HOME - Interviste
 
 
25 Settembre 2018

Focus su dispositivi medici sabato durante ANTLOmeeting

Alla vigilia dell’evento il presidente ANTLO ci anticipa temi e questioni da discutere


Siamo alla vigilia del più importante evento nazionale ANTLO, International ANTLOmeeting 2018, che si tiene il 28 e 29 settembre, a Roma, presso il Palazzo delle Fontane all’EUR.Un contenitore che, in un format di consolidato successo, offre cultura odontotecnica nelle diverse declinazioni: odontotecnica classica, tecnica ortodontica e protesi rimovibile.

Cultura merceologica con ben 14 tavoli tecnici organizzati dalle aziende ed una mostra merceologica che ospita oltre 40 aziende (altre gli organizzatori non le hanno potuto ospitarle per i vincoli della sede che fa parte del patrimonio nazionale dei beni culturali). Una serie di desk associativi e per la prima volta un desk Confcommercio per “fare impresa” che sanziona la recente adesione ANTLO a questa Confederazione. Il consueto appuntamento conviviale del venerdì sera ma anche, un interessante spazio sindacale dedicato a Dino Malfi, improvvisamente scomparso lo scorso anno.

E proprio sul 1° Memorial Dino Malfi, abbiamo posto al Presidente ANTLO, Mauro Marin (nella foto), alcune domande sulla sua articolazione e sugli obiettivi che si prefigge.

Come noto ANTLO ha posto da anni tra le sue priorità sindacali, in ordine di importanza: la difesa dello spazio professionale; l’incremento dei volumi di lavoro attraverso incentivazioni per gli accessi alle cure e da ultimo, il profilo professionale. Ci stiamo concentrando sempre più verso quello che consideriamo una vera e propria emergenza nel prossimo futuro la difesa del nostro spazio invaso da soggetti spuri che in un modo o nell’altro eludono gli adempimenti e le obbligazioni cui sono soggetti gli odontotecnici. Ciò comporta una alterazione dei parametri di equa concorrenza nel mercato protesico odontoiatrico, ma anche disattendere le norme che presiedono la garanzia delle condizioni generali di sicurezza e prestazione per il paziente. In breve: una insopportabile distorsione del mercato unita ad una drastica diminuzione del livello di tutela del paziente.


Se questo è il quadro di riferimento, cosa si propone ANTLO con il 1° Memorial Dino Malfi?

Nella precedente edizione dell’International ANTLOmeeting 2017 sul nuovo Regolamento UE sui dispositivi medici il proficuo confronto tra la dott.ssa Marcella Marletta del Ministero della salute e il compianto Dino Malfi ha evidenziato le criticità, ma anche le opportunità che gli odontotecnici possono trarre dal nuovo Regolamento UE. Abbiamo così illustrato a quella attenta platea come si possa in qualche modo arginare, proprio attraverso l’attuazione del Regolamento UE, l’invasione del nostro spazio professionale. E partendo da lì, abbiamo promosso un Gruppo di lavoro tra gli odontoiatri con la CAO, l’ANDI e l’AIO, l’industria con UNIDI e gli odontotecnici con ANTLO che partendo dagli originari obiettivi (import da Paesi extra-UE e regolamentazione delle innovazioni tecnologiche) ha allargato lo spettro dei propri obiettivi a tutte le specificità dei vari attori.


Quindi al Memorial Dino Malfi porterete le soluzioni ipotizzate dal Gruppo di Lavoro e comunque la presenza della stessa dott.ssa Marletta alla Tavola Rotonda consente a tutti di porre domande specifiche?

Il Gruppo di lavoro solo a luglio ha ricompreso al suo interno ANDI e AIO. Un paio di settimane or sono ha definito l’intero quadro degli obiettivi da raggiungere e proprio a conclusione di International ANTLOmeeting ha in programma un’altra riunione. Stiamo operando di gran lena. Si è creato un indubbio spirito costruttivo ma dobbiamo ancora definire formalmente proposte, soluzioni e iniziative.


E quindi alla Tavola Rotonda non porterete soluzioni. 

Noi l’elenco delle criticità e le possibili soluzioni le abbiamo illustrate lo scorso anno e nulla è mutato nello scenario di riferimento. Lo stesso vale per UNIDI che ha sintetizzato in un documento le proprie posizioni. A breve, siamo sicuri, avremo le posizioni della componente odontoiatrica. E comunque non sono le Tavole Rotonde, di fronte a centinaia di spettatori, le sedi più opportune per trovare le soluzioni e stabilire le iniziative per conseguirli. La Tavola Rotonda del Memorial Malfi serve per illustrare cosa abbiamo fatto dallo scorso anno e cosa intendiamo fare nel prossimo futuro.


Ci sarà spazio per interventi e domande dalla platea?

Ai cinque originari partecipanti, si sono aggiunti – con nostra soddisfazione – ANDI e AIO, mentre il tempo a disposizione come da programma rimane inalterato. Stiamo però attivando sistemi e soluzioni che rendano la Tavola Rotonda ancor più coinvolgente per la platea dei partecipanti che, siamo sicuri, saranno molto soddisfatti degli esiti della stessa. 


Il Memorial Malfi non si esaurisce con la Tavola Rotonda. 

Assolutamente no. Avremo Roberto Rosso di Key-Stone che illustrerà i risultati di alcune indagini sul mercato protesico che molto hanno a che fare con l’oggetto della Tavola Rotonda.


Come sempre un grande impegno da parte ANTLO sia sul versante sindacale che su quello culturale.

International ANTLOmeeting 2018 sta riscuotendo un successo davvero insperato in termini di partecipazione suffragato dal numero dei preiscritti. Il bilancio lo faremo ovviamente a consuntivo ma ci sono tutti presupposti nettamente positivi. Ma non ci accontentiamo solo di questo: vogliamo anche raggiungere il più alto livello di gradimento per l’offerta cultura, sindacale e merceologica proposta. Anche su tale terreno nutriamo ogni giorno di più stati d’animo che si direzionano nettamente al positivo. 

Articoli correlati

Con due note separate i sindacati scrivono al Ministero della Salute segnalando percorsi formativi destinati alle ASO per la realizzazione di dispositivi medici su misura ad uso odontoiatrico in...


Marin (ANTLO): l’odontotecnico è già oggi all’interno della sanità, noi però volgiamo diventare una professione regolamentata per continuare ad esistere e non scomparire


Maculan: il vero obiettivo è difendere l’esclusività della fabbricazione della protesi. Già oggi il diplomato odontotecnico è l’unico responsabile della fabbricazione ma nessuno controlla se...


Rispetto a quello presentato dalla Senatrice Boldrini non compare più l’articolo che consentiva all’odontotecnico prove di verifiche di congruità in studio su richiesta e sotto la...


Si è tenuto sabato 9 ottobre a Roma il 14° Congresso Politico ANTLO che ha proceduto ad eleggeregli organi associativi e ad approvare il documento politico contenente le linee guida...


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
 
 
chiudi