HOME - Normative
 
 
23 Dicembre 2021

Lazio: obbligo di tampone per i sanitari anche se vaccinati

L’ordinanza avrà validità di un mese, il tampone almeno ogni 10 giorni. AIO Roma scrive a Zingaretti chiedendo chiarimenti ma precisa ai soci: l’Ordinanza vale solo per gli ambulatori odontoiatrici 


Da oggi 23 dicembre al 23 gennaio 2022 il “personale sanitario e sociosanitario operante nelle strutture sanitarie, pubbliche e private” dovrà sottoporsi ad “un test con periodicità non superiore ai 10 giorni, al fine di intercettare tempestivamente eventuali casi positivi, fermi restando gli ulteriori obblighi previsti dalla stratificazione del rischio in capo all'Azienda Sanitaria o Struttura sanitaria”.  

A prevederlo è l’Ordinanza Z00025 del 20/12/2021 firmata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti con “ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”, tra queste anche l’obbligo di mascherine anche all’aperto.
Un obbligo, quello per i sanitari che non convince AIO Roma per la poca chiarezza sulle modalità operative della norma e per i costi dei tamponi.  

La norma non è chiara soprattutto nelle modalità di esecuzione dello screening e su chi dovrà accollarsi le spese dei tamponi, è impensabile che siano a carico del singolo studio o dei dipendenti” dice Piero Bianco, presidente AIO Roma aggiungendo. “Ritengo sia assolutamente inopportuno ed antisindacale che il costo ricada sul personale dipendente, così come ritengo inopportuno ed insostenibile che debba ricadere sui titolari della struttura sanitaria, che nel caso della categoria che rappresento, stanno già subendo enormi costi per garantire la sicurezza di pazienti e personale”.  

AIO Roma che in una lettera inviata al presidente Zingaretti chiede la sospensione dell’Ordinanza in attesa che venga predisposto “un sistema di screening totalmente a carico del Sistema Sanitario Regionale che preveda l’esecuzione di Test Gratuiti presso il maggior numero di strutture accreditate diffuse sul territorio (ASL, Farmacie, Centri diagnostici), altresì la possibilità di effettuare i Test presso le strutture sanitarie ove si presta servizio, mediante la fornitura di Tamponi Gratuiti da parte del Sistema Sanitario Regionale e successiva autocertificazione”.  

Su quali siano le strutture obbligate a rispettare quanto previsto dall’Ordinanza, in una nota inviata ai soci a firma del segretario sindacale AIO Roma Giovanni Migliano, viene chiarito che “l’Ordinanza richiede il test per le strutture sanitarie pubbliche e private”, “lo studio medico odontoiatrico nella forma monoprofessionale, associato o StP non è da considerarsi struttura sanitaria e quindi non deve ottemperare all’obbligo”.  

Sono invece interessati dal provvedimento, continua la nota di AIO Roma, gli ambulatori odontoiatrici.        

Stessa interpretazione data anche da ANDI Roma, stando alle dichiarazioni del segretario sindacale Antonio Lapi pubblicate sul sito ANDI.

 

Articoli correlati

Una nuova circolare del Ministero aggiorna le modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID-19. Per i sanitari, in caso di contatto stretto, confermato...


Le mascherine continueranno ad essere obbligatorie per accedere e lavorare nelle strutture sanitarie. Ecco le altre situazioni in cui l’obbligo rimane


In una lettera al Ministro della Salute le criticità verso l’ultima circolare sull’obbligo vaccinale per gli amministrativi e con le regole per chi è guarito


Carabinieri del Nas eseguono 10 misure cautelari: 25 gli indagati. Il medico/dentista si faceva pagare per ogni falsa attestazione


Lo conferma il Ministro della Salute Roberto Speranza rispondendo alla Camera ad un’interrogazione dell’On. Rossana Boldi


Altri Articoli

Una gestione digitale della cartella clinica permettere di avere in qualsiasi momento una visione completa della storia medica e anche amministrativa di un paziente


Due le sessioni, una ad aprile ed una a luglio, poi entro fine luglio la possibilità di candidarsi indicando il migliore punteggio ottenuto tra le due prove. Ai primi di settembre la graduatoria


Eccessivo carico burocratico, necessità di maggiore autonomia e indipendenza, sono le prime tre priorità inerenti alla professione secondo i risultati di un sondaggio condotto dall’OMCeO di...


Iandolo: “il responsabile è sempre l’odontoiatria”. Ai presidenti provinciali CAO l’invito a vigilare e richiamare gli iscritti sul rispetto della deontologia e delle norme su pubblicità e...


Da Curasept i 5 consigli che odontoiatri ed igienisti dentali possono dare ai loro pazienti per mantenere una buona igiene orale quando si è fuori da casa


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi