HOME - Normative
 
 
03 Maggio 2018

POS, cartellino rosso al decreto con le sanzioni

Parere di incostituzionalità del Consiglio di Stato

Nor. Mac.

Dal 2014 i professionisti hanno l’obbligo di accettare i pagamenti attraverso i POS e gli strumenti di pagamento tracciabili, ma la legge che ha istituito l’obbligo non ha previsto sanzioni.  

Per “colmare” la lacuna, il MISE aveva presentato un decreto che prevede la stazione di 30 euro verso il commerciante o il professionista che rifiuta di accettare un pagamento con bancomat o carta di credito. Il decreto era stato inviato per il parere previsto prima della approvazione al Consiglio di Stato che lo ha rimandato al mittente con parere negativo. 

Secondo quanto riportano organi di stampa “l’obbligo che impone a commercianti e professionisti di accettare pagamenti con carta di debito e di credito viola il principio della ‘riserva di legge’, perché non è adeguatamente regolamentato da una norma primaria”. La decisione del Ministero di aggirare il problema rifacendosi alle sanzioni previste dall’articolo 693 del codice di procedura penale, rileva il Consiglio di Stato, non è sufficiente a garantire la correttezza formale della disciplina sanzionatoria, anche perché di fatto comporta l’applicazione di una sanzione precedente alla norma relativa all’obbligo da rispettare. 

Il Consiglio di Stato che pur sottolineando l’importanza della misura di obbligo di POS ai fini della lotta al riciclaggio, all’evasione e all’elusione fiscale evidenza come il fine debba essere perseguito “con l’adozione di provvedimenti rispettosi, sotto l’aspetto formale e sostanziale, dei principi fondamentali dell’ordinamento giuridico”. 

Con il parere negativo allo schema di decreto, il Consiglio di Stato chiede al MISE una “relazione tecnica che illustri le soluzioni ritenute possibili per superare i profili di incostituzionalità legati alle considerazioni sopra esposte”. 

Articoli correlati

L’evento aziendale più atteso del panorama implantologico italiano torna in presenza con una formula interamente rinnovata: il primo International Symposium Sweden &...


Se il cliente denuncerà l’esercente che non accetta il Pos scattano le multe, ma non sempre saranno applicate. Intanto si riduce il credito d’imposta sulle transazioni applicate dai gestori


Confartigianato, SNO-CNA e Confartigianato in Audizione al Senato indicano le modifiche da fare al Regolamento sui dispositivi medici, e chiedono un nuovo profilo per poter rispettare le norme...


L’evento ha fatto il punto sulle prospettive future alla luce dell'evoluzione normativa e del mercato con la politica. Domani gli Odontotecnici saranno in audizione al Senato 


Confartigianato Cna e Casartigiani organizzano un confronto con la politica su ruolo e spazio professionale degli odontotecnici. Sarà possibile seguire in diretta l’incontro


Altri Articoli

Un dovere etico e morale per un SSN che si rispetti, dice il prof. Gagliani ammettendo che, però, oggi molto è basato sul volontariato e questo non è un bene, per i pazienti


Tra le novità il corso in lingua inglese a la Sapienza. Il numero di posti è però provvisorio in attesa delle decisioni della Stato e Regioni. Ecco i posti assegnati ai singoli atenei sede di...


Sono 77 i posti in più assegnati per il prossimo anno accademico. Ecco la distribuzione ateneo per ateneo. Riattivato il corso a Bari e Bolzano


Nuove prestazioni per la sanità integrativa di 85mila professionisti italiani. Per ANDI grazie a questo accordo si apre una nuova epoca nella sanità integrativa


A luglio dovrebbe arrivare in busta paga per i dipendenti e pensionati. Per gli autonomi se ne parlerà (forse) ad ottobre, ancora da emanare il decreto con le modalità operative


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
chiudi