HOME - Approfondimenti
 
 
09 Ottobre 2014

Governare il passaparola 2.0. Come utilizzare le nuove tecnologie per fare parlare, bene, del proprio studio


Il meccanismo alla base della crescita di uno studio dentistico continua ad essere il passaparola positivo del paziente soddisfatto.
Oggi le vie del passaparola prendono sempre più la strada del web che è diventato come la corrente elettrica, invisibile e indispensabile. 

L'editore EDRA LSWR ha svolto attraverso i lettori della rivista online Dica33 un survey che conferma  quanto dimostrato dalla letteratura Americana: le persone cercano informazioni sulla salute in Rete.   Per questo motivo Larry Emmott DDS esperto di Web Cominication suole dire che " per il dentista  Google è uno strumento di lavoro indispensabile come la turbina".
La mia esperienza di "comunicazione esterna allo studio" con l'uso degli strumenti offerti dal Web 2.0 è iniziata nel 2011 e ha coinvolto tutto il team di lavoro.
Gli obiettivi della campagna: crescita e reputazione. 
Il primo passo è stato "svecchiare" il sito web dello studio rendendolo "dinamico" con l'inserimento di uno spazio per i Blog (= articoli). I contenuti del Blog vengono implementati con news riguardanti la salute, gli stili di vita, la prevenzione o iniziative dello studio stesso. 

Il lavoro sul sito web, che considero il cardine od "hub" della comunicazione, è continuato nel tempo ed oggi soddisfa queste esigenze:

1) E' scritto in wordpress  il che  lo rende facilmente  modificale, limitando al minimo gli interventi della web agency
2) Responsive (= si adatta agli schermi di smart e tablet); oggi il 50% della navigazione web avviene da questi dispositivi.
3) Geolocalizzato su google local per essere individuati  da chi  ci cerca per la prima volta su  Google maps
4) Ha i link con i social media  su cui siamo presenti
5) SEO friendly
 
Google è motore di ricerche (Search Engine) più utilizzato sul Pianeta; per SEO (Search Engine optimization) si intendono le attività finalizzate ad ottenere  la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte di Goggle che attraverso i sui spider (= software) scansiona i contenuti della rete e li indicizza, creando i ranking ossia le classifiche in risposta alle richieste (query) dell'utente.

La  mamma che cerca informazioni sulla permuta dei dentini da latte del suo bimbo fatta la Query  su Google  genera una SERP ( "Search Engine Result Page" la pagina dei risultati del motore di ricerca) in cui trova  due tipi di dati:

1) Search engine advertising (SEA) ossia gli annunci a pagamento di Google (AdWords),  nella colonna di destra della pagina e nei primi   risultati  a sinistra (rettangolino giallo ann)
2) I Search engine optimization (SEO) sono risultati non a pagamento compaiono tutti nella parte sinistra, in basso chiamati dagli addetti ai lavori risultati "Organici". Tra questi ultimi snippet (= righe di testo visualizzate sotto ogni risultato di ricerca)   può  comparire l'informazione sui dentini da latte ricercata, e che fa riferimento al contenuto del nostro  blog. 

Cliccando la mamma "navigatrice" raggiungerà il in nostro sito  web  e verrà conteggiata da  Google Analitic come visitatore unico.
Per  essere presenti   tra i risultati   "organici"  occorrono: contenuti freschi ed originali e una web agency che lavori correttamente nell'ottimizzare il sito.  

Il sito web è il luogo  ove avviene la "conversione", misurata con " il conversion rate" ossia la percentuale di visitatori unici che effettuano l'operazione desiderata visitando il sito, che nel nostro campo significa:
1) Iscriversi a una newsletter e lasciare il contatto, (lead generation = generazione  di  liste di persone che hanno interesse verso quel determinato argomento e più facilmente possono diventare pazienti)
 2) Fissare un appuntamento.  (Utile monitorare i pazienti che arrivano dal web inserendo la  voce "come hai saputo del nostro studio", nella scheda prima visita).

Conversion Rate  per il sito web di uno studio dentistico USA:  secondo  Larry Emmot   DDS  1,5%. David Hall, DDS altro noto esperto del campo parla del   2% . Un sito con 400/ 500  visitatori unici al mese ha  una conversione di 6/12 pazienti a seconda delle stime.
Sono azioni misurabili e le posso monitorare nel tempo.  

A cura di: Davis Cussotto (nella foto), odontoiatria libero professionista Twitter @DavisCussotto

Il dott. Cussotto con Roberto Lombardo terranno venerdì 17 ottobre (ore 10,30) in Expodental il worshop dal titolo:  Utilizzare il web ... per non cadere nella rete. Laboratorio sul web2.0 per il Team Odontoiatrico.

Articoli correlati

La realizzazione di un sito web per lo studio dentistico deve nascere da una fase progettuale che vede la collaborazione del dentista con la web agency incaricata al fine di ottenere un risultato...


In occasione del Congresso AIOP 2016, a Riccione, sono stato invitato a fornire un contributo su un tema, forse ovvio, (il mutare della professione/attività di odontotecnico), che, in...


Tra le novità approvate dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua l'abolizione dell'obbligo per i liberi professionisti di seguire la formazione ECM utilizzando diversi strumenti...


"Il successo in implantologia: diagnosi, piani di trattamento e protocolli operativi" è il titolo del libro curato dalla SIO (Società Italiana di Implantologia Osteointegrata) ed edito...


Mentre l'insegnamento superiore e universitario si affida a modelli pedagogici ancora fondati in gran parte sull'ascolto dell'insegnante e sulla lettura passiva, si vanno sempre più affermando...


Altri Articoli

Novità normative in tema di autorizzazioni sanitarie, tra cui la piena legittimazione delle Società tra Professionisti (StP) e ulteriori semplificazioni burocratiche


Ne ha parlato AIOP in una tavola rotonda durante il 41° Congresso Internazionale facendo anche il punto sui progetti AIOP Young e AIOP Educational


L’obiettivo aprire un tavolo di confronto con i cittadini su odontoiatria pubblica, odontoiatria sociale e tutela della salute 


L’Accademia Bonifaciana - Associazione Culturale Onlus ha insignito il professor Enrico Gherlone, Rettore dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, del Premio Internazionale...


Sono state ritenute non irragionevoli, né sproporzionate, le scelte del legislatore adottate in periodo pandemico sull’obbligo vaccinale del personale sanitario


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iscriviti alla Newsletter

 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ricostruzione implantologia a distanza attraverso il paziente virtuale

 
 
 
 
chiudi