HOME - Cronaca
 
 
06 Settembre 2021

Toscana: obbligo SCIA entro il 30 settembre anche per chi già autorizzato

La Regione cambia il Regolamento per autorizzazione ed accreditamento e richiede la compilazione di un apposito documento anche per chi aveva già presentato la SCIA


Approvato nel 2020 il nuovo Regolamento della Regione Toscana n. 90/R/2020 in materia di autorizzazioni e accreditamento delle strutture sanitarie e degli studi professionali, porta novità per medici ed odontoiatri: tutti obbligati a presentare una SICA, anche chi ne era escluso dal precedente regolamento come chi effettuava esclusivamente “mere visite”.  

Unici ancora esentati dal presentare la SCIA gli studi dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta convenzionati con il SSN, tranne nel caso, chiarisce l’OMCeO di Firenze, “in cui il medico svolga, a latere della convenzione, attività libero professionale specialistica, nel qual caso ricade nell'obbligo della SCIA, alla pari di ogni libero professionista”. 

La novità è però quella che entro il 30 settembre tuttianche a coloro che avevano già presentato la SCIAa norma del precedente Regolamento per le attività a “bassa invasività” dovranno comunque presentare un’autocertificazione compilando il “modello 8”, spiegano dalla Regione. 

Nel caso in cui il medico o l'odontoiatra -si legge sul sito dell’OMCeO di Firenze- sia incardinato nell'organico di una struttura sanitaria privata autorizzata, non deve presentare la SCIA perchè l'obbligo autorizzativo ricade sul Direttore Sanitario della struttura. Viceversa se il medico o l'odontoiatra ha in affitto una stanza della struttura e fattura autonomamente al paziente ricade nell'obbligo della SCIA perchè egli è direttamente e personalmente il responsabile dello studio preso in affitto”. 

La documentazione può essere compilata telematicamente a questo link (necessario SPID o CNS o CIE), oppure è possibile avvalersi di un intermediario abilitato come ad esempio un commercialista, geometra etc. 

A questo link le informazioni per la compilazione e trasmissione della SCIA, a questo il nuovo Regolamento

Articoli correlati

Previsto dal decreto Concorrenza 2017, il provvedimento punta a dare indicazioni univoche sulla sospensione e sulle modalità di accertamento della sussistenza dei requisiti autorizzativi


Sono tenuti all’invio della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà tutte gli studi già autorizzati all’esercizio. Le modalità per la compilazione


Rinvio di un mese per problemi sul sistema informatico che gestisce la raccolta della documentazione


Considerazioni del presidente CAO Bari dopo la sentenza del Consiglio di Stato ed in tema di autorizzazione sanitaria sulla base del fabbisogno regionale


Immagine d'archivio

L’attività illecita sarebbe stata condotta dal 2013, negli studi trovati anche farmaci e materiale ad uso esclusivo odontoiatrico


Altri Articoli

L’odontoiatria del futuro per il prof. Gagliani sarà basata più su una eccellente riproducibilità quotidiana, piuttosto che su una estemporaneità di risultato

di Massimo Gagliani


Ai visitatori in regalo la copia di “Oxford Manuale di Odontoiatria Clinica” che consente di accedere gratuitamente a Edradent, la prima biblioteca digitale di odontoiatria


L’ENPAM ha dato il via libera al nuovo bando 2022 per i mutui immobiliari per gli iscritti con una età non superiore ai 40 anni. Ecco come fare a richiederlo


In Gazzetta Ufficiale il decreto con l’elenco delle attività escluse dall’obbligo e le deroghe per chi ha subito cali di fatturato causa Covid 


L’Antitrust comunica di aver aperto un nuovo provvedimento per eventuale irrogazione della sanzione pecuniaria nei confronti di RBM e Previmedical 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Profilo ASO: una guida alle scadenze in vista del 21 aprile

 
 
 
 
chiudi