HOME - Cronaca
 
 
02 Settembre 2021

Fondi integrativi e nuovo Ddl Concorrenza

Fiorile: AIO non più sola nella sua battaglia. Con nuovo Ddl Concorrenza molti lavoratori potranno curarsi dal dentista di fiducia


AIO apprende con soddisfazione dell’inserimento nel disegno di legge sulla concorrenza di una norma che tutela i lavoratori iscritti a fondi sanitari integrativi, e vieta nei contratti di welfare integrativo ogni obbligo o costrizione per il dipendente a rivolgersi solo a medici o centri sanitari convenzionati. I lavoratori potranno scegliere dove farsi curare, anticipando il pagamento della prestazione al professionista di propria fiducia e per poi farsi rimborsare dall’Assicurazione il quantum che la Compagnia avrebbe sborsato ove essi si fossero rivolti a professionisti direttamente convenzionati. 

Si tratta di una bella notizia per tutti i colleghi che hanno a cuore un certo modello di professione odontoiatrica. L’articolo di legge rispecchia le posizioni che AIO porta avanti da sempre sui fondi integrativi”, afferma il segretario sindacale dell’Associazione Danilo Savini
“Ricordo che nel 2016 con Eurispes il nostro sindacato in un libro bianco indicava i limiti delle coperture assicurative, e invitava Compagnie ed associazioni di Consumatori a un tavolo comune di confronto. Da anni raccogliamo doglianze di Associati AIO non convenzionati con fondi sanitari i cui pazienti sono costretti a cambiare i piani di cura o il curante per mantenere la copertura assicurativa. Analogamente, per alcuni pazienti il Fondo si trasforma in prescrittore o ricusatore di terapie, inducendo situazioni analoghe a quelle che a luglio hanno portato Antitrust a sanzionare la compagnia RBM Medical e la società Previmedical”.

“Il 20 novembre 2020, prima di chiunque altro, decidemmo di appoggiare ANOMEC e l’esposto al Garante della Concorrenza del giuslavorista Piero Ichino, volto a far dichiarare illegittimo il tariffario imposto dalle Assicurazioni, in quanto in contrasto con le norme europee sulla concorrenza e penalizzante per i rimborsi in forma indiretta rispetto alle convenzioni dirette” continua il Presidente Nazionale AIO Fausto Fiorile. “In seguito, con piacere abbiamo visto unirsi a noi e ad ANOMEC altre sigle sindacali e Istituzioni ordinistiche per caldeggiare il disegno di legge Ichino sulla riforma dell’equo compenso, che prevede inoltre per il lavoratore la libertà di potersi rivolgere al proprio professionista di fiducia in alternativa al Dentista convenzionato. Con la novità introdotta nel Ddl Concorrenza, “figlia” secondo noi della proposta Ichino, ci auguriamo si realizzi il risultato di avere un paziente libero di scegliere il medico da cui si sente curato meglio. E’ per questo che AIO lotta da due lustri da sola, da due anni con ANOMEC, e ora con il resto della categoria che ha compreso la nostra battaglia, dimostrando che sui limiti dei Fondi integrativi in Italia esiste un sentire comune di tutta la Professione Odontoiatrica”.

A cura di: Ufficio Stampa AIO

Articoli correlati

Dopo il ritiro degli emendamenti al DDL Concorrenza trasformati in OdG, il presidente CAO di Milano rassicura: continueremo a lavorare per fare valere ai pazienti un diritto costituzionale 


Rimane la richiesta al Governo ad istituire un Tavolo Tecnico per modificare la normativa in favore del diritto di scelta del medico, ma vengono cassate le indicazioni più restrittive...


Per l’Associazione i rincari energetici e dei materiali riducono i margini per gli studi convenzionati, serve una revisione dei tariffari 


L’emendamento diventa un Ordine del Giorno che impegna il Governo ad attivare un Tavolo tecnico per determinare interventi sulla scelta del medico e tariffe rimborsate. Per AIO una occasione persa


L’Antitrust comunica di aver aperto un nuovo provvedimento per eventuale irrogazione della sanzione pecuniaria nei confronti di RBM e Previmedical 


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi