HOME - Cronaca
 
 
15 Settembre 2016

Una giornata dentro un vero laboratorio odontotecnico. Opportunità per ''toccare'' una realtà lavorativa non certo normale


Da qualche anno il percorso formativo degli studenti iscritti alle scuole professionali per odontotecnici prevede l'obbligo di effettuare delle ore di pratica in laboratori privati. Ma non sempre questo avviene per tutti gli studenti e soprattutto le realtà professionali dove questi studenti effettuano pratica sono differenti.

L'opportunità data ai futuri odontotecnici dell'Istituto Istruzione Superiore "G.Ferraris E Fermi" di Verona affianca quanto previsto dall'ordinamento scolastico permettendo di conoscere direttamente realtà imprenditoriali che non sempre gli studenti di odontotecnica hanno modo di frequentare. Gli studenti, infatti, hanno visitato il Laboratorio C-oralia, realtà imprenditoriale di Bologna nata dall'unione di più laboratori odontotecnici: attualmente conta circa dieci soci ed una trentina di collaboratori.

"Grazie alla visita -spiega Alessandro Arcidiacono, uno dei soci della struttura e responsabile del reparto nuove tecnologie- hanno avuto la possibilità di passare una giornata in un laboratorio molto grande, organizzato dove si svolgono tutti i tipi di lavorazione e dove le nuove tecnologie sono parte integrante del sistema produttivo".

Una giornata dalla quale hanno potuto imparare dal vivo cosa è e come funziona quotidianamente un laboratorio che produce dispositivi protesici veri.

"I ragazzi -continua Arcidiacono- hanno visto protesi sul banco di lavoro che diventeranno protesi con cui mangeranno tanti pazienti. Hanno ricevuto nozioni didattiche, hanno visto all'opera gli odontotecnici, hanno visto vari sistemi di lavoro, tanti materiali lavorati, tanti componenti l'uno diverso dall'altro, ma tutti con le medesime caratteristiche: biocompatibilità-funzione-estetica e precisione, perché quando i dispositivi escono da un laboratorio vero devono essere conformi ai requisiti di una direttiva UE a tutela dei pazienti".

L'esperienza è stata utile anche per capire che per una azienda odontotecnica produttiva e moderna, il mercato interno italiano, non è sufficiente. L'esportazione di protesi dentale è una evidenza che in C-oralia si percepisce e si tocca con mano e di questo gli studenti hanno avuto possibilità di valutazione. C-oralia esporta in diversi paesi del mondo tra cui Canada, USA, Australia e Uk.

"Il mondo, con la digitalizzazione, e oggi più alla portata di quanto lo fosse 10 anni fa", conclude Arcidiacono. "I ragazzi e le ragazze hanno provato il flusso di lavoro digitale con invio di files in tempo reale e la possibilità di capire le potenzialità dell'universo digitale. Per loro nati sotto una stella dal nome Wi-Fi, tutto questo è apparso naturale e familiare e parallelamente li ha entusiasmati".

Articoli correlati

Sarà un omaggio alla memoria di Gino Strada, il fondatore di Emergency scomparso lo scorso 13 agosto, e al lavoro di tutti i medici, la celebrazione della seconda “Giornata nazionale del...


In occasione della Settimana Mondiale del Diabete (9-15 novembre), il portale Sunstar Educational si arricchisce di materiali informativi dedicati alla correlazione tra diabete e...


Il primo giugno iniziative in tutta Italia per promuovere protesi di qualità e sicure


Graziani (EFP): obiettivo sensibilizzare sull’importanza salute orale per benessere della persona


Si svolgerà in tutta Europa con l’obiettivo di spiegare al cittadino il suo ruolo nella riabilitazione protesica


Altri Articoli

Una gestione digitale della cartella clinica permettere di avere in qualsiasi momento una visione completa della storia medica e anche amministrativa di un paziente


Due le sessioni, una ad aprile ed una a luglio, poi entro fine luglio la possibilità di candidarsi indicando il migliore punteggio ottenuto tra le due prove. Ai primi di settembre la graduatoria


Eccessivo carico burocratico, necessità di maggiore autonomia e indipendenza, sono le prime tre priorità inerenti alla professione secondo i risultati di un sondaggio condotto dall’OMCeO di...


Iandolo: “il responsabile è sempre l’odontoiatria”. Ai presidenti provinciali CAO l’invito a vigilare e richiamare gli iscritti sul rispetto della deontologia e delle norme su pubblicità e...


Da Curasept i 5 consigli che odontoiatri ed igienisti dentali possono dare ai loro pazienti per mantenere una buona igiene orale quando si è fuori da casa


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi