HOME - Igiene e Prevenzione
 
 
15 Giugno 2008

Strumenti e metodi d’igiene orale tra conoscenza e autovalutazione

di G.M. Nardi, *O. Marchisio


Numerosi studi riportati nella letteratura nel corso di questi anni ci permettono di affermare che il biofilm batterico è considerato il primum movens delle patologie parodontali, e che tutti i nostri sforzi devono essere rivolti al tentativo di eliminarlo. A oggi, in commercio esistono differenti tipologie di presidi con azione battericida che permettono di ostacolare la proliferazione batterica. L’obiettivo di questo studio è stato quello di verificare le conoscenze in merito di coloro che, nella figura professionale dell’igienista dentale e dell’odontoiatra, si trovano quotidianamente a dover affrontare problemi inerenti alla microbiologia.
L’evoluzione delle conoscenze e i continui presidi messi a punto dalla ricerca e dalle aziende offrono numerose tipologie di prodotti per
combattere l’adesione e la proliferazione dei batteri nel cavo orale. Non sempre però il singolo professionista è consapevole delle numerose opportunità che offre il mercato o non le utilizza nel modo corretto. Tale affermazione è confermata dal fatto che pochi professionisti usano personalmente presidi quotidiani per il controllo chimico della placca.
Dallo studio è inoltre emerso come Internet sia ancora poco utilizzato per l’aggiornamento professionale, mentre si predilige acquisire nozioni da libri/riviste del settore.

Knowledge and self-evaluation in oral hygiene
In according to the literature review it is possible to affirm that microbiological biofilm is the primum movens of periodontal pathologies.
The dental industry offers different kinds of products with bactericidal properties, which allow to obstacle microbiological proliferation.
The aim of this work was to verify the knowledge of dentists and dental hygienists as regards the microbiological problems. Thanks to the studies and research evolution we can count to a lot of products in order to fight against the microbiological proliferation in oral cavity. But not all clinicians know what the market is offering and how to correctly use the different products. Just few dentists daily use these
products dedicated to plaque control. Moreover, this study underline that professional updating is implemented through journals and book, while web pages still are neglected.


Qualifiche Autori:
“Sapienza” Università di Roma - Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche
Direttore: prof. G. Dolci
Coordinatore CLID, Polo Molise Isernia
Presidente: prof. R. Di Giorgio
*Igienista dentale



Articoli correlati

In uno studio sperimentale, pubblicato sul Journal of Dentistry, gli autori hanno esaminato l’effetto modulatorio della vernice arginina - fluoruro su un biofilm multispecie

di Lara Figini


Per la prof.ssa Nardi il punto focale è l’approccio clinico tailor-made: elemento fondamentale che deve portare l’operatore a scelte opportune protocollari incentrate non sulla patologia ma...

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


L’irrigazione canalare è uno dei più importanti step del trattamento canalare e il suo scopo principale è eliminare i microrganismi, che spesso aderiscono alla parete del...

di Lara Figini


La carie dentale e le malattie periodontali, tra cui gengivite e parodontite, sono causate da batteri organizzati in biofilm tridimensionali adesi alle superfici dentali, ai...

di Lara Figini


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
 
 
 
 
chiudi