HOME - Approfondimenti
 
 
18 Febbraio 2021

Nasce Sleep Medicine in Dentistry Journal

Da EDRA la rivista odontoiatrica specializzata nei disturbi del sonno e in particolare nell'OSAS diretta dal prof. Antonio Luigi Gracco. Scarica gratuitamente il primo numero


Negli ultimi anni è cresciuto in maniera esponenziale l’interesse, anche dell’odontoiatria, per il sonno e più specificatamente per la diagnosi e la cura della Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno.

Non solo le Linee guida ministeriali hanno evidenziato il ruolo centrale dell’Odontoiatra nell’individuare e curare i pazienti affetti, ma anche la politica sta cercando di inserire questa patologia tra le malattie croniche consapevole del costo sociale che comporta, anche in termini di vite umane causate da incidenti nati proprio da pazienti con patologie non diagnosticate. 

In un recente studio di CERGAS SDA Bocconi sono stati stimati in 31 miliardi di euro l’anno i costi diretti, sanitari e non, e indiretti causati dall’OSAS.

Da qualche anno in Italia sono stati attivati alcuni Master universitari di altissimo livello, molti docenti esperti hanno integrato l’insegnamento del sonno nel loro piano di studi e alcune società scientifiche come la SIMSO (Società Italiana di Medicina del Sonno) organizzano congressi ed eventi di interesse internazionale. 

Quello che fino a oggi è però mancato in Europa, è una rivista odontoiatrica sul sonno che possa incuriosire i dentisti, formarli e dare voce agli esperti, coinvolgendo anche le aziende. Una rivista che si propone come strumento di divulgazione nuovo e attuale

Sleep Medicine in Dentistry Journal nasce oggi con l’obiettivo di diventare la rivista di riferimento sul sonno per gli odontoiatri”, spiega il suo direttore scientifico prof. Antonio Luigi Gracco.

Abbiamo pensato a un progetto editoriale dalla struttura agile con tre aree principali; una di approfondimento con schede tecniche sviluppate da esperti sui principali mezzi di diagnosi e terapia utilizzati da tutte le figure mediche coinvolte nel mondo del sonno; un’area clinica con case report sviluppati da dentisti esperti in medicina del sonno che spiegano con precisione tutte le fasi intraprese per identificare il paziente, interpretare i report delle analisi di studio, definire i mezzi di terapia più opportuni e descrivere il progress di cura e i controlli nel tempo. Infine, abbiamo scelto di coinvolgere le aziende per comprendere la realtà odierna del mercato e della ricerca e per curiosare nei progetti e nei trend dei prossimi anni”.  

Sleep Medicine in Dentistry Journal è un trimestrale cartaceo venduto in abbonamento annuale al costo di 30 euro. E' possibile abbonarsi a questo link.

Articoli correlati

Per l’identificazione dei fattori anatomici predisponenti all’OSAS vengono impiegate varie tecniche di imaging, tra cui la più utilizzata è la Tomografia Computerizzata a...


I dispositivi indossabili integrati negli smartwatch possono fornire anche dati sulle apnee notturne oltre ad evidenziare la presenza di problemi cardiaci


Realizzato da Fondazione ANDI Onlus può essere uno strumento di dialogo con i pazienti. Intanto dal 18 al 25 marzo 1000 studi soci ANDI effettueranno visite di screening gratuite 


In occasione della Giornata Mondiale del Sonno abbiamo fatto il punto sul ruolo dell’odontoiatra nel trattamento delle OSAS con il prof. Gracco


Illustrata oggi la PDL per riconoscere la malattia come cronica e invalidante. On Carnevali: tempi stretti per l’approvazione ma il Ministero potrebbe farsi carico delle istanze con provvedimenti...


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi