HOME - Cronaca
 
 
13 Gennaio 2017

Riprende l'attività politica di ANDI sui disegni di legge in sospeso. Incontri su Ddl concorrenza, Lorenzin e lavoro autonomo


Nella giornata di ieri, giovedì 12 gennaio, il presidente ANDI Gianfranco Prada ha avuto, si legge in una nota, una serie di importanti incontri politici con l'obiettivo di far inserire nei provvedimenti legislativi di interesse, in discussione al Parlamento, le norme volute dalla nostra Associazione.

Il primo incontro si è svolto con il Senatore Luigi Marino, Componente della Commissione Industria del Senato e Relatore del Disegno di Legge sulla Concorrenza: tema affrontato la possibilità di introdurre gli emendamenti ANDI (che solo il Relatore può presentare) nel corso della imminente discussione in Aula del Disegno di Legge, dopo la positiva novità della circolare del Ministero dello Sviluppo Economico che sostiene le tesi associative in merito al divieto di esercizio della professione odontoiatrica da parte di società commerciali.

Il secondo incontro è avvenuto con l'Onorevole Mario Marazziti (nella foto con il presidente Prada), Presidente della Commissione Affari Sociali della Camera, nella quale è attualmente in discussione il Disegno di Legge Lorenzin sulla Riforma degli Ordini, la lotta all'abusivismo e le nuove professioni sanitarie. Si è fatta un'ampia disamina di oltre un'ora sull'attuale stato dell'odontoiatria in Italia, sul ruolo del Servizio Sanitario nazionale, sulla pletora odontoiatrica, il turismo dentale.
La richiesta ANDI è stata quella di approvare al più presto il DDL, evitando l'introduzione del nuovo profilo professionale degli odontotecnici e rafforzando la norma contro l'abusivismo, attraverso l'utilizzo dell'articolo del DDL Marinello già approvato al Senato.

Infine in serata è avvenuto l'incontro con il Senatore Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro della Camera, dove è in discussione il Disegno di Legge sul Lavoro Autonomo.

"Le nostre richieste -si legge nella nota- hanno riguardato il sostegno al welfare dei professionisti (oggi ostacolato dalla vigilanza ministeriale alle delibere delle nostre Casse Previdenziali), alla totale detraibilità dei costi per l'aggiornamento, alle richieste presentate da Confprofessioni".
L'On.le Damiano ha condiviso e si è dichiarato disposto a sostenere anche l'emendamento proposto da ANDI volto a reintrodurre le tariffe minime di riferimento per le professioni sanitarie, abolite dalla Legge Bersani.

A cura di: Ufficio di presidenza ANDI

Articoli correlati

Chi deve istallarlo, quali le soluzioni da adottare e le limitazioni tecniche. Maurizio Quaranta ci aiuta a capire 


I dubbi e le considerazioni di Maurizio Quaranta: Stabilite le sanzioni ora partiranno i controlli? I verificatori saranno in grado di verificare la presenza del separatore di amalgama? E come?


Via libera dal Consiglio dei Ministri alla disciplina sanzionatoria: fino a 100 mila euro per l’odontoiatra che non rispetta il regolamento sull’utilizzo del mercurio


Per il prof. Mangani l’amalgama non ha più senso di essere utilizzata perché esistono validissime alternative. Ecco quali e perchè


Le novità già operative introdotte nell’ultimo decreto Covid per il pass italiano e quelle che entreranno in vigore con quello europeo


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi