HOME - Strumenti e Materiali
 
 
20 Febbraio 2007

Dossier. Valutazione della tossicità del mercurio dell'amalgama

di P.F. Lugliè, L. Schinocca, A. Lumbau


L’amalgama d’argento è un materiale da restauro criticato negativamente per il suo contenuto in mercurio. Numerosi lavori hanno evidenziato come alcuni fattori possano condizionare la liberazione del metallo dalle otturazioni diventando così motivo di preoccupazione per la salute pubblica. Gli Autori, in questo lavoro, vogliono riportare l’attenzione sul fatto che non sono stati documentati danni certi all’organismo umano correlabili al mercurio dei restauri in amalgama. Amalgama che, pur essendo un materiale da restauro sempre valido e difficilmente sostituibile, è destinato a scomparire pian piano dalla pratica professionale. Quest’affermazione emerge purtroppo dall’esperienza quotidiana, che però pone il professionista di fronte a pazienti che economicamente non possono permettersi altri tipi di riabilitazioni dentali quali intarsi, corone, otturazioni in oro. Altra situazione nella quale l’amalgama appare insostituibile è il restauro dei denti posteriori nelle sedute in narcosi nei pazienti non collaboranti. In queste condizioni, l’impossibilità al re-intervento immediato nel corso dei controlli periodici, la rapida messa in opera nelle ricostruzioni di medie e grandi dimensioni degli elementi posteriori, rendono impossibile la scelta di altri materiali differenti dall’amalgama d’argento.

Dental amalgam and mercury
Amalgam used for restorative dentistry has been negatively blamed for its mercury content. A high number of researches pointed out that some factors may bring to a mercury release from dental fillings thus raising concern for public health safety.
Aim of this study is to point out that information are lacking and that health damages are still to be proven. Unfortunately, amalgam remains a valid restorative material but is destined to disappear from dental care. This assertion stems from daily experience, because of its low cost and because other dental materials are very expensive in comparison to amalgam. Amalgam is the restorative material of choice for posterior teeth and for not collaborating patients treated under general anesthesia. For those patients it is impossible to perform periodic controls and it is difficult to choose a material different from amalgam that allows to restore extensively decayed teeth in a relatively short time.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Sassari
Istituto di Clinica Odontoiatrica
Direttore: prof. P.F. Lugliè



Articoli correlati

In uno studio, pubblicato su JADA gli autori hanno valutato l’accettazione della riparazione del restauro dentale da parte dei dentisti e hanno determinato le principali variabili di...

di Lara Figini


protesi     26 Luglio 2018

Longevità delle corone singole

Dati di uno studio retrospettivo olandese

di Lara Figini


Photo Credits: dr Allegra Comba

Una ricerca britannica hai studiato motivi e tipologie dei rifacimenti

di Lara Figini


L'odontoiatria moderna richiede sempre più agli operatori di eseguire restauri dentali con la massima estetica quasi fino a pretendere talvolta il mimetismo. I restauri dentali per garantire...


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi