HOME - Lettere al Direttore
 
 
01 Ottobre 2021

Sta venendo l’ora della Green Dentistry?

Per Francesco Spatafora (ANDI Palermo) gli odontoiatri devono, anche in questo, essere antesignani della diffusione della consapevolezza che i temi della salute non possono esser sganciati dai temi dell’ambiente


“ … oggi 20 persone al mondo detengono una ricchezza uguale al 50% della popolazione mondiale, la metà più povera …”
“ … ogni giorno vengono macellati circa 200 milioni di animali (bovini, suini, ovini, polli etc.; considerando anche i pesci si arriva alla cifra di 1.380 miliardi di animali uccisi per alimentare gli uomini … ”

Due frasi, tra le tante, pronunziate dal Prof. Piergiorgio Odifreddi durante la sua relazione all’ottavo WEO (Workshop di Economia in Odontoiatria; tema: “Società, sanità e odontoiatria post Covid”).

La dura e crudele evidenza dei numeri introduce un argomento che non ci si aspetterebbe davvero di veder sollevato di fronte ad una platea di liberi professionisti, specie se la vulgata li vede, erroneamente, doviziosi; invece nel corso di un evento nazionale hanno parlato rappresentanti di discipline distanti dall’Odontoiatria proprio per determinare una visione globale e strategica, meno ancorata ad un punto di vista troppo condizionato dal nostro “particulare” odontoiatrico; più esplicitamente, un matematico, appunto il Prof. Piergiorgio Odifreddi ha trattato un tema particolarissimo: “Chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo (economicamente)”.

Senza tanti riguardi, devo dire: ha avuto una apertura addirittura sulla patrimoniale; penso di non sorprendere nessuno se riferisco che la platea si dimostrava perplessa nel merito … 
Immagino che adesso chi legge si chieda perché in Odontoiatria ci si debba porre problemi complessi e di difficilissima soluzione come la ecosostenibilità o le ingiustizie sociali planetarie (temi, questi due, scottanti e tra loro interconnessi attraverso tanti meccanismi). 

Per rispondere cito un passaggio del documento predisposto da un gruppo di lavoro di ANDI Sicilia (gruppo del quale ho fatto parte) in merito al mandato politico che deve esser indicato alla politica sindacale nei prossimi anni:“ …

Nel corso dell’ultimo ventennio la professione odontoiatrica è stata protagonista di un progresso scientifico e tecnologico senza precedenti; è stata altrettanto attenta ai cambiamenti epocali ed alle sfide globali cruciali per la sopravvivenza dell’umanità? 
Può una classe intera di professionisti evitare di porsi una domanda così cruciale? 
È stata capace di impiegare il progresso nella direzione più virtuosa e lungimirante possibile? 
Ha veramente colto il focus del momento storico in cui viviamo e raccolto le sfide, proponendo e strutturando nuove idee e nuovi traguardi da raggiungere? 
L’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ha stilato 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, con un’unica meta finale: salvare il Pianeta! … ”.

Prego di porre la attenzione del cortese lettore su una frase: Può una classe intera di professionisti evitare di porsi una domanda così cruciale? 

Il Prof. Odifreddi ci ha fornito alcuni dati e spunti di riflessione in merito. Noi, adesso, possiamo cominciare a porci questi problemi; ovvero far finta che qualcun altro lo farà con maggior efficacia e maggior titolo di noi; non mi illudo, è probabile che le altre, legittime, priorità del nostro lavoro anche sindacale finiranno per far sì che le parole del professore rimangano lettera morta.

Ma, accettando il rischio di dispiacere a più d’uno, io credo di dover affermare che noi, Medici Odontoiatri, dobbiamo anche in questo essere antesignani della diffusione della consapevolezza che i temi della Salute non possono esser sganciati dai temi dell’Ambiente; sta venendo l’ora della Green Dentistry.

“Ma cos’è?” mi chiedono i Colleghi, giustamente. 
In atto è ancora poco, pochissimo anzi; è ad esempio una nota multinazionale (che non cito ma che tutti conosciamo) che ha già cominciato a produrre cementi con puntali che abbattono drasticamente lo spreco di plastica e di materiale.

La Green dentistry è soprattutto un cambio di paradigma culturale; sapremo, come Professione, raccogliere questa sfida?
Sapremo dimostrare, come Medici, che la dura lezione della pandemia ci ha costretti a prender atto che le tematiche dell’Ambiente e quelle della Salute sono correlate? 
  

Francesco Spatafora Segretario ANDI Palermo

Articoli correlati

Nuova dichiarazione della FDI per stimolare il settore verso ad adottare pratiche sanitarie più rispettose dell’ambiente. Il settore è responsabile del 5% di emissioni di gas serra


L’esperienza del dott. Tiziano Caprara: non bastano gli accorgimenti strutturali, ma ci vogliono anche quelli comportamentali


Una recente scoping review analizza questa eventualità e le eventuali pratiche per realizzarla anche se tutto deve partire dalla consapevolezza del professionista

di Arianna Bianchi


Limitata la vendita e l’utilizzo di alcuni prodotti. Bicchieri e strumenti in plastica monouso ad uso sanitario continueranno ad essere venduti


Caprara: è una strada da percorrere per il nostro bene e quello dei nostri pazienti, non per tornaconti personali o per strategie di marketing


Altri Articoli

Una due giorni ad un Congresso qualsiasi può essere un ritorno alla normalità dice il prof. Gagliani che avverte: la formazione deve essere debitamente certificata e tutelata con regole non fondate...

di Massimo Gagliani


Sono nato una domenica dell’agosto 1964, anagraficamente contando il Governo Draghi è stato il quarantottesimo che ho vissuto. In Germania, nello stesso periodo, di Governi ne hanno avuti 19...

di Norberto Maccagno


Il Consejo General de Dentistas ha elaborato una relazione tecnica dove sono state analizzate la densità di professionisti per popolazione, l'evoluzione demografica negli ultimi...


Maria Grazia Cannarozzo

Dalla collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania e il COI-AIOG nasce il progetto “Odontoiatria rosa”, che attenzionerà la salute orale delle donne...

di Lorena Origo


Sarà Catania ad ospitare, dal 20 al 22 aprile 2023, il Congresso numero 30 del CDUO organizzato dalle Università di Palermo, Messina e Catania


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Canino incluso: la pianificazione digitale

 
 
 
 
chiudi