eccellenza, in Giancarlo, appariva la norma. In una stagione di vuoto didattico, Pescarmona ha segnato una direttrice che rimarrà nella storia di questa disciplina, non tanto per le innovazioni, ma per il rigore clinico che riuscì a infondere in una materia trascurata come la Conservatrice, nel senso più ampio del termine. 

L’ascesa con la formazione degli Amici di Brugg fu impreziosita dalla fondazione – con altri lungimiranti colleghi – dell’Accademia Italiana di Conservativa, ancora oggi, entrambe, due fari culturali nell’aggiornamento professionale.Ho avuto il privilegio di condividere alcuni spazi privati con Giancarlo, chiacchierando di denti, ma non solo; una volta, parlando sul ventennale dell’Accademia di Conservativa, mi fece partecipe di alcune riflessioni.
Mal digeriva il proliferare sconsiderato dell’implantologia e guardava con sospetto le derive legate all’estetica esasperata, lui che aveva una religiosa devozione al recupero dei denti compromessi.Ridendo, parlando dell’estetica, diceva: “È la ciliegina…ma non è la torta”.
Il dialogo continuò riferendomi di un episodio singolare; un giovane neo-laureato lo avvicinò per avere informazioni su corsi di implantologia. Giancarlo, stupito della richiesta, gli domandò: “Ma nel tuo studio, chi fa la Conservativa?” Il ragazzo rispose: “Io no, altri collaboratori, perché?” E Giancarlo, serafico, gli disse: “Facciamo così, tu lasci stare il corso per gli impianti…vengo io a fare il collaboratore e vediamo quanti impianti metti!” 

Come tutti i grandi – che hanno lasciato un’indelebile impronta – Pescarmona è, come dice Peguy, andato nella stanza accanto; lo ritroveremo ogni volta che salveremo un dente, ogni volta che ridaremo un sorriso, ogni volta che la parte vera di questo mestiere, ovvero mantenere la salute orale nel modo più dignitoso possibile, affiorerà nel quotidiano.
Un po’ più triste senza di lui.

Articoli correlati

Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


Manca ancora il Decreto con le regole per assegnare il bonus anche ai liberi professionisti. Critica Confprofessioni: professionisti ed autonomi sistematicamente esclusi da incentivi ed...


Dalla prossima legislatura le Commissioni passano da 14 a 10. L’attuale 12° sarà accorpata al lavoro e previdenza sociale 


Per il prof. Di Lenarda è una occasione per valorizzare l’eccellenza dell’Accademia italiana. Baldessin (EDRA), un ulteriore strumento sviluppato per favorire ed agevolare la diffusione del...


Siglato protocollo d’intesa tra FNOMCeO ed Ente Nazionale per il Microcredito destinato agli iscritti all’Ordine che non hanno superato i 5 anni di anzianità


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi