HOME - Ortodonzia e Gnatologia
 
 
12 Febbraio 2024

Ortodonzia e parodontologia dell’età evolutiva

Il libro (Edra) di Maria Giacinta Paolone e Roberto Kaitsas mette al centro il trattamento ortodontico del bambino, determinante in un processo di promozione precoce della salute parodontale, estetica e psicologica del futuro adulto


Maria Giacinta Paolone e Roberto Kaitsas Maria Giacinta Paolone e Roberto Kaitsas

Dai piccoli agli adolescenti, teenager inclusi, per loro, oggi, l’ortodonzia parodontalmente guidata in età evolutiva è ancora attuale. A 6, 8, persino a 16 anni.

Ecco perché.

Malgrado la velocità, i nuovi valori e il ritmo di vita nella nostra epoca, l’impegno di un trattamento ortodontico per il bambino e per la famiglia ha tuttora una giustificazione molteplice, non solo per la crescita, ma per la promozione precoce della salute parodontale, estetica e psicologica del futuro adulto.

Di questo tratta il manuale edito da Edra Ortodonzia e parodontologia dell’età evolutiva” di Maria Giacinta Paolone e Roberto Kaitsas di cui riportiamo di seguito un estratto.


Risolvere una malocclusione nell’età evolutiva vuol dire regalare per sempre all’adulto di domani un viso, la coscienza della sua estetica facciale e della potenza relazionale che ne deriva, la salute orale e occlusale, il sorriso.

Questo vuol dire far crescere nel bambino il concetto del sé solido dal punto di vista psicologico, estetico, sociale, rendere edotto il paziente su come la salute parodontale tuteli la salute sistemica e su come l’ortopedia facciale costruita insieme, la fatica, il tempo, lo stress abbiano una legittimazione e una portata estetica e sociale (fig. 1).


Figura 1


La valutazione integrata dei fattori di rischio futuri di malattia parodontale, di problematiche muco-gengivali, di sospetti sistemici e auxologici, punto cardine della terapia parodontale, viene valutata e inserita nel piano di trattamento del bambino con il p-OPRA (pediatric-Ortho-Perio-Risk Assessment).

Sempre nell’ottica ortodontico-parodontale, si devono affrontare le ritenzioni dentali da un punto di vista diagnostico e intercettivo prima e terapeutico dopo, rispettando in tutte le fasi la gestione dei tessuti molli nell’approccio chirurgico di tali elementi, negli incisivi, nei canini (i più frequentemente inclusi), fino ai premolari e ai molari (figg. 2, 3).


Figura 2


Figura 3


La stessa attenzione orto-parodontale va posta nei casi di alterazioni di numero, agenesie e iperdonzie nella prospettiva dell’approccio parodontale e della crescita dei giovani pazienti.

L’approccio orto-parodontalmente guidato consente in età evolutiva la risoluzione delle problematiche ortopediche facciali trasversali, sagittali e verticali e il loro trattamento clinico nel rispetto della salute parodontale e nella formazione precoce di una consapevolezza della salute parodontale nel bambino punto cardine della fase I del trattamento parodontale (fig. 1).

Nel trattamento dei piccoli pazienti affetti da un rischio di inclusione dentaria si dovrebbe tenere in considerazione, sotto un’ottica particolarmente importante, un’analisi dei costi-benefici che giustifichi l’esperienza del dolore e garantisca una percezione di un bilancio positivo e risolutivo dell’evento da parte del paziente e dei genitori (fig. 4).


Figura 4


La gestione ortodontica intercettiva allo stadio di dentatura mista per minimizzare la complessità e le eventuali complicanze in un approccio più tardivo deve prendere in considerazione l’entità di questo impegno per il bambino e la famiglia poiché include spesso sia l’approccio intercettivo-ortodontico che quello chirurgico (fig. 5).


Figura 5


Il timing radiografico, le valutazioni millimetriche e angolari devono integrare l’analisi clinica ortodontico-chirurgica (fig. 6).


Figura 6


Da un punto di vista radiografico possono essere necessari esami di secondo livello come la CBCT con la quale il trattamento chirurgico viene pianificato 3D nei minimi dettagli (fig. 7).


Figura 7


Il protocollo ortodontico di gestione e mantenimento dello spazio nei pazienti affetti da rischio inclusione, l’ancoraggio con tecniche anche di impostazione linguale e TADS e le fasi chirurgiche sono parte integrante del protocollo delle sequenze cliniche (fig. 8).


Figura 8


Il nostro protocollo è volto al mantenimento del perimetro d’arcata. Il punto è la gestione dello spazio dove l’elemento a rischio di inclusione possa crearsi il suo tragitto e la sua eruzione fisiologica, prevenendo riassorbimenti ai denti adiacenti, nel rispetto dei tessuti parodontali, eventualmente guidati dall’approccio chirurgico (fig. 9).


Figura 9


Questa metodica combinata porta a un trattamento orto-parodontale-chirurgico volto a ottenere il più precocemente possibile la salute orto-parodontale del piccolo paziente che sarà l’adulto di domani.

Le idee, le applicazioni biomeccaniche e funzionali, le tecniche chirurgiche, le strategie parodontali, le richieste del piccolo paziente e dei suoi genitori, i piani di trattamento devono essere visti sotto un’ottica integrata e sviluppati attraverso lo studio della letteratura, nostra guida costante e alla quale tutti i piani di trattamento fanno riferimento.

Sinergia fra le due specializzazioni significa affrontare il protocollo di lavoro e di inter-relazione fra le varie discipline in modo biunivoco con un aggiornamento e un potenziamento reciproci e quotidiani fra clinici, affinché la tradizione si sposi con le nuove tecnologie, nei trattamenti mirati a intercettare e risolvere precocemente i denti a rischio di ritenzione e inclusione, a risolvere le agenesie e le iperdonzie nel rispetto auxologico e parodontale, a trattare ortopedicamente malocclusioni con discrepanze trasversali, sagittali, verticali e, soprattutto, a individuare precocemente nel piccolo paziente ortodontico e nell’adolescente, spesso il cui unico referente odontoiatrico e medico è l’ortodontista, l’intercettazione precoce dei fattori di rischio parodontali, odontoiatrici e sistemici.

Articoli correlati

La prof.ssa Nardi evidenzia il valore della tecnologia delle piattaforme on-line e delle applicazioni mobili che da’ la possibilità di interagire con la persona assistita e...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


La Food and Drug Administration (FDA) pubblica indica i sintomi da considerare per diagnosticare e prevenire la sindrome dell’apnea ostruttiva notturna (OSAS)


Una revisione della letteratura esplora i principi dell’intelligenza artificiale, le sue applicazioni in ortodonzia e la sua implementazione nella pratica clinica

di Lara Figini


SIDO: “attenzione a offerte che possono compromettere la salute ed invita a rivolgersi ad uno specialista in ortodonzia


Presidente SUSO che sottolinea: “non è l’allineatore a mettere i denti dritti, ma l’ortodontista” e ricorda le responsabilità di fronte al paziente di chi prende l’impronta ed affida...


SIdP avverte: un intervento non ben programmato e gestito aumenta di 14 volte il rischio che le gengive entro poche settimane si ritraggano. Ogni 10 gradi di errore di posizionamento aumenta la...


Lo studio approfondisce gli effetti degli interventi per ottenere la cessazione dal fumare, compresa la consulenza e la farmacoterapia, sui parametri parodontali e gengivali nei...

di Lara Figini


Dall’evento SEPA le raccomandazioni sul ruolo di alcuni collutori nell'igiene orale, e nel trattamento della gengivite e nella prevenzione della parodontite


Alcune considerazioni della prof.ssa Nardi sulla necessità di implementare i protocolli di prevenzione con sedute di fototerapia per il benessere della persona assistita

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Dal 21 al 23 marzo 2024, presso il Palazzo di Congressi di Rimini, si terrà il XXIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Parodontologia e...


Incontro con la dott.ssa Barbara Sabiu: “Si deve considerare il flusso di lavoro nel suo insieme dove concorrono tutti i componenti del Team odontoiatrico ed i pazienti”


Come riconoscere la presenza di diverse condizioni cliniche grazie all’attenta analisi della superficie dentale del paziente


Altri Articoli

“Rendiamo cool l’armonia e la naturalezza. Il BTX Bar® Italia vuole rendere popolare quello che i nostri antenati non sono riusciti a trasmettere. Il BTX Bar® Italia è...

di Norberto Maccagno


Durante la permanenza il team ha vissuto a stretto contatto con la popolazione locale, adattandosi alle loro abitudini alimentari basate principalmente sul riso e visitando tra...


Una ricerca di Philips Sonicare, in collaborazione con la dott.ssa Angelica Cesena, svela l’impatto dell’igiene orale su estetica e benessere. Sotto la lente d’ingrandimento...


Anche per odontoiatria ai 27 stati membri della Comunità è stato chiesto di adeguare, entro il 2026, i requisiti minimi di formazione alle nuove competenze. Le riflessioni di AIO


La pubblicità deve essere chiaramente riferita alla struttura che ha l’autorizzazione sanitaria e non al marchio. La Commissione conferma la sospensione per il Direttore...


I dati diffusi dal MEF (2022, dichiarazione 2023) indicano una crescita delle partite Iva soggette ad ISA mentre il fatturato è stabile


Roberto Messina, presidente di Senior Italia Federanziani e responsabile terza età della Lega, è agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa, associazione a delinquere e riciclaggio


D’ora in poi l’appuntamento si terrà con cadenza annuale. Offrirà ai soci l’opportunità di un confronto senza i vincoli inevitabilmente posti dalle manifestazioni...


Il nuovo libro EDRA in collaborazione con Styleitaliano per approfondire le tecniche ed i materiali per offrire ai propri pazienti soluzioni estetiche, pratiche, funzionali, biologicamente...


Sesta puntata del podcast Dentechstry di IDI Evolution dedicata all’innovazione tecnologica e come sta modificando, in meglio, le cure odontoiatriche ma anche il rapporto con il paziente....


L’odontoiatra Dario Tamburrano torna a Strasburgo. Aveva seguito le politiche energetiche e le questioni inerenti i dispositivi medici ed in particolare la stampa 3D


Le considerazioni ed i consigli del prof. Antonio Pelliccia che ricorda che il prezzo non lo si determina solo guardando i conti ed indica 5 aspetti base da considerare


Il Premio è stato istituito nel 2021 con l'obiettivo di promuovere la ricerca in Europa e nel mondo. Inviate le vostre proposte originali in tema “salute delle gengive”...


Secondo uno studio commissionato dall'ADF, le malattie parodontali associate alle patologie correlate provocano un costo sanitario che sfiora il miliardo di euro


 
 
 
 

Il Podcast
dell'Innovazione
Odontoiatrica

TUTTI GLI EPISODI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La lezione di storia dell’odontoiatria del prof. Guastamacchia

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi