HOME - Approfondimenti
 
 
02 Marzo 2022

CAO Milano ricorda: è vietata la pubblicità al pubblico di marchi di dispositivi medici su misura

Senna: il titolare del trattamento è sempre il professionista sul quale ricadono ogni responsabilità. SUSO: si deve ribadire il valore della diagnosi ortognatodontica condotta dal professionista ortodontista

Nor. Mac.

La questione degli allineatori trasparenti realizzati da aziende e promossi dalle stesse direttamente ai cittadini invitandoli a recarsi da odontoiatri “affiliati”, riporta alla ribalta le norme sulla pubblicità di dispositivi medici oltre che delle responsabilità dell’odontoiatra. 

A tornare sull’argomento è il presidente CAO Andrea Senna commentando la notizia della rimozione, avvenuta qualche settimana fa, dalle carrozze della metropolitana milanese di affissioni pubblicitari di una azienda del settore (Dr.Smile srl) che promuoveva la propria linea di allineatori trasparenti invitando ad effettuare una visita presso uno dei loro centri affiliati. 

Nel settembre scorso l’Istituto di Autotutela Pubblicitaria aveva promosso una ingiunzione nei confronti della azienda (LINK) in quanto il messaggio “Ortodonzia invisibile per il tuo nuovo sorriso” e “L’alternativa trasparente all’apparecchio per i denti”, era in contrasto con il codice di autodisciplina e con le norme che regola la pubblicità sanitaria.  

Le comunicazioni violavano le norme sulla pubblicità essendo finalizzate alla potenziale vendita del dispositivo creando peraltro un pericoloso bisogno clinico non supportato da una visita odontoiatrica, oltre a dare indicazioni cliniche non corrette”, spiega ad Odontoiatria33 il presidente della CAO di Milano Andrea Senna.
Inoltre -continua Senna- sulla pubblicità era presente anche il nome commerciale e questo non è consentito per un dispositivo medico su misura realizzabile esclusivamente su prescrizione odontoiatrica”. “Come CAO abbiamo incontrato un rappresentante dell’azienda con sede in Germania che ha dato piena disponibilità a rimuovere i messaggi pubblicitari, cosa che hanno fatto”.
CAO che nelle prossime settimane incontrerà anche un’altra azienda, questa spagnola, che promuove con campagne pubblicitarie in rete i propri allineatori trasparenti invitando i cittadini a recarsi presso studi odontoiatrici affiliati. 

Altro aspetto evidenziato dal presidente CAO, quello della titolarità del trattamento odontoiatrico. “Alcune aziende –spiega il presidente Senna-  nel contratto di collaborazione con il professionista rilasciano una malleva che vorrebbe tutelare il professionista da ogni responsabilità anche cliniche, ma questo non è possibile dal punto di vista legale”.  

Il titolare del trattamento –ricorda- per legge è sempre il professionista e non può essere l’azienda, così come il dispositivo medico su misura non può essere fabbricato senza una prescrizione odontoiatrica e non può mai essere reclamizzato dall’azienda direttamente al paziente”.    

A ribadire il valore della diagnosi ortognatodontica condotta dal professionista ortodontista, effettuata alla presenza del paziente per mezzo di una visita specialistica dedicata all'osservazione diretta delle sue peculiari caratteristiche stomatognatiche e funzionali, è il presidente SUSO Gianvito Chiarello, sindacato che da tempo chiede un intervento normativo per evitare il “fai da te” per quanto riguarda gli allineatori trasparenti. 

Chiarello ricorda, poi, le responsabilità dell’odontoiatra prescrittore, come aveva spiegato ad Odotnoiatria33 la presidente SIOF Gabriella Ceretti. 

Sui rischi e la necessità di contrastare le politiche di marketing aggressive da parte delle aziende produttrici di allineatori trasparenti, era intervenuta anche la CAO Nazionale con una lettera inviata ai presidenti CAO provinciali.  

Articoli correlati

Questo caso presentava affollamento dentale nell’arcata superiore e inferiore risolto con allineatori trasparenti previa pianificazione digitale, dove è stata programmata una riduzione...


Align Technology – azienda leader nel settore dei dispositivi medici che progetta, produce e vende il sistema di allineatori trasparenti Invisalign, gli scanner intraorali...


Ordine degli odontoiatri e Collegio degli odontotecnici ribadiscono che gli allineatori sono dispositivi medici che devono essere prescritti dal medico e realizzati da laboratori autorizzati


Ne hanno parlato i professori Siciliani e Lombardo analizzando vantaggi e limiti degli allineatori ortodontici, sempre più diffusi sul mercato

di Arianna Bianchi


Eseguire trattamenti ortodontici a distanza o rilevare impronte a pazienti inviati da terzi senza poi continuare e seguire la terapia. Abbiamo chiesto agli esperti SIOF i rischi legali e deontologici


Altri Articoli

Nicola Maria Grande, presidente AIE

I partecipanti avranno l’opportunità di seguire sessioni teoriche e pratiche tenute da relatori internazionali e di esercitarsi successivamente su preparati anatomici umani ...

di Lorena Origo


Professione indispensabile per promuovere e mantenere la salute orale sul territorio anche attraverso il SSN. Per la prof.ssa Nardi serve una implementazione dei LEA

di Prof.ssa Gianna Maria Nardi


Così cambierà l’esame di laurea. Più coinvolgimento nella valutazione dell’Albo degli odontoiatri. Entro 5 anni gli Atenei dovranno adeguarsi attivando il tirocinio pratico


L’edizione della ripresa ha lasciato sensazioni positive che uNIDI sta analizzando anche grazie ai datti di sondaggi condotti su espositori e visitatori


Per inviare le proprie candidature, c’è tempo fino al 15 settembre 2022, le premiazioni a Lisbona nel maggio 2023


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione estetica con faccette: un caso risolto con tecniche digitali senza dimenticare l’analogico

 
 
 
 
chiudi