HOME - Cronaca
 
 
04 Novembre 2021

AdEPP a MEF: risorse non spese per esonero contributivo restino ai liberi professionisti

Le richieste di esonero contributivo sono meno del previsto. Oliveti chiede al MEF di destinare quanto potenzialmente risparmiato per infortuni e malattie professionali dei professionisti 


Il numero delle istanze per la richiesta di esonero contributivo pervenute alle Casse di previdenza fa ritenere che difficilmente si raggiungeranno i 280 milioni di Euro, cifra ben lontana da quanto previsto nel fondo di copertura di 1.000 milioni di euro.E il Presidente dell’AdEPP, Alberto Oliveti, nella lettera indirizzata al Ministro del Mef, Daniele Franco, rilancia “Tenuto conto di quanto sopra, sarebbe estremamente importante e utile che almeno una piccola parte di questo risparmio potesse essere impiegato per dare adeguata copertura al Disegno di legge AS 1474 – primo firmatario Sen. Andrea De Bertoldi -, relativo al differimento dei termini per gli adempimenti in caso di infortunio e malattia del professionista, per il quale è stimato un onere, meramente finanziario, di circa 40 milioni di Euro, attualmente all’attenzione della Commissione Giustizia del Senato”.

Tale provvedimento normativo, oltre a dare concretezza al diritto costituzionalmente garantito di difesa della salute dei lavoratori – scrive il presidente dell’AdEPP – rappresenta anche una importante misura di salvaguardia per la platea dei liberi professionisti che, dovendo rispettare determinate scadenze, oggi non possono permettersi di assentarsi dal lavoro in caso di malattia o infortunio se non assumendosi la relativa responsabilità economica in caso di sanzioni per gli adempimenti inevasi”.

Si ricorda che lo scorso 2 novembre è scaduto il termine entro il quale i liberi professionisti potevano presentare istanza alla propria Cassa Previdenziale per richiedere l’Esonero Contributivo ai sensi dell’art. 3 del Decreto Ministeriale emanato dal Ministero del Lavoro in concerto con il Ministero dell’Economia e Finanze il 17 maggio 2021. 

A cura di: Ufficio Stampa ADEPP 

Articoli correlati

Si può fare solo on-line, attenzione alla sanzione. Ecco quanto e quando devono gli odontoiatri liberi professionisti devono versare per la Quota “A” e la Quota “B” 


Presentato il bando per i “bonus bebè”, punta a sostenere le spese necessarie ma anche a supportare l’attività lavorativa o di studio universitario. Domande fino al 4 ottobre


Per i professionisti viene confermata la necessità di attendere le indicazioni ministeriali. Per ora esclusi, invece, gli specializzandi


Potranno usufruirne i figli di medici ed odontoiatri liberi professionisti ed i figli di medici ed dentisti orfani. Oliveti: l’espressione della funzione di sostegno dell’ENPAM


Agevolazione è scaduta il 30 giugno. Una decisione governativa fanno notare dall’Ente di previdenza di medici e dentisti: attendiamo eventuali proroghe


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi