HOME - Cronaca
 
 
20 Aprile 2016

Successo per l'edizione numero 23 del Congresso del Collegio dei Docenti. L'appuntamento è per il prossimo anno a Milano


Con oltre tremila partecipanti, si è concluso il 23° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche, svoltosi a Roma dal 14 al 16 aprile nella piacevole cornice del Grand Hotel Parco dei Principi di Villa Borghese.

"Choosing wisely" ovvero un percorso per l'appropriatezza in odontoiatria è stato il tema conduttore dell'incontro che si inserisce in un vasto movimento internazionale che nasce dal coinvolgimento delle società scientifiche che si sono impegnate a definire l'efficacia, l'efficienza, l'equità e la necessità clinica delle diverse prestazioni mediche.

In quest'ottica, anche il Congresso si è posto l'obiettivo di contribuire a delineare l'appropriatezza delle diverse procedure odontoiatriche, per rispondere non solo a una necessità clinica ma soprattutto a un'esigenza scientifico-formativa rivolta ai più Giovani.

La Lectio Magistralis "Applicazioni di metodologie avanzate per lo studio della dentatura umana, le nuove frontiere nelle ricerche di paleoantropologia e paleobiologia umana" tenuta dal Alfredo Coppa Ordinario della Sapienza Paleoantropologo di fama internazionale con la collaborazione di Emanuela Cristiani dell'Università di Cambridge ha illustrato quanto le nuove tecnologie possano essere funzionali alla conoscenza del passato oltre che strumento indispensabile per il progresso presente e futuro. Particolare attenzione è stata posta al Simposio Full Digital Dentistry, organizzato in collaborazione con la Digital Dentistry Society, in cui è stato affrontato un tema di grande attualità e cioè se le soluzioni digitali possano essere già definite una "wise choise" nella pratica clinica quotidiana.

Di grande interesse è stato poi il corso base, organizzato nell'ambito della 2°edizione Phd Day di Oral Sciences, evento che ha voluto caratterizzare accademicamente il nostro Congresso sottolineando il ruolo centrale del Dottorato di Ricerca, in cui Colleghi più esperti hanno illustrato ai Giovani ricercatori in formazione la metodologia della ricerca clinica, spaziando dagli studi osservazionali, ai trial clinici, alle revisioni sistematiche.

Tra le tante comunicazioni anche quella di Edra che ha organizzato un approfondimento sulle opportunità per la formazione e l'informazione attraverso riviste come Dental Cadomso e portali come Odontoiatria33.

Sempre più momento formativo la sezione Poster che quest'anno ha raccolto oltre 500 lavori dei futuri odontoiatri ma anche la mostra merceologica dove, 200 aziende, hanno presentato le novità in tema di attrezzature e materiali.

In conclusione la 23° Edizione del Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche ha voluto attraverso la fattiva collaborazione di Docenti, Relatori, Aziende, stimolare il confronto scientifico tra gruppi di ricerca universitari e libero professionali e rappresentare un momento di aggregazione e di crescita sia per la ricerca che per la professione.

L'appuntamento è per l'edizione 2017 in programma a Milano dal 6 all'8 Aprile 2017.

A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

Dal dentista i possibili interventi precoci, dal Collegio alcune indicazioni


Tutto pronto per il 23° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche, che si svolgerà dal 14 al 16 Aprile presso il Grand Hotel Parco dei...


"Sono stati 4 anni difficili ma entusiasmanti e per certi versi forieri di conoscenza della più ampia platea della nostra comunità accademica, i giovani ricercatori, vera linfa della...


Fabio Velotti (UNIDI) e Roberto Di Lenarda (CDUO) hanno siglato un accordo che formalizza una partnership già consolidata in tema di ricerca e formazione anche in collaborazione con AISO


Per il prof. Di Lenarda è una occasione per valorizzare l’eccellenza dell’Accademia italiana. Baldessin (EDRA), un ulteriore strumento sviluppato per favorire ed agevolare la diffusione del...


Altri Articoli

Una gestione digitale della cartella clinica permettere di avere in qualsiasi momento una visione completa della storia medica e anche amministrativa di un paziente


Due le sessioni, una ad aprile ed una a luglio, poi entro fine luglio la possibilità di candidarsi indicando il migliore punteggio ottenuto tra le due prove. Ai primi di settembre la graduatoria


Eccessivo carico burocratico, necessità di maggiore autonomia e indipendenza, sono le prime tre priorità inerenti alla professione secondo i risultati di un sondaggio condotto dall’OMCeO di...


Iandolo: “il responsabile è sempre l’odontoiatria”. Ai presidenti provinciali CAO l’invito a vigilare e richiamare gli iscritti sul rispetto della deontologia e delle norme su pubblicità e...


Da Curasept i 5 consigli che odontoiatri ed igienisti dentali possono dare ai loro pazienti per mantenere una buona igiene orale quando si è fuori da casa


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi