HOME - Cronaca
 
 
20 Giugno 2008

Approvati il nomenclatore e il progetto prevenzione


A Roma la Commissione odontoiatri ha varato il programma di prevenzione del tumore del cavo orale e, ai fini della trasparenza, il nomenclatore professionale.
Il tutto si è svolto alla presenza del Ministro per l'attuazione del programma, Gianfranco Rotondi, oltre che di rappresentanti del ministero della Salute, dei rappresentanti dei NAS (nuclei Anti-sofisticazione dei carabinieri).

"I rischi per la Salute e gli esiti mortali di questa patologia del cavo orale" ha dichiarato Giuseppe Renzo, presidente della Commissione Albo Odontoiatri - dimostrano che l'esercizio abusivo della professione, e la mancata attenzione alla prevenzione di patologie gravissime, come quella del cavo orale, devono trovare come risposta professionalità, mezzi e strumenti per scongiurarne gli esiti. Gli odontoiatri istituzionali riuniti, in collaborazione con le società scientifiche e l'università, presenti con i loro rappresentanti a questa due giorni, formeranno una rete di rilevazione per fornire prevenzione e assistenza a tutti i cittadini che ritenessero di averne necessità".

"Staremo al fianco del mondo delle professioni, e quindi degli odontoiatri italiani" continua il ministro per l'Attuazione del programma, dimostrando di conoscere le problematiche più attuali dei dentisti; ha inoltre garantito un impegno personale sui temi della lotta all'abusivismo, della modifica di alcune norme fiscali e dell'alleggerimento della burocrazia.

Renzo ha così concluso: "ringrazio il ministro per l'attuazione del programma, Gianfranco Rotondi che, nel portare il saluto del governo, ha chiesto all'istituzione ordinistica odontoiatrica la massima disponibilità a collaborare con il governo stesso, riconoscendo nell'ordine unico riferimento etico oltre che concreto".

 

Redazione

Articoli correlati

In uno studio di coorte brasiliano, pubblicato su Caries Research, gli autori hanno valutato l’influenza dei fattori contestuali e individuali sull’incidenza della carie dentale nei primi...

di Lara Figini


Uno studio presentato a Europerio10 evidenzia la stretta correlazione. Anche il peso del nascituro sembra essere correlato alla malattia parodontale della madre 


L’obiettivo di migliorare la salute parodontale e perimplantare dei pazienti di tutto il mondo. L’annuncio ufficiale in occasione di EuroPerio10  


Negli USA si sperimenta una App per smartphone che utilizza l'intelligenza artificiale per permettere ai genitori di rilevare precocemente la carie dentale nei loro bambini

di Lara Figini


Caso clinico: utilizzo della linea Lunos® di Dürr durante una seduta di igiene dentale


Altri Articoli

Un dovere etico e morale per un SSN che si rispetti, dice il prof. Gagliani ammettendo che, però, oggi molto è basato sul volontariato e questo non è un bene, per i pazienti


Tra le novità il corso in lingua inglese a la Sapienza. Il numero di posti è però provvisorio in attesa delle decisioni della Stato e Regioni. Ecco i posti assegnati ai singoli atenei sede di...


Sono 77 i posti in più assegnati per il prossimo anno accademico. Ecco la distribuzione ateneo per ateneo. Riattivato il corso a Bari e Bolzano


Nuove prestazioni per la sanità integrativa di 85mila professionisti italiani. Per ANDI grazie a questo accordo si apre una nuova epoca nella sanità integrativa


A luglio dovrebbe arrivare in busta paga per i dipendenti e pensionati. Per gli autonomi se ne parlerà (forse) ad ottobre, ancora da emanare il decreto con le modalità operative


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
chiudi