HOME - Cronaca
 
 
19 Febbraio 2011

ART MEETS CHARITY


La FONDAZIONE ANDI Onlus (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) presenta "ART MEETS CHARITY” un progetto che nasce dalla volontà della Fondazione di sostenere attraverso l’arte la ricerca sulle Malattie Rare, in particolare, la Displasia Ectodermica. “TRE SALE PER TRE ARTISTI”, a cura di Ivana Celona e Roberto Grasselli, è il primo appuntamento di questo circuito, negli spazi della Galleria Zabert di Torino, dal 3 al 31 Marzo 2011. “TRE SALE PER TRE ARTISTI” è alla sua 2° edizione nella storica galleria che si affaccia sui giardini di piazza Cavour (la prima risale al 2008 con V. Beaufils H., L. Mangili, M.Negri) e vede il coinvolgimento di tre artisti e delle loro diverse forme d’arte. I nuovi protagonisti sono Isidoor Goddeeris, con la SCULTURA, per la prima volta in Italia, Francesca Manca di Villahermosa, con la FOTOGRAFIA e Marco Miceli con la PITTURA.
Il leitmotiv della mostra è uno sguardo che va oltre il punto di vista della realtà, supera l’aspetto puramente materico ed esplora l’essere che trascende.
La sala centrale ospita i lavori di Isidoor Goddeeris, artista molto amato in Belgio e conosciuto all’estero per sue virtuose sculture nella pietra e nel marmo. Per molti è il “mâitre du trompe l'oeil”, ma pochi sanno del suo nuovo percorso come architetto di sogni e di poesia. Le sue sculture possono essere definite come “una riflessione sui sentimenti e sui desideri che si nascondono sotto la superficie della materia sensibile”. Costruisce cupole, ponti, scale in pietra che cercano la luce o l’infinito … Ha tradotto la formula del pendolo di Foucault all’interno di una struttura immaginaria, un modellino architettonico, il sogno di un giovane alchimista. Le sue strutture, a volte, sembrano fragili poemi, altre volte sono costituite da linee tremolanti, in altre appaiono imponenti come teatri, altre volte sono pure e minimali.
La sala che ospita il lavoro di Francesca Manca di Villahermosa è costellata di fotografie in cui ritorna continuamente il rapporto tra il corpo umano e l’elemento acqua. Il percorso segue una immaginaria linea a terra, mediante light boxes sulle quali appaiono volti che emergono dall’acqua e sulle pareti un lavoro d’immagini sovrapposte, sequenze di scatti, corpi che si aprono a specchio, talvolta tasselli replicabili all’infinito. Il processo creativo di Francesca non si limita allo scatto fotografico, ma prosegue con l’elaborazione al computer che virando i colori, le luci, le ombre e le stesse prospettive, mira alla realizzazione di un’immagine bidimensionale, che superi la comune percezione del reale, alla ricerca di una nuova dimensione trascendentale – Caterina Manca di Villahermosa.
Nella sala accanto, il lavoro di Marco Miceli, anch’esso realizzato appositamente per la mostra è lo spazio della pittura, a volte sono angeli custodi con volti di ragazzi, oppure robot sensibili, soggetti che appartengono al panorama passato ed attuale dell’artista. Immagini serafiche, da cui emerge nello stesso tempo un senso d'inquietudine. Nei suoi quadri tutto vola, naviga, tutto é profondamente pittura, che viaggia con il fascino di colori meravigliosi e splendenti, descrivendo un universo capace di far nascere tutti i futuri possibili e di cui abbiamo bisogno - Francesco Sani. “Mi piace l'idea – sostiene l’artista – di proporre un’arte contemporanea anche per i ragazzi: facile e immediata, anche se forse soltanto in apparenza...”

Galleria Zabert, “TRE SALE PER TRE ARTISTI”
Piazza Cavour, 10 – Torino, telefono +39 011 8178627
Inaugurazione: 3 marzo 2011, ore 18
Esposizione: 4 marzo – 31 marzo 2011
Orario: 10,30 - 13,00 / 15,00 - 19,00.
Chiuso lunedì mattina e domenica (per visite in orari diversi, solo su appuntamento)

Fondazione Andi Onlus, “ART MEETS CHARITY”
Via Ripamonti, 44 – Milano, telefono + 39 02 30 46 10 80
segreteria@fondazioneandi.org
www.fondazioneandi.org

Andi

Articoli correlati

Una clinica odontoiatrica mobile nei prossimi mesi girerà l’Italia portando cure odontoiatriche e prevenzione alle persone che non ricevono controlli di base perché non...


Sarà presentato alla stampa il 3 maggio ore 11.30 in Croce Rossa a Roma, punta ad offrire un servizio territoriale di prevenzione e prima cura alle categorie più fragili


Realizzato da Fondazione ANDI Onlus può essere uno strumento di dialogo con i pazienti. Intanto dal 18 al 25 marzo 1000 studi soci ANDI effettueranno visite di screening gratuite 


Il progetto ANDI, Fondazione ANDI e Mentandet dedicato alla prevenzione orale dei più piccoli si arricchisce di nuovi materiali fruibili da bambini con DSA e barriere linguistiche in famiglia


Primo elenco dei progetti sovvenzionati e date per presentare le domande al nuovo bando per la ricerca finanziato dalla Fondazione Nakao


Altri Articoli

Dare notizia di Leggi e sentenze è uno degli aspetti della mia professione che trovo più interessante, ogni parola deve essere soppesata per capirne il giusto significato. Per poter dare la notizia...

di Norberto Maccagno


Aveva effettuato indagini radiografiche con “Cone Beam” su pazienti che non hanno poi effettuato gli interventi di implantologia. La Cassazione ritiene che non erano “complementari” alla cura


Il Ministro della Salute proroga di un mese l’obbligo, per i pazienti, di indossare le mascherine FFP2 per accedere. Nulla cambia per i sanitari


Dall’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Iscrizioni entro il 14 dicembre 2022


5 laureati in medicina di cui 2 con specialità in odontostomatologia, due i laureati in odontoiatria. Bergamo, Brescia, Genova, Napoli, Cosenza, Catania e Sassari gli Ordini dove sono iscritti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi